Napoli | Mostre museali ed iniziative culturali in genere

Pages: [1], 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
CRIME 80
00Tuesday, February 21, 2012 8:11 PM
Link utili:


Associazioni Culturali
Associazione culturale Nartea
www.nartea.com/
Associazione Borbonica sotterranea tunnelborbonico.info/
Associazione l'Altra Napoli www.altranapoli.it
Associazione Miradois www.miradois.com
Associazione Culturale Napoli Nostra www.napolinostra.com
Associazione Culturale Napoli Sotterranea www.napolisotterranea.org/it/storia60a3.html
Palazzo Venezia www.palazzovenezianapoli.com
Azzociazione Culturale Celanapoli www.celanapoli.it/index.php
Augusto1
00Friday, February 24, 2012 10:43 AM
Retrospettiva di Mordillo al PAN
L'ingresso sarà gratuito, a partire dal 25 febbraio.

www.napolipuntoacapo.it/npc/articoli.asp?id=11892&title=A+Napoli+una+bella+retrospettiva+di+...
CRIME 80
00Friday, February 24, 2012 5:47 PM
8 marzo 2012, Giornata della donna: "LA CITTA' DELLE REGINE

Certosa e Museo Nazionale di San Martino

Ingresso graduito a tutte le donne.
CRIME 80
00Friday, February 24, 2012 11:06 PM
"A Spasso con la Storia", sesta edizione ad Aversa

A Spasso con la Storia" riapre i battenti nelle giornate del prossimo trentuno marzo e primo aprile 2012. Ritorna una delle kermesse storiche e rappresentative più prestigiose della Campania, rinnovata nella comunicazione e nel "vestito" ma sempre saldamente ancorata alla tradizione, alle vicende ed ai personaggi più significativi della storia. In uno scenario di rara suggestione come l'antico Complesso Monumentale di San Francesco ad Aversa, luogo storicamente unico nel suo genere e sconosciuto ai più nella propria interezza, teatro, musica e tradizione si fonderanno in uno spettacolo dal grande fascino e dal sublime potere evocativo. "AttrAversa il Mito" è il tema scelto per l'edizione 2012, la sesta di "A Spasso con la Storia", che porterà in scena la storia del mito in un percorso cronologico dalla culla dell'Antica Grecia fino ai miti moderni, non trascurando storie e leggende del mondo latino, italiano, campano ed aversano. Una visione globale, dunque, della tradizione e della mitologia, maturata dopo accurate indagini storiche, religiose, culturali ed antro......

www.casertanews.it/public/articoli/2012/02/24/074007_itinerari-aversa-spasso-storia-sesta-edizione-av...



mamma mia, non sapevo di questo evento. Una buona occasione per conoscere il favoloso centro storico di Aversa che merita moltissimo.
[SM=x2819343]
Na.Samurai
00Saturday, February 25, 2012 12:07 AM
""SALQA UYWA" Animali selvatici del Sud America

Mostra di fotografia naturalistica presso il Museo Zoologico dal 29 febbraio al 31 maggio 2012

Inaugurazione il 29 febbraio 2012 alle ore 10.00 presso l'aula Z1, Sezione di Zoologia, Dipartimento delle Scienze Biologiche, Via Mezzocannone 8 NAPOLI, I piano.

La Mostra "SALQA UYWA", allestita nell'ottocentesco Museo Zoologico del Centro Museale dell'Università di Napoli Federico II, espone immagini di animali selvatici del Sud America realizzate da V. G. Russo nel corso di spedizioni naturalistiche nelle aree più incontaminate del Perù e dell'Ecuador. Il Museo Zoologico del Centro Museale "Centro Musei delle Scienze Naturali" è fortemente impegnato nella diffusione della cultura scientifica nella società attraverso ricerche ed iniziative tese alla salvaguardia del patrimonio naturalistico ed alla difesa dell'ambiente.

Nella Mostra le immagini della fauna selvatica delle regioni più caratteristiche del Sud America, dalle foreste pluviali dell'Amazzonia peruviana, agli altopiani della Cordigliera delle Ande, sino all'arcipelago vulcanico delle Galapagos, le "isole di Darwin", hanno l'obiettivo di sensibilizzare sulla situazione in cui versano gli habitat e gli ecosistemi della Regione Neotropicale, promuovendo la conoscenza di gioielli faunistici che rischiano di scomparire."
BiagPal
00Tuesday, March 6, 2012 3:45 PM
Vi segnalo che Sabato 24 e Domenica 25 Marzo si festeggia la XX^ edizione delle Giornate FAI. Al momento non c'è ancora il programma completo, anche se già si sa che uno dei luoghi in cui saranno organizzate visite guidate a Napoli è la Basilica di San Giacomo degli Spagnoli, che si trova all’interno di Palazzo S. Giacomo.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


www.giornatafai.it/Home.htm
CRIME 80
00Wednesday, March 7, 2012 8:36 PM
Grazie all'enorme partecipazione di pubblico della scorsa settimana, l'Associazione Culturale NarteA replica il doppio appuntamento del Week End: “Januaria - Una Notte al Museo di San Gennaro” presso il Museo del Tesoro di San Gennaro e “Il tesoro dei Girolamini” presso il Complesso dei Girolamini. I due itinerari teatralizzati porteranno i visitatori a intraprendere un viaggio nella Napoli dell’arte, della cultura e della tradizione di una città custode di un patrimonio di inestimabile valore storico-culturale.

Il Museo del Tesoro di San Gennaro si lascerà ammirare in una cornice ancora più suggestiva e unica, di notte, lontano dai rumori artificiosi creati dalla frenesia del giorno, così da poter “ascoltare” unicamente le voci dell’ARTE. Per l’occasione il Museo aprirà al pubblico ambienti che sono rimasti fino ad oggi celati e che quindi si mostreranno nel loro splendore per la prima volta. Ed è qui che gli ospiti ascolteranno le “storie” di alcuni personaggi legati alla storia del Museo e che si sveleranno ai presenti, grazie a pièce teatrali con attori in abiti d’epoca in una visita guidata studiata ad hoc per incuriosire, sorprendere ma soprattutto mostrare.

