Regolamento | Discussioni Recenti | Nuovi Post dal tuo Ultimo Accesso | Discussioni in Rilievo

PER I NUOVI ISCRITTI: comunicare ai moderatori via MP la propria adesione al forum

New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Universiadi 2019

Last Update: 10/3/2019 5:46 PM
11/24/2016 5:49 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,428
Registered in: 2/15/2012
:^^^ aggiungo che il piano della regione è già delineato e già si conoscono tutte le strutture che ospiteranno l'evento quindi di cosa parliamo?

UNIVERSIADI CAMPANIA 2019
11/25/2016 11:20 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 691
Registered in: 7/9/2012
Il Collana verrà riconsegnato dal Comune alla Regione il giorno 30 novembre.
L'impianto chiuderà alle h 12.00 di mercoledì per lavori di messa in sicurezza. Si parla di prescrizioni dei vigili del fuoco e ASL.
Poi ci saranno le volture dei vari contratti e delle varie utenze intestate al Comune/Regione da dover cambiare.
Dopo questi passaggi burocratici con tempi tecnici previsti in almeno 15/20 giorni, la struttura dovrebbe riaprire ad interim fino a giugno.
Nel bando si parla di non alterare i luoghi e consentire la prosecuzione di tutte le attività attuali.
Sorgerà un grosso problema quando bisognerà rifare il manto erboso: il sintetico non consente di sfruttare il campo con l'atletica leggera. Sono impossibili i lanci (peso, disco, giavellotto).
La pista dovrebbe essere ricoperta visto che i sondaggi fatti dalla Mapei sono andati a buon fine. Questo comporterebbe un minor costo cosicché il campo di calcio possa essere rizollato in erba naturale e non rifatto con il sintetico.
Ah dimenticavo che ci sarà anche un intervento ad opera dell'ATI per ripristinare l'illuminazione: negli ultimi 15 giorni 5 blackout in orario pomeridiano di cui uno totale per tutto il pomeriggio.

__________________________
Amo Napoli nonostante le sue contraddizioni!
12/13/2016 9:37 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,474
Registered in: 2/27/2013
Lo stadio Arechi ospiterà la finale di calcio calcio delle Universiadi 2019, la “piccola” olimpiade degli atleti-studenti universitari ch’è stata assegnata alla Campania.

A darne notizia il quotidiano Metropolis in un articolo a firma di Dario Cioffi. L’impianto di via Allende sarà la location dell’ultimo atto del torneo di calcio della manifestazione internazionale. A tal proposito sarebbe stata decisiva la spinta del Governatore della Campania De Luca.

All’Arechi dovrebbe svolgersi anche una delle sue semifinali. L’altra si disputerà al Vigorito di Benevento. Lo stadio salernitano sarà presto interessato da un sontuoso intervento di restyling a 26 anni dall’inaugurazione. Grazie ai fondi messi a disposizione per le Universiadi 2019 l’Arechi tornerà a esser, come negli anni Novanta, tra gli impianti all’avanguardia in Italia.

__________________________
La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso

12/13/2016 10:06 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,331
Registered in: 2/13/2012
Cambiate il logo
12/13/2016 10:21 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,822
Registered in: 4/16/2012
questa è davvero una provocazione. se confermata la notizia il comune dovrebbe ritirarsi dalla manifestazione. mai vista un universiade che si svolge nel resto della regione e non nella città assegnataria.
12/13/2016 12:40 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,292
Registered in: 2/14/2012
Infatti! Vergognoso! Io se fossi il Comune di Napoli a questo punto diffiderei la Regione ad utilizzare la dicitura Comune di Napoli, perché si tratta di tutto, tranne che delle Universiadi di Napoli.

P.S. Evidentemente a Don Vincenzo la lezione del Referendum non è servita a nulla. Non ha capito che "l'invito di sfratto" era rivolto anche a lui e non solo a Renzi.

