Regolamento | Discussioni Recenti | Nuovi Post dal tuo Ultimo Accesso | Discussioni in Rilievo

PER I NUOVI ISCRITTI: comunicare ai moderatori via MP la propria adesione al forum

New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Campania | Musei, Edifici Storici e Chiese

Last Update: 11/16/2019 10:13 PM
1/19/2014 4:54 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,088
Registered in: 2/13/2012
se non lo cominciano ad abitare e a vivere, con gente e negozi, ristoranti ecc, tutto il lavoro fatto deperisce. Comunque bello, veramente bello
5/11/2014 2:16 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,346
Registered in: 2/15/2012
Cattedrale di Pozzuoli: Oggi, alle 17:30, su canale 21 la cerimonia di inaugurazione in diretta.









Bentornata cattedrale!

http://napoli.repubblica.it/cronaca/2014/05/09/news/rione_terra_riapre_il_duomo_dopo_cinquanta_anni-85677619/#gallery-slider=85678579

__________________________
"Ci sono posti in cui vai una volta sola e ti basta... e poi c'è... Napoli" (J. Turturro)
My Flickr
5/12/2014 12:49 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 14,777
Registered in: 2/13/2012
Il ministro franceschini ha appena annunciato questo:

"Primo passo per la rinascita della Reggia di Caserta. Intesa con il ministro Pinotti per liberare la parte enorme occupata dall'Aeronautica"
5/12/2014 12:55 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,088
Registered in: 2/13/2012
Re:
Madeco, 12/05/2014 12:49:

Il ministro franceschini ha appena annunciato questo:

"Primo passo per la rinascita della Reggia di Caserta. Intesa con il ministro Pinotti per liberare la parte enorme occupata dall'Aeronautica"




assa fa dio, se lo fa veramente riconsidero questa persona che ho disprezzato appena fu messa al posto del ministro bray


mi chiedo solo se dopo che tolgono i militari, se saranno in grado di saper gestire il monumento. Almeno non vediamo più le auto di queste parcheggiate in uno dei chiostri.

Caserta ha un sacco di caserme dismesse, possono trovare lo spazio che vogliono ai militari, liberando la raggia.

#reggiadicasertaliberata.....
5/12/2014 1:03 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,474
Registered in: 2/27/2013
Bella notizia
Proprio ieri ne parlavamo con crime
[SM=x2819672]

__________________________
La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso

5/12/2014 1:35 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser
ma che kaiser ci faceva l'aeronautica nella reggia di Caserta, dai... finalmente li hanno mandati via.


la cattedrale di Pozzuoli... mamma mia, non vedo l'ora. l'intero Rione Terra deve diventare il fiore all'occhiello dell'area flegrea e attirare frotte di visitatori da ogni dove. speriamo sia la volta buona...

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
5/20/2014 7:31 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,292
Registered in: 2/14/2012
_Gio'_, 11/05/2014 14:16:

Cattedrale di Pozzuoli: Oggi, alle 17:30, su canale 21 la cerimonia di inaugurazione in diretta.









Bentornata cattedrale!

http://napoli.repubblica.it/cronaca/2014/05/09/news/rione_terra_riapre_il_duomo_dopo_cinquanta_anni-85677619/#gallery-slider=85678579

Il servizio de Il Settimanale relativo alla riapertura del Duomo di Pozzuoli, andato in onda Sabato scorso.


__________________________
5/21/2014 10:15 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,232
Registered in: 2/21/2012
Da quello che vedo dalle foto, posso dire che è stato fatto un bellissimo intervento di restauro per la cattedrale di Pozzuoli.
Devo farmi un giro
5/21/2014 2:33 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 708
Registered in: 2/16/2012
Si può vedere un prima e un dopo della cattedrale. Non conoscendola, vorrei vedere come era prima dell'incendio e delle scoperte archeologiche. [SM=p2820490]
6/5/2014 2:58 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser
La Reggia di Portici: la rinascita e i dubbi sul futuro


25 milioni di euro investiti in dieci anni: così il monumento simbolo di Portici è stato restituito alla città. Prossimo obiettivo, l'inserimento nell'elenco dei siti reali.

Venerdì 30 maggio, presso la sala cinese della Reggia di Portici, è stato realizzato un importante convegno sugli interventi compiuti fino ad oggi e sui prossimi lavori già in procinto di essere avviati nel palazzo reale voluto da Carlo III. Per la prima volta tutte le istituzioni e gli enti coinvolti, dalla Provincia di Napoli - che ne detiene la proprietà - all'Università Federico II - che da oltre un secolo ha insediato la Facoltà di Agraria -, dalla Soprintendenza ai rappresentanti dei comuni di Portici ed Ercolano, si sono riuniti con spirito collaborativo, mostrando i risultati conseguiti grazie all'approccio costruttivo, intensificatosi soprattutto negli ultimi mesi. Proprio nel momento in cui tutti gli attori sembravano remare nella stessa direzione, è stata espressa grande preoccupazione per l'ormai imminente passaggio di consegne tra la Provincia, destinata a scomparire, e l'enigmatico nuovo ente che dovrebbe subentrargli, la Città Metropolitana.

DALLA PROVINCIA ALLA CIITA' METROPOLITANA - Un pizzico di amarezza è stata espressa dal Presidente della Provincia, Antonio Pentangelo, in carica fino al prossimo 31 dicembre ma con elevate possibilità di una qualche proroga visto che non esiste ancora lo statuto del nuovo ente. La soddisfazione per aver riunito attori diversi, con una sintonia costruita anche sul piano personale, superando le divisioni derivanti da appartenenze politiche diverse, è pari all'orgoglio per aver riconsegnato alla città il monumento storico. Il Museo Herculanense, i musei delle Scienze Agrarie (MUSA), l'Università di Agraria sono realtà che possono convivere, facendo della Reggia un attrattore culturale e turistico. La strada intrapresa è solo agli inizi, ma per arrivare a tanto sono stati necessari decine di interventi che hanno ridato dignità a un luogo in evidente stato di abbandono e già spogliato di gran parte dei suoi fregi nel periodo post-unitario.

UN PASSATO DI DEGRADO - Il