Il complesso dei Girolamini è una inesauribile fonte di sapere. Pergolesi, Scarlatti, Vico sono solo alcuni degli uomini che hanno studiato e vissuto fra quelle meravigliose e misteriose mura. Anche Benedetto Croce e Salvatore di Giacomo amavano passare lì dentro interminabili ore. La visita guidata teatralizzata vuole, con semplicità e con una accurata ricerca storica, presentare agli ospiti un lato sconosciuto della cultura napoletana, portandoli a conoscere gli ambienti del Complesso come i suoi Chiostri, la quadreria, le immense biblioteche e le splendide chiese attraverso i suoi più illustri protagonisti.


“Januaria - Una Notte al Museo di San Gennaro”
Attori: Antimo Casertano, Federica Altamura, Valerio Napoli
Guida: Alessia Zorzenon
Data e Orari: Sabato 10 Marzo dalle ore 19:00
Luogo: Museo del Tesoro di San Gennaro - Via Duomo, 149
Quota di partecipazione: € 10,00 a persona (la quota è comprensiva del costo di € 7,00 per l'accesso al Museo)


"Il Tesoro dei Girolamini"
con Yuri Napoli, Enzo Cerbone
Guida: Alessia Zorzenon
Data e Orari: Domenica 11 Marzo ore 10:30
Luogo: Complesso dei Girolamini - Via Duomo, 142
Quota di partecipazione: € 12,00 a persona (la quota è comprensiva del costo di € 7,00 per l'accesso al Complesso)




Prenotazione obbligatoria ai numeri 339.7020849 e 334.6227785


[SM=x2826335]
CRIME 80
00Wednesday, March 7, 2012 8:38 PM
LE MURA GRECHE, GLI SCAVI DELLA METRO, LA NECROPOLI ELLENISTICA

UN INTRIGANTE PERCORSO CHE PARTE DALL’ESAME DELLE PODEROSE MURA GRECHE, DI PIAZZA CAVOUR, TOCCA LA MOSTRA DEGLI SCAVI DELLA METRO (UNO STRAORDINARIO ALLESTIMENTO ILLUSTRA I RITROVAMENTI PERTINENTI UN’INEDITA PAGINA DELL’ARCHEOLOGIA PARTENOPEA) E SI CONCLUDE NELLA SEDE DI CELANAPOLI DOVE SI COMPRENDERÀ LA REALTÀ DELLA NECROPOLI ELLENISTICA DI NEAPOLIS TRACCIA SIGNIFICATIVA DELL’IDENTITÀ GRECA. L’ECCEZIONALE COMPLESSO ARCHEOLOGICO, TESTIMONIA LA RAFFINATEZZA DELLE ARCHITETTURE RUPESTRI DELLE TOMBE A CAMERA, SEGNO DISTINTIVO DELLE FAMIGLIE ARISTOCRATICHE DI ETÀ ELLENISTICA.

LA VISITA, PRECEDUTA DA UNA PROIEZIONE VIDEO, ILLUSTRA L’ARTICOLATA STRATIFICAZIONE CHE CARATTERIZZA L’AREA. SUCCESSIVAMENTE I VISITATORI, INTRODOTTI ALL'IPOGEO DEI TOGATI (DATABILE TRA LA FINE DEL IV E GLI INIZI DEL III SEC. A.C.), POTRANNO AMMIRARE, INTAGLIATO NEL MASSO TUFACEO, UN AUTENTICO UNICUM: L'ALTORILIEVO RAFFIGURANTE UNA SCENA DI COMMIATO FUNEBRE.

ITINERARIO CIRCA 2 ORE.
CONTRIBUTO ASSOCIATIVO 5 €.
INDISPENSABILE PRENOTAZIONE.
INFO: WWW.CELANAPOLI.IT / INFO@CELANAPOLI.IT 3475597231



[SM=x2819343]
FrancoisK
00Thursday, March 15, 2012 10:18 AM
Museo nazionale Ferroviario di Pietrarsa
Domenica 18 marzo 2012 in occasione della giornata conclusiva della manifestazione MozArt Box 2012 Winter ci sarà l’apertura dalle 9,30 alle 13,30 del Museo nazionale Ferroviario di Pietrarsa. Negli ampi spazi di Pietrarsa anche una esposizione di prodotti tipici regionali. Il prezzo di ingresso è di 3 euro (bambini fino a 8 anni gratuiti) e ne vale realmente la pena.

Il Museo si trova sul mare, con vista sul golfo di Napoli, lungo il corso San Giovanni a Teduccio accanto ai binari della Napoli-Portici (oggi linea per Salerno) la prima linea ferroviaria italiana inaugurata nel 1839. Nel Museo sono esposte, in suggestivi capannoni dell’ottocento, ben 26 locomotive originali a vapore, altre 8 elettriche, 5 locomotori diesel, e 2 elettromotrici ed in più 10 carrozze tra cui quelle reali. È esposta anche la storica locomotiva Bayard, primo treno funzionante in Italia nel 1839 sulla linea Napoli-Portici con tanto di carrozza di prima classe e due di terza classe con bagagliaio. Nel piazzale dell’Officina c’è la più grande statua di ghisa fusa in Italia alta ben 4,5 metri che immortala Ferdinando II di Borbone.