__________________________
12/13/2016 5:09 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,428
Registered in: 2/15/2012
Si era capito già dall'inizio quale fosse l'andazzo, anche io ritirerei napoli dall'evento, chiamatela universiadi campania e non ci venite proprio nella nostra città.
Un arechi ristrutturato mentre il collana e il palargento marciscono?
Farei di tutto per boicottare questa presa in giro, mi aspetto una forte reazione da parte del sindaco che sicuramente ci sarà.
[Edited by granpacco 12/13/2016 5:10 PM]
12/13/2016 9:05 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,068
Registered in: 3/3/2012
infatti, che reietto.. tutte le clientele paesane da soddisfare...

__________________________
Salutandovi indistintamente..

http://www.pianofortegioiello.it/
12/15/2016 9:18 AM
 
Modify
 
Quote
12/15/2016 9:40 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,822
Registered in: 4/16/2012
Notizie tratte dal mattino di oggi.

Gli impianti per le universiadi sono stati promossi: è arrivato l'Ok dei delegati della Federazione internazionale degli sport universitari. Si aspetta la relazione tecnica per poter cominciare a lavorare secondo le indicazioni che perverranno su ogni singolo impianto.

Il San Paolo sarà preferito al Collana che presenta problemi anche logistici come l'afflusso di pullman (50-60 al giorno) che potrebbe mandare in crisiil già precario equilibrio della viabilità vomerese. Diciotto le discipline previste. La casa della ginnastica (ritmica e artistica) sarà il palaVesuvio. La casa del judo la Mostra d'Oltremare. Il tiro con l'arco a via campegna ( Agnano), la scherma a Salerno, il tennistavolo a Monteruscello. A cinque stelle il lungomare con un villaggio dello sport in cui si muoveranno unitamente Tennis, con il circolo del presidente Serra forte dell'organizzazione di più match di Davis, e vela. Gli sport di squadra (basket, pallavolo e calcio) saranno spalmati in tutta la regione con il rugby a sette all'Albricci. Con il nuoto alla Scandone al fianco della quale deve essere costruita una piscina per il riscaldamento degli atleti, il problema è quello della pallanuoto: i tuffi infatti si svolgeranno alla Mostra d'oltremare e il calendario della waterpolo si sovrappone. Questo è l'ultima incognita da sciogliere infatti circa gli impianti.
12/15/2016 6:05 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,428
Registered in: 2/15/2012
poi dite che non le dico prima le cose
12/18/2016 10:38 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,068
Registered in: 3/3/2012
Napoli. Il villaggio Universiadi alla Stazione Marittima


di Gianluca Agata
Il cuore delle Universiadi napoletane batterà alla Stazione marittima di Napoli. Tutti d'accordo, i delegati stranieri della Fisu, la federazione degli sport universitari che organizza la manifestazione, e quelli che si occuperanno dell'accoglienza degli atleti. In un primo momento si era scelta la mostra d'Oltremare. Poi la virata sulla struttura del molo Beverello forte della sua organizzazione in campo crocieristico e non solo. Il terminal partenopeo è infatti dotato di parcheggi e di ampie sale per convegni, uffici, negozi, una cittadella nella città capace di essere del tutto autosufficiente e, quel che più conta, accanto al villaggio degli atleti che, probabilmente per la prima volta nella storia delle organizzazioni sportive, sarà allestito su due o tre navi da crociera che resteranno all'ancora per tutta la durata della manifestazione in programma nel mese di luglio (ancora da definire le date).


Diecimila gli atleti che ospiterà, protagonisti di diciotto discipline che saranno spalmate in tutta la regione. Napoli farà la parte del leone per tutte le discipline individuali ad eccezione della scherma che si svolgerà all'interno del Campus di Fisciano a Salerno. Gli sport a squadre (calcio, basket, pallavolo), gireranno un po' la regione con le finali, presumibilmente a Salerno per il calcio, a Napoli per la pallavolo ed a Caserta per il basket. Possibile a Caserta anche la finale del tiro con l'arco che potrebbe effettuarsi nei giardini della reggia oppure in piazza del plebiscito a Napoli. Al San Paolo cerimonie di apertura, chiusura e atletica. Scartato il Collana per problemi di impianto e logistici.