Il museo è un luogo straordinario e si trova nelle antiche officine borboniche (il Reale Opificio Meccanico e Pirotecnico) dove furono costruite le prime locomotive e carrozze ferroviarie in Italia: in seguito lo stabilimento di Pietrarsa fu utilizzato fino agli anni ’70 come officina di manutenzione delle Ferrovie dello Stato. Nel periodo borbonico l’Opificio era di grande importanza al punto da essere visitato dal Papa Pio IX e dallo Zar Nicola I di Russia che ne ricopiò il progetto realizzando il complesso industriale di Kronstadt che esiste tuttoggi. Grande oltre 36.000 Mq e dotato, per l’epoca, di moderne e importanti attrezzature di enorme rilevanza tecnica impiegò quasi 1000 persone e fu dotato anche di una “Scuola d’Arte” per la formazione sia di carpentieri e macchinisti che di ufficiali macchinisti.

Tra le locomotive, esposte nelle splendide officine dell’epoca, la locomotiva 740.115, che trasportò il corpo del Milite Ignoto a Roma, il magnifico treno reale con un salone arredato con un preziosissimo tavolo da pranzo per 26 persone realizzato con un unico pezzo di mogano. Da vedere assolutamente.
CRIME 80
00Thursday, March 15, 2012 6:15 PM
DOMENICA 18 MARZO ORE 10,00 - INGRESSO CIMITERO FONTANELLE

DALL’OSSARIO DEL XVI SEC. ALLA NECROPOLI ELLENISTICA DEL IV SEC. A. C.

A NORD DI PORTA SAN GENNARO, FUORI LE MURA, L’ANFITEATRO NATURALE DELLE COLLINE MIRACOLI-CAPODIMONTE-MIRADOIS DALLA FINE DEL IV SEC. A. C. FU DESTINATO AD AREA DI NECROPOLI.

LE FAMIGLIE ARISTOCRATICHE DI NEAPOLIS, 2400 ANNI FA, SCOLPIRONO NELLE RUPI TUFACEE, MAGNIFICHE TOMBE A CAMERA, SUPERBI RICHIAMI A MODELLI DIFFUSI IN GRECIA, L’AMATA MADREPATRIA.

IN EPOCA PALEOCRISTIANA, NELLE STESSE COLLINE, FURONO REALIZZATI PREGEVOLI COMPLESSI DI CATACOMBE. PIÙ TARDI, NEL XVI SEC., LE CAVE DELLE FONTANELLE DIVENNERO UN ACCOGLIENTE GREMBO PER CUSTODIRE UN OSSARIO, ANFRATTO DI FORTE SUGGESTIONE NOTO IN TUTTO IL MONDO.

LUOGHI D’ INTENSA ENERGIA CHE SUSCITANO UNA PREPOTENTE FORZA EVOCATIVA. PROFONDE EMOZIONI DA LEGGERE CON L’AUSILIO DELLA LENTE STORICA, INDISPENSABILE STRUMENTO PER COMPRENDERE L’EVOLUZIONE DELL’IDEOLOGIA FUNERARIA ATTRAVERSO IL TEMPO.

LA STORIA DEI POTENTI SI FONDE ALLA STORIA DEGLI UMILI, PER TESTIMONIARE L’INTIMO RAPPORTO CHE LEGA INDISSOLUBILMENTE NAPOLI AI PROPRI AVI.

UN’OPPORTUNITA’ PER COMPRENDERE IL SENSO DI APPARTENENZA E D’IDENTITÀ, PECULIARITÀ TANTO UNICHE QUANTO IRRIPRODUCIBILI.

DURATA ITINERARIO CIRCA 2,5 ORE.
CONTRIBUTO ASSOCIATIVO 5 €.
INDISPENSABILE PRENOTAZIONE.
WWW.CELANAPOLI.IT / CELANAPOLI @KATAMAIL.COM 3475597231
CRIME 80
00Thursday, March 22, 2012 7:19 PM

VIa Foria per tutti.

domenica 15 aprile alle ore 10.00 - sabato 14 aprile alle ore 10.00 in UTC+02

L’associazione Proloco Capodimonte e Terza Municipalità assieme a Legambiente/Neapolis 2000 puntano gli occhi su via Foria e propongono un nuovo itinerario di Trekking Urbano su una strada storica, che dal 22 ottobre 2011 ha acquisito il nuovo valore per Napoli di arteria principale, grazie all’istituzione della ZTL nel centro storico. Da piazza Cavour, i visitatori saranno guidati alla riscoperta del “Foras”, “fuori le mura”, il margine settentrionale della città greco-romana, percorso strategico per giungere a Napoli, ripreso dai Borbone, ma mai valorizzato fino in fondo. Oggi forse un nuovo inizio, che le Associazioni intendono far conoscere a tutti, offrendo un itinerario di visita rivolto a cittadini, turisti, ma anche ad anziani e diversamente abili, data la possibilità offerta dalla conformazione pianeggiante dell'itinerario. Un percorso storico guidato ed accessibile a tutti anche ad un target svantaggiato spesso trascurato, lungo un strada centrale nella storia napoletana, per quanto considerata di “periferia”, 1 km fatto di rimandi e stratificazioni storiche ad ogni centimetro, che accompagna il visitatore dal Museo archeologico verso il Real Albergo dei Poveri, costituendo la base di quello che Carmine Maturo, ricercatore dell'anima della città, chiama “Triangolo della Cultura” i cui vertici sono: il Museo Archeologico, il Real Albergo dei poveri e il Palazzo e il Real Bosco di Capodimonte.
L'evento è promosso dalla Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici della Campania, nell'ambito della Settimana della Cultura

www.facebook.com/events/259010480852527/
Madeco
00Friday, March 23, 2012 8:04 AM
Segnalo


Da giunta ok a visite guidate al Teatro Antico di Neapolis

La Giunta Comunale ha approvato, su proposta dell'Assessore all'Urbanistica Luigi De Falco, un programma di visite guidate per il pubblico, e di laboratori didattici per gli alunni delle scuole primarie e secondarie, presso il cantiere del Teatro Antico di Neapolis al centro storico. Il progetto di scavo e valorizzazione del teatro costituisce infatti uno dei più rilevanti esempi di archeologia urbana della città di Napolii e si pone l'obiettivo di svelare il teatro antico nell'ambito delle trasformazioni urbane intervenute dal momento dell'impianto del monumento sino all'epoca moderna. L'organizzazione delle visite guidate e dei laboratori didattici sarà articolata in maniera tale da risultare compatibile con lo svolgimento delle lavorazioni di restauro.

Madeco
00Friday, March 23, 2012 8:59 AM
Capolavori di artisti del Seicento tornano al museo degli Incurabili
"Primavera dell 'arte "all'ospedale monumentale


ALESSANDRO VACCARO

CINQUE secoli di storia e cultura medica. E' festa all'ospedale monumentale degli Incurabili, sulla collina di Caponapoli, che alle 17 apre le porte alla "Primavera dell'arte" con un programma ricco di mostre, spettacoli e degustazioni per celebrare il 23 marzo. Una data simbolica, perché proprio in questo giorno del 15221a nobildonna catalana Maria Lorenza Longo condusse i primi malati nel luogo di cura che aveva fondato.

Due anni fa, sempre il 23 marzo, nacque il Museo delle arti sanitarie nell'antico monastero delle Convertite, all'interno della struttura ospedaliera. Ed è qui che oggi partono i festeggiamenti con l'esposizione del quadro "La Madonna del Carmine con i santi", che raffigura la leggendaria fondatrice degli Incurabili. Il dipinto, risalente al 1590 circa, è rientrato in sede dopo un lungo periodo trascorso nei depositi di Palazzo Reale, grazie a una rete di sinergie tra il generale Maurizio Scoppa, commissario dell'Asl Napoli 1, il soprintendente al Polo museale Fabrizio Vona e la dottoressa Anna Pisani. Non è, però, l'unico ritorno a casa. Anche l'opera di Agostino Beltrano "Incoronazione della Vergine", realizzata nel 1640, è in mostra da oggi nelle sale della farmacia degli Incurabili assieme ad altri dipinti a soggetto scientifico ereligioso, firmati da artisti come Bugiardini, Rossi, D'Amato e Sarnelli.

Tesori di epoche lontane, a lungo dimenticati nei depositi del complesso ospedaliero e di diverse strutture storiche della città. Altre rarità attendono i visitatori all'interno del Museo delle arti sanitarie: macchine anatomiche del Settecento, antichi manoscritti, sedie operatorie, microscopi, forcipi e clisteri d'epoca. Tutti raccolti da Gennaro Rispoli, primario di Chirurgia all'Ascalesi e presidente dell'associazione Il Faro di Ippocrate.

Il pomeriggio della "Primavera dell'arte" è arricchito da reading teatrali, danze, profumi e sapori. Nelchiostrodell'or-to medico tornano a fiorire l'aloe, la centella asiatica e altre cento specie di erbe officinali, piantate di recente sotto la supervisione di Rosa Castaldo, docente di Botanica all'università Federico II. In programma anche le performance degli artisti dell'istituto di formazione e musicoterapia Isfom e della compagnia Teatro dell'anima. Tra un concerto e un ballo sarà servita la zuppa degli Incurabili, offerta dal ristorante La cantina di via Sapienza. Ingresso gratuito. Telefono 081 440 647

LA REPUBBLICA 23 marzo
Madeco
00Friday, March 23, 2012 9:48 AM
Città sommerse, antri sacri e vinoterapia:

esplode la primavera nei Campi flegrei


Anche quest'anno tante iniziative da Pozzuoli a Miseno: visite archeologiche, escursioni sportive e gastronomia


NAPOLI - Torna la primavera e «si risvegliano» le centinaia di iniziative per promuovere il territorio dei Campi Flegrei, suggestiva zona archeologica e paesaggistica a nord di Napoli. Oltre sessanta soggetti tra associazioni, cooperative, aziende turistiche, produttori agricoli locali, cantine, ristoranti, bar, diving, artisti, editori, scuole hanno infatti organizzato anche quest’anno la «Primavera nei Campi Flegrei», un ricco cartellone di eventi che si svilupperà tra il 21 marzo e il 20 giugno. La kermesse è promossa e coordinata dall’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Pozzuoli, ma tutti gli eventi, autofinanziati, sono organizzati dai singoli soggetti. Alcune manifestazioni sono gratuite. Lo scorso anno furono migliaia i turisti che parteciparono alle iniziative. Quest’anno la manifestazione si ripete raddoppiando le iniziative.

IL CALENDARIO DEI PROSSIMI GIORNI - Da giovedì 22 marzo al 21 aprile Gran Prix Flegreo di Tennis Tavolo, manifestazione riservata agli studenti delle scuole superiori Itcg Pareto, Iss Pitagora e Ims Virgilio ed organizzata dal Csi Pozzuoli. In gara le categorie Allievi e Juniores. Gare al Pareto e al Pitagora. Info: 081.3658812 – 3347717883 –csipozzuoli@libero.it

Sabato 24 marzo (alle 10,30) il Circolo Legambiente Pozzuoli Campi Flegrei organizza: “Viaggio nel tempo nella foresta incantata” a Cuma. Passeggiando all’interno dell’ecosistema della foresta di Cuma si ripercorrerà, attraverso un cammino educativo ambientale, un viaggio nel tempo alla scoperta di quelle bellezze naturali che ancora oggi rendono questo sito unico al mondo. Costo € 5 a persona. Info: 3498184313.

Sabato 24 marzo (21,30) l’Associazione “Jazz and Conversation” per la sezione “Spring” del Pozzuoli Jazz Festival presenta: “Clara Gaudino quartet” alla caffetteria “Al Blamangieri”. Info: 081.3000024 info@pozzuolijazzfestival.it.