L'idea è comunque che ogni provincia sia coinvolta con i tornei degli sport a squadre. Venerdì si è riunito per la prima volta il Comitato delle Discipline Sportive-Universiadi 2019, una sorta di direttorio che dovrà fare da trait d'union con la Fisu per tutta quella che sarà la parte sportiva dell'Olimpiade universitaria. Per il Coni la scelta è ricaduta su Andrea Abodi, attuale presidente della Lega Serie B di calcio, Guglielmo Petrosino, che ha avuto ruoli di primo piano sia nell'ambito del Coni che della Figc e di altre discipline sportive. È stato direttore generale del Comitato organizzatore dei Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia di Pescara 2015. Matteo Autuori, presidente del Comitato Regionale Campano della Federazione Italiana Scherma; Sergio Roncelli, numero uno del Coni Napoli. Per il Cusi ne fanno parte Giovanni Ippolito, coordinatore della struttura, Eugenio Meschi, Nicola Aprile, Francis Cirianni, Pompeo Leone. A loro il compito di fare da macchina organizzativa per la miniolimpiade in programma fra due anni a Napoli.


Diciotto le discipline coinvolte con il lungomare di Napoli che farà la parte del leone grazie alla vela ed al tennis. Tra le ipotesi allo studio anche la possibilità di costruire una centrale alla Rotonda Diaz come accaduto in occasione della coppa Davis. Il neopresidente della Federtennis regionale, Giovanni Improta, ha girato tutta la regione accompagnando il delegato giapponese, tra l'altro organizzatore di un Atp 500 del suo paese. Quattro i tabelloni da organizzare: maschile, femminile, doppio e doppio misto. Ce ne sarà per tutti i circoli regionali. Sarà Napoli a far la parte del leone anche perché dai delegati internazionali, che entro la fine dell'anno, forse addirittura prima di Natale faranno arrivare il report tecnico con la radiografia di tutti gli impianti, c'è un po' di apprensione per le distanze. Si vorrebbero evitare lunghi trasferimenti e Avellino e Benevento risultano un po' disagiate come sedi. Ma in questo il lavoro l'Aru, l'Agenzia Regionale delle Universiadi, ed il direttore Gianluca Basile, dovranno fare in modo da tessere quel mosaico che poi farà andare ogni tessera al suo posto.

Napoli ha preso un treno in corsa dopo la rinuncia di Brasilia e le Universiadi sono state assegnate alla città partenopea solo il 5 marzo scorso. «E di passi in avanti ne sono stati fatti tantissimi» il commento degli ispettori della Fisu che si attendevano, almeno dal punto di vista del materiale a loro disposizione, una situazione sicuramente peggiore di ciò che hanno trovato. Con il nuoto alla Scandone (dovrà essere costruita una vasca per il riscaldamento), la ginnastica al PalaVesuvio ed il judo alla Mostra d'Oltremare (la disciplina è tra le più seguite nel panorama delle Universiadi) apprensione per la pallanuoto che ancora non ha trovato una casa definitiva posta la contemporaneità del calendario con i tuffi che, necessariamente dovranno svolgersi alla mostra d'oltremare. Prossima tappa il mese di febbraio quando sarà presentato a Losanna il masterplan definitivo con il sistema trasporti e gli alloggi. Necessario anche un piano di comunicazione per far vivere l'evento alla città. In occasione dei Giochi del Mediterraneo di Pescara 2009, che il capoluogo abruzzese strappò proprio a Napoli nel fotofinish della votazione, la città fu tenuta all'oscuro fino agli ultimi giorni correndo il rischio di subire l'evento più che di viverlo. Cosa che ci si augura non accada per Napoli 2019.