Sabato 24 marzo (18) l’associazione Lux in Fabula presenta “Di-Segno In-Segno”, incontro con l’Africa e l’impegno per Shashamane, Gruppo Missione Africa Onlus di Napoli, con l’inaugurazione della mostra fotografica di Claudia Nuzzo. Sede dell’associazione in via Rampe Cappuccini, 5 Pozzuoli. Info: 081.0203 336 – info@luxinfabula.it.

Domenica 25 marzo (10,30) il Laboratorio Puteoli, centro di iniziative culturali, artistiche, sociali, turistiche e sportive, propone presso “Edicolè Mondadori”, via Campi Flegrei 52, Arco Felice a Pozzuoli, la presentazione del libro di narrativa “Abbandoni. Sedici storie a fiato corto” di Antonio Russo De Vivo, (Antonio Pisano Editore, Pozzuoli 2012). Interverranno lo scrittore Rosso Capuano, il sociologo Sergio Mantile e l’attore Enzo Gaito che leggerà una delle storie raccontate nel libro. Sarà presente l’autore. Buffet offerto da “edicolè Mondadori”. Info: edicolelibri@libero.it - 081. 19803272 - 3395386555.

Domenica 25 marzo (10,30) l’associazione Flegrea Park organizza escursione fotografica al Lago Miseno e Piscina Mirabile: il lago dell’antica e leggendaria flotta romana “Classis Misenensis”. Visita accompagnati da esperto fotografo. Contributo € 10. Inizio ore 10.30 presso il ristorante Caliendo. Info: info@flegreapark.it – 3926421465.

Domenica 25 marzo (10,30) la società cooperativa GeaVerde organizza “Trekking urbano tra le vie di Pozzuoli”: dal Tempio di Serapide alla Fontana dei “Quattro cannelli”, passando per la darsena dei pescatori e la chiesa dell’Assunta a Mare. Costi: € 7,00 a persona. Sconti per bambini e gruppi. Info: 338 4703516 – geaverde.it.

Da lunedì 26 marzo al 1° aprile l’Associazione Culturale Megaris presenta “Storia di Napoli” in immagini ed opere pittoriche del maestro Antonio Isabettini e “Fumi di candela” del maestro Carlo Postiglione, al plesso scolastico Dante Alighieri, in via Campana, 383, Quarto. Nei giorni dell’esposizione avrà luogo una conferenza sulla Storia di Napoli a cura del professor Aldo De Gioia e performance teatrali a cura del Club Megaris. Orario: 10 – 13 e 16 – 19. Info: 081. 8764282 – megaris@inwind.it.

Mercoledì 28 marzo (dalle ore 16 alle 19) l’associazione Lux in Fabula presenta “Di-Segno In-Segno” con l’incontro: “Il controllo sottile e i mezzi di persuasione di massa. Dalle lanterne magiche ai social network: come difendersi dall’overdose di Facebook” con Claudio Correale (esperto archeologia del cinema), Emiliano Dario Esposito (giornalista, direttore epressonline.net) e Davide Ferrante (autore del libro “Il controllo sottile” e insegnante scuola primaria). Sede dell’associazione in via Rampe dei Cappuccini, 5 Pozzuoli. Info: 081.0203 336 – info@luxinfabula.it.

LE INIZIATIVE FINO AL 20 GIUGNO - L’associazione Culturavventura organizza tour a piedi, in canoa e in barca, navigando come gli antichi eroi. Un tour per conoscere le meraviglie archeologiche e naturalistiche della costa flegrea e Cibo Show su antica Roma. Partenze da Miseno e Baia. Prima partenza alle 11, ultima partenza alle 18. A partire da € 5. Info: 3394195725 - culturavventura@gmail.com.

Tutti i sabato, le domeniche e i festivi l’Associazione Misenum presenta: “Da Miseno alla Piscina Mirabile tra siti archeologici, natura e vigneti”. Partenza alle 10 (Sacello degli Augustali, Miseno) alla scoperta della Grotta della Dragonara, del Sacello degli Augustali, del Teatro Romano attraverso un itinerario terrestre che prevede anche l’illustrazione del Porto Romano, dalla terrazza del Sacello degli Augustali che affaccia sul mare (durata 1h e 30 circa). Ore 12,00 l’Azienda Agricola Piscina Mirabile propone visite alla Piscina Mirabile (la più grande cisterna che ci sia mai pervenuta dall'antichità, costruita in epoca augustea, tra il 27 a.C ed il 68 a.C, per rifornire di acqua la flotta dell’Impero ormeggiata nel porto di Misenum), ai vigneti e alla cantina dell’Azienda. Costo € 10 a persona. Info: 081.5233977 – 3388911536 – misenum@libero.it.

Tutti i sabato e le domeniche fino al 20 giugno il Centro Sub Campi Flegrei organizza, per i sub e non, Pozzuoli “Città sommersa porte aperte”, escursioni dalle ore 9,30 alle 14,00, con partenza dal Lido Montenuovo in via Miliscola n. 157 (Pozzuoli). Visita al Parco Archeologico Sommerso di Baia. Costi: Snorkeling € 20. Immersione subacquea € 35. Discover scuba diving (prima immersione subacquea): € 50. Info: 081.8531563 - centrosubcampiflegrei.it.

Tutti i giorni, fino al 20 giugno: Tour a Grotta del Sole, alla scoperta di vini dei Campi Flegrei, visite ai vigneti ed alla cantina, degustazioni di vini e spumanti. Info: info@grottadelsole.it - 0818762566.

Fino al 20 giugno, al Pontile Lagovivo sul lago Miseno (Mare morto) a Bacoli varie iniziative alla scoperta del lago. Le proposte: “Storia, natura, tradizioni e divertimento” (in barca e in bici dal Lago ai Bagni di Bacco tra mare, pista ciclabile e vinoterapia); “A’ cozza, i cuzzucari e il lago Miseno” (escurisione alla scoperata delle miticultura, del relax e dei prodotti tipici); “Dal Lago Miseno alla Piscina Mirabile” (tra mare e vigneti), “La Classis Praetoria Misenensis”. Info: 392.4153474 - info@lagovivo.it.

a cura di Marco Perillo
22 marzo 2012

corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/arte_e_cultura/2012/22-marzo-2012/citta-sommerse-antri-sacri-vinoterapiaesplode-primavera-campi-flegrei-20037915565...
Madeco
00Friday, March 23, 2012 9:56 AM
Festa della primavera al Real Orto Botanico, sabato 24 e domenica 25 marzo.

Sabato 24 e domenica 25 marzo, l'Orto Botanico di Napoli apre dalle 9.30 le sue porte per accogliere e dare il benvenuto alla Primavera. Per l'occasione, sono previste due giornate ricche di iniziative ed eventi.

Per informazioni visitare il sito: www.ortobotanico.unina.it/

Sabato 24 e Domenica 25 alle ore 10.00 e alle ore 11.00: visite guidate tematiche dal titolo: 'Le piante simbolo di rinascita'. Per partecipare è necessaria la prenotazione telefonica: dott. Muoio: 081/2533927, mail: muoio@unina.it; dott. De Matteis Tortora: 081/2533922, mail: mtdematt@unina.it

Sabato 24 e Domenica 25 dalle ore 9.30 alle 13.00: concorso fotografico: 'Scatti di Primavera'. Cogli i segni della Primavera nelle piante dell'Orto. Il concorso è aperto a tutti i visitatori. Le immagini migliori saranno selezionate per l'allestimento di una mostra fotografica che si terrà nell'Orto Botanico in occasione di 'Maggio dei Monumenti'. Per informazioni sulle modalità di partecipazione: www.ortobotanico.unina.it/manifestazioni/Manifestazioni_2012_...

Solo sabato 24 marzo alle 12.00: nel cortile del Castello alle 12.00 concerto di Musica Barocca per flauto dolce di Giuseppe Scala della Associazione Musicale Morluponapoliensemble con brani scelti da 'il Pastor Fido' di Antonio Vivaldi.

Sabato 24 e Domenica 25 alle ore 10.00 e alle ore 11.30: presso la Serra Merola:'Dal seme alla pianta in poche semplici mosse'. Dimostrazioni ed esercitazioni di semina, moltiplicazione e cura delle più comuni piante ornamentali. L'attività è aperta a tutti.

Sabato 24 e Domenica 25 dalle ore 9.30: presso il Viale Domenico Cirillo esempio di "pittura dal vivo". Il Maestro Agostino Coppola dipingerà una tela dal titolo "Fiori di Primavera". Personale di pittura del Professore Paolo Signorino.

Solo domenica 25 marzo alle 12.00: nel cortile del Castello Concerto del Conservatorio San Pietro e Majella di Napoli. Duo Fonia con Adriana Cioffi all'arpa e Gaetano Perrone al flauto.

www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagi...
Madeco
00Friday, March 23, 2012 4:30 PM
Cappella Sansevero, il principe alchimista racconta (ancora una volta) la sua storia

Torna «Il Testamento di Pietra», visita guidata teatralizzata a cura di NarteA: con misteriose novità


NAPOLI - Sabato 24 marzo torna Il Testamento di Pietra, la visita guidata teatralizzata che l’associazione culturale NarteA ha dedicato a uno dei simboli del ricco patrimonio culturale del centro storico napoletano, la Cappella Sansevero. E così come, da sempre, il tempio del principe Raimondo di Sangro è ammantato di mistero e alchimia, restano segrete, e si sveleranno solo a chi vi parteciperà, le novità di questo nuovo ciclo di visite proposte da NarteA. Ciò che si sa è che rispetto alle scorse edizioni, che hanno fatto il pieno di visitatori, Il Testamento di Pietra rinnova la sua veste, giocando sulla sincronia fra visita guidata, spettacolo, musica e storie dei personaggi che hanno caratterizzato il tempio dei Sansevero.

Attraverso un percorso completo tra le statue del Queirolo, del Corradini, del Sanmartino, le Macchine anatomiche, e attraverso la voce del principe Raimondo di Sangro, gli ospiti verranno trasportati in un viaggio tra storia e alchimia, leggende e studi scientifici, e diventeranno partecipi della genialità del principe e del suo modo di schernire l’ignoranza e le superstizioni della gente comune. Per la prenotazione a «Il Testamento di Pietra» (due visite un sabato al mese fino a giugno, ore 18.30 e 19.30) e per conoscere le altre iniziative dell’associazione culturale NarteA, visitare il sito www.nartea.com oppure contattare direttamente l’associazione (info@nartea.com – +39 334.6227785 – +39 339.7020849).

Redazione online
23 marzo 2012

corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/arte_e_cultura/2012/23-marzo-2012/cappella-sansevero-principe-alchimista-racconta-ancora-volta--sua-storia-20038022866...
M.Gomez
00Saturday, March 24, 2012 12:22 PM
Al Parco Sommerso della Gaiola: ”Iniziative oceaniche”

Il CSI Gaiola aderisce anche quest’anno alle “Iniziative Oceaniche“, manifestazione internazionale organizzata da Surfrider Foundation Europa. Le “Iniziative Oceaniche” vogliono dare vita contemporaneamente in tutto il mondo ad operazioni di sensibilizzazione per la riduzione dei rifiuti su spiagge, fiumi e mare, attraverso un’azione concreta di pulizia. Quindi venite armati di tanta buona volontà, guanti, sacchetti (BIODEGRADABILI, ovviamente), mazza e ramazza!