__________________________
Salutandovi indistintamente..

http://www.pianofortegioiello.it/
1/21/2017 10:25 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,822
Registered in: 4/16/2012
Dal mattino di oggi.


ROANO. L'intervista «E senza fondi a rischio anche le Universiadi»

«Sì, le Universiadi sono arischio, senza i cento milioni non ce la facciamo ad andare avanti». Raimondo Pasquino, capo dell'agenzia regionale per le Universiadi, raccoglie al volo le preoccupazioni del governatore Vincenzo De Luca che ha denunciato il venire meno del patto da 100 milioni firmato dal governo precedente per l'evento del 2019. E approfondisce la questione . Nella sostanza senza un rilancio dall'esecutivo guidato da Gentiloni addio sogni di gloria per la Campania e Napoli.

Allora presidente Pasquino, l'allarme di De Luca è fondato? «Certamente sì, quei fondi costituiscono oltre il 30% cento di quello che serve per organizzare le Universiadi. Si tratta di un accordo di programma firmato con diversi ministeri, l'agenzia per la Coesione territoriale e la Regione, non è certo un patto di basso profilo. L'evento costa 270 milioni, 170 li mette la Regione attraverso i fondi Uè e la restante parte il governo: i conti sono semplici».

La brutta figura internazionale sia dietro l'angolo: ma come stanno le cose?
«Mancano i soldi e se Claudio De Vincenti, ali' epoca della firma sui contratti sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, oggi ministro per il Sud, non interviene con il presidente Paolo Gentiloni la gestione dell'evento è impossibile».

Secondo lei c'entra qualcosa il cessato idillio tra De Luca e Renzi? Potrebbe essere una vendetta politica post-referendum? Sa, la delega allo sport al governo è rimasta in carico a Lotti, come dire l'altra metà dell'ex premier.
«Io posso solo registrare che alla luce di un accordo abbiamo recuperato un evento che sembrava perso, dopo la rinuncia del Brasile non era scontato che venissero affidate alla Campania. Non so se come dice lei si tratta di vendetta politica, di certo il patto è stato firmato tra Istituzioni, di sicuro c'è una insensibilità e De Luca ha fatto bene a farsi sentire. Il governatore è un amministratore serio: se saltano le Universiadi la brutta figura la fa il Paese».

Ecco, a che punto siamo con il programma delle Universiadi?
«Per avere l'evento la Regione ha pagato 20 milioni, messi sul tavolo subito dopo l'accordo di programma con il governo. Proprio oggi (ieri) sono arrivate le contro-osservazioni dei tecnici internazionali su cosa bisogna fare nei 70 impiantì impegnati nella Regione. Si tratta della verifica dei requisiti necessari. Ma senza soldi come si fa ad avere i requisiti?». Torniamo allora ai conti. «Le Universiadi non sono solo un fatto di impiantistica: per i 70 impianti ci sono 80 milioni, lo stretto necessario, la quota minima per fare i lavori. Nelle passate edizioni questi sono i soldi che hanno speso le altre nazioni. Ci sono ben 19 discipline sportive e, al netto degli impianti, c'è la questione della logistica: organizzare le manifestazioni di apertura e chiusura, ospitare gli atleti sulle tré navi, gli spostamenti, solo per questi ci vogliono 250 bus e 500 auto, poi la comunicazione. Per tornare agli impiantì verranno creati quelli per gli allenamenti che resteranno a Napoli e alle altre città interessate, si rifarà la pista del Virgiliano e anche quella del Cus Napoli».

A proposito, il Collana rientra o no nel patto? Eppure un accordo di programma sancì l'intesa col governo tra questi?
«No, l'atletica leggera si farà al San Paolo dove dobbiamo rifare la pista, non la copertura. Serviva uno stadio con una capienza di almeno 20mila posti, prescrizione delle federazioni interazionali».