L’iniziativa di domenia 25 al Parco Sommerso di Gaiola è l’unica a rappresentare la Regione Campania in queste giornate mondiali di mobilitazione per la tutela dell’ambiente. A collaborare all’iniziativa, diverse organizzazioni e movimenti cittadini: il movimento civico “Gaiola paradiso possibile”, CleaNAP, Volontari per Napoli ripuliamo Napoli, la Lega Navale di Napoli, Kayak Napoli, Naturasottosopra.

Nel pomeriggio, a conclusione dell’attività di pulizia, si terrà un concerto unplugged del gruppo Radical Kitsch.

www.napolifanpage.it/al-parco-sommerso-della-gaiolainiziative-oc...
CRIME 80
00Monday, March 26, 2012 7:45 PM
Museo di Capua restaurato
Napolitano primo visitatoreMercoledì alle 16 il presidente della Repubblica visiterà la struttura di Palazzo Antignano La Sala Savoia del Museo Campano

Sarà il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il primo visitatore del Museo Campano di Capua ristrutturato e riconsegnato al pubblico. Mercoledì prossimo alle 16, il Presidente Napolitano, visiterà la struttura del Comune in provincia di Caserta presso il Palazzo Antignano di Capua. Napolitano effettuerà una visita privata nelle sale del museo dalle 16 alle 17.

Successivamente, alle 18, il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi riaprirà ufficialmente la struttura, insieme al presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro ed a numerosi sindaci di Terra di Lavoro.La struttura sarà aperta al pubblico il giorno successivo, giovedì 29 marzo e sarà possibile apprezzare il progetto di restyling, che ha rinnovato la struttura in termini di fruibilità e servizi. Inoltre un percorso espositivo che, attraverso moderne tecnologie, consentirà di "far rivivere" le collezioni di reperti archeologici, sculture, dipinti ed opere.

Il Museo Campano di Capua si presenta completamente rinnovata anche nell'organizzazione dei percorsi, riordinata nelle sezioni espositive, illustrata da un diffuso sistema di approfondimenti multimediali multilingua. Particolare attenzione è stata rivolta al pianeta scuola ed ai bambini in generale: per loro è stato previsto un percorso dedicato, con zone didattiche e laboratori, con mezzi espositivi e didascalici che parlino il loro linguaggio, fatto di forme, suoni e colori immediatamente riconoscibili e memorizzabili.

"La
riapertura del Museo - afferma il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi - rappresenta l'ennesima testimonianza di quanto l'Amministrazione Provinciale abbia inteso valorizzare la cultura e puntare con decisione su di essa, adoperandola anche come elemento di promozione del territorio. Questo complesso è da considerarsi come uno dei più importanti sotto il profilo archeologico in Italia e in Europa e certamente risulterà un forte attrattore, capace di portare nella nostra provincia un gran numero di turisti e visitatori".

Punta di diamante del Nuovo Museo Campano 'la collezione delle Madri', una rarità nel suo genere. "Rinvenute alla fine del 1800 nei pressi dell'antica Capua - afferma la direttrice Maria Luisa Nava -le matres matutae sono statue in tufo nelle quali si esprime la devozione indigena alla dea locale della fertilità, e provengono tutte dal grande santuario di Fondo Patturelli di Curti, insieme a numerosissime terrecotte architettoniche e votive, anch'esse confluite nel Museo. Le statue riproducono una donna seduta con uno o più bambini in fasce tra le braccia, e costituiscono offerte alla divinità per propiziarne il favore, in modo da ottenere una felice conclusione della gravidanza e la salute della prole.

Nella sezione del museo che ospita la Sala delle Madri, è stata anche realizzata una nuova piazza coperta, utilizzabile tutto l'anno quale modello di "salotto" dove cultura e svago saranno esaltati da un sapiente gioco di luci ed effetti nelle occasioni serali. Il Museo Campano si propone così come una struttura che sarà completamente aperta alla Città, grazie al recupero e alla rivitalizzazione dei cortili e dei giardini, che potranno ospitare conferenze, eventi musicali ed espositivi che identificheranno il complesso come un luogo di produzione e diffusione culturale, nonchè di promozione economica. Il lavoro di restyling, senza snaturare alcune delle caratteristiche del 'Museo Campano', storica ed illustre istituzione la cui nascita risale al 1869 e che è stata aperta al pubblico nel 1874, è stato realizzato dalla Modugno Restauri, storica società di settore che ha già realizzato importanti restauri in tutto il Meridione d'Italia, tra cui varie sale della Reggia di Caserta, il Torrione Angioino di Bitonto e la Cattedrale di Ravello.

Io l'anno scorso visitai questo museo in occasione di un'apertura fatta per gli amici del gruppo nato su facebook del museo. E meraviglioso, oltre che ricco. Capua e veramente un bel posto, va valorizzata questo si.
granpacco
00Tuesday, March 27, 2012 6:22 PM
[SM=x2819237] finalmente!!!

sono troppo curioso di vederlo
bartol0
00Tuesday, March 27, 2012 6:32 PM
CRIME 80, 24/03/2012 15.25:




si, seganti al gruppo su facebook se sei interessato a venire




[SM=x2819661]


tutti gli eventi che si terranno in Campania in occasione della settimana della cultura. mamma quanti sono [SM=x2819342]


www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/MenuServizio/EventiCorrelati/index.html_2129073...
CRIME 80
00Tuesday, March 27, 2012 7:49 PM
veramente tanti. Io questa volta mi voglio vedere l'archivio di Stato.

e non sono ancora mai stato al museo Pignatelli.
Na.Samurai
00Friday, April 13, 2012 5:48 PM
Al Real Albergo dei Poveri
Gunther von Hagens'BODY WORLDS. Il vero mondo del corpo umano


Per info: www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagi...
Prezzi: ci sono riduzioni sul biglietto per bambini e ragazzi (da 6 ai 18 anni), studenti (fino a 30 anni), anziani oltre i 65 anni, militari e disabili. Conviene andare in gruppi di 10 o più per avere riduzioni maggiori.
CRIME 80
00Friday, April 13, 2012 6:36 PM
bene, ci vorrei andare per entrare nell'albergo dei poveri dove non ho mai messo piede.
- TYLER -
00Saturday, April 14, 2012 6:31 PM


Io vado sicuramente a vederlo [SM=x2819352]
Na.Samurai
00Sunday, April 22, 2012 9:30 PM

"VI EDIZIONE : COLLEZIONARE LA NATURA"
"
Il 27 - 28 - 29 aprile, tre giorni per stimolare (e soddisfare) la curiosità di adulti e bambini per la natura e le sue meraviglie. Così si presenta “Collezionare la Natura”, la mostra/mercato dedicata a fossili, minerali, insetti, conchiglie e incontri con grandi personaggi della ricerca e divulgazione scientifica, organizzata dal Centro Musei delle Scienze Naturali dell’Università “Federico II” di Napoli.

La manifestazione giunge alla sesta edizione, mostrando una continuità che l’ha resa un appuntamento fisso nel panorama della vita culturale napoletana e non solo, dato che è l’unica nel suo genere in tutto il Sud Italia. Un primato conquistato sul campo e riconosciuto anche dalla Fondazione Forum delle Culture 2013 che ha voluto concedere il patrocinio morale all’evento.
Anche quest’anno particolare attenzione è riservata ai piccoli visitatori che con l’aiuto di personale esperto potranno preparare personalmente colori con minerali e rocce come si faceva nelle botteghe dei pittori, oppure potranno trasformarsi in piccoli paleontologi, realizzando calchi di veri fossili e scoprire al microscopio le affascinanti fasi dello sviluppo di piccoli insetti.

La scheda:
Chi: Centro Musei delle Scienze Naturali dell’Università “Federico II” di Napoli
Che cosa: Mostra/mercato “Collezionare la Natura”
Dove e quando: Chiostro dell’ex monastero dei Santi Marcellino e Festo, Largo S. Marcellino 10, 27, 28 e 29 aprile
Orari e prezzi: 9:30-19:30, adulti € 2.50, bambini fino a 6 anni gratuito, studenti universitari €1,00
Per informazioni: 081 2537516, 081 2537588, 0812537587"
www.musei.unina.it/index.php
spuzza
00Monday, April 23, 2012 5:33 PM
Capolavori della fotografia giapponese dal 21 aprile al 3 giugno 2012.. Esposizione a Villa Pignatelli



Gli Incontri Internazionali d'Arte, associazione culturale apolitica e senza scopo di lucro, si fanno propositori di una mostra che presenta oltre 150 stampe fotografiche originali realizzate dai grandi interpreti giapponesi ed europei di quest'arte, agli albori della storia della fotografia, fra il 1860 e i primissimi anni del Novecento.

L'iniziativa, dal titolo "La Fotografia del Giappone (1860-1910). I capolavori", curata da Francesco Paolo Campione, direttore del Museo delle Culture di Lugano, e da Marco Fagioli, coprodotta dal Museo delle Culture di Lugano e Giunti Arte mostre musei, propone i capolavori di uno dei più importanti capitoli della storia della fotografia - nata in Europa ma subito sperimentata in Giappone - proprio nel periodo in cui, abbandonando un isolamento che durava da trecento anni, il Paese del Sol levante si apriva all'America e all'Europa, influenzando, con le immagini e le espressioni della sua creatività, il gusto dell'intero Occidente.

La mostra presenta 150 fotografie di soggetti giapponesi realizzate con la tecnica della stampa all'albumina colorate a mano. Il percorso espositivo, organizzato per sezioni, ripercorre la storia della Scuola di Yokohama della quale fecero parte fotografi europei come Felice Beato e Alfonso Fersari e maestri giapponesi come Kusakabe Kimbei. Le immagini testimoniano lo stretto rapporto che si creò tra la fotografia occidentale e l'antica tecnica delle stampe dell'ukiyo-e.
CRIME 80
00Tuesday, April 24, 2012 11:13 AM
Orario dei Musei - 25 aprile e 1° maggio 2012


Mercoledì 25 aprile - aperti tutti i Musei dipendenti - con i consueti orari
Il Museo di Capodimonte e la Certosa e Museo di San Martino saranno Chiusi - per turno settimanale - giovedì 26 aprile

Martedì 1 maggio - aperti tutti i Musei dipendenti - ore 8,30 -19,30 Ingresso ai musei € 1,00

Museo Duca di Martina chiuso- per turno settimanale- lunedì 30 aprile;
Castel Sant'Elmo chiuso- per turno settimanale- mercoledì 2 maggio
Museo Pignatelli chiuso- per turno settimanale giovedì 3 maggio
Museo Civico di Castel Nuovo 25 aprile e 1 maggio orario 9.00 - 14.00
1799
00Friday, May 11, 2012 3:34 PM
Dal 16 al 19 maggio 2012 si terrà la rassegna Wine & the City

www.wineandthecity.it/



Na.Samurai
00Friday, May 11, 2012 4:05 PM
Incontro di football americano tra i Briganti Napoli ed un college americano, sarà presente anche Eugenio Bennato. Il ricavato andrà in beneficenza all' Associazione Italiana per la Ricerca sull'Anemia di Fanconi onlus. napoli.repubblica.it/sport/2012/05/10/news/american_football_solidariet_tutti_al_collana_con_i_briganti-3...



Ho inserito in questo in riferimento alla onlus, spero di non aver sbagliato
pierpazteam
00Saturday, May 12, 2012 1:23 AM
O maggio ai monumenti 2012
Cartellone eventi, stupendo!


Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:08 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com