Presidente, lei dice di avere constatato una «insensibilità» da parte del governo. E con il Comune e il sindaco Luigi de Magistris che battaglia tutti i giorni con De Luca che rapporti ci sono?
«Buoni, la sinergia è ottima e ci confrontiamo, le questioni politiche non rientrano nel mio mandato».
1/21/2017 3:23 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,428
Registered in: 2/15/2012
Vabbè figurati la colossale figura di m è dietro l'angolo, cos'è che voleva organizzare dema a napoli le olimpiadi? E chi gli passa i soldi, il governo greco? :mammamì:
5/22/2017 3:14 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,428
Registered in: 2/15/2012
Non credete che ormai siamo in netto ritardo con l'organizzazione delle universiadi?

Secondo me sarebbe bene abbandonare tutto e passare la mano ad una città un pò più pronta che non abbia impianti da post bombardamento atomico, oltre ai finanziamenti che continuano a non arrivare non ci sono i tempi tecnici per ristrutturare almeno gli impianti cittadini, che perdita di tempo mamma mia
[Edited by granpacco 5/22/2017 3:18 PM]
5/22/2017 5:01 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,490
Registered in: 2/16/2012
ma perchè si fanno a Napoli? mi è parso di capire che Napoli c'è solo come nome e evento inaugurale.

__________________________
Sono Brigante1981 ma gli amici mi chiamano BRIG!
5/22/2017 5:59 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,428
Registered in: 2/15/2012
cus,virgiliano, palargine, scandone, mostra d'oltremare, palabarbuto, san paolo, palavesuvio, tennis club napoli,con in più il collana per gli allenamenti, dovrebbero ospitare eventi sportivi è ovvio che la città non è pronta per ospitare "tutti" gli eventi sportivi, quindi ben venga il supporto di altre città della regione soprattutto se possiedono impianti non fatiscenti come i nostri, ma per me non ce la si fa purtroppo
[Edited by granpacco 5/22/2017 6:01 PM]
5/22/2017 7:29 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,978
Registered in: 3/15/2013
Tempo ce ne sarebbe perchè mancano ancora più di due anni e i lavori previsti in realtà non prevedono chissà cosa. Ma se non sbloccano i fondi entro settembre e non si parte con le gare imho non ce la faranno mai.
5/22/2017 8:29 PM
 
Modify
 
Quote
Re:
granpacco, 22/05/2017 17.59:

cus,virgiliano, palargine, scandone, mostra d'oltremare, palabarbuto, san paolo, palavesuvio, tennis club napoli,con in più il collana per gli allenamenti, dovrebbero ospitare eventi sportivi è ovvio che la città non è pronta per ospitare "tutti" gli eventi sportivi, quindi ben venga il supporto di altre città della regione soprattutto se possiedono impianti non fatiscenti come i nostri, ma per me non ce la si fa purtroppo



Il supporto di chi? Se la Regione ha deciso ab origine di farle regionali.anzi, fossi il comune farei ritirare la dicitura Napoli2019
5/22/2017 9:08 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,428
Registered in: 2/15/2012
Re: Re:
Giap1, 22/05/2017 20.29:

granpacco, 22/05/2017 17.59:

cus,virgiliano, palargine, scandone, mostra d'oltremare, palabarbuto, san paolo, palavesuvio, tennis club napoli,con in più il collana per gli allenamenti, dovrebbero ospitare eventi sportivi è ovvio che la città non è pronta per ospitare "tutti" gli eventi sportivi, quindi ben venga il supporto di altre città della regione soprattutto se possiedono impianti non fatiscenti come i nostri, ma per me non ce la si fa purtroppo



Il supporto di chi? Se la Regione ha deciso ab origine di farle regionali.anzi, fossi il comune farei ritirare la dicitura Napoli2019



Mi spieghi con gli impianti che hai in città come avresti potuto ospitare tutti gli eventi? Non diciamo assurdità io mi incazzavo prima perché preferivo che alcuni finanziamenti venissero dirottati su collana e palargento ma mi rendo conto che con la burocrazia italiana e questi chiari di lu a sarebbe impossibile avere un Mario argento pronto per il 2019
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:22 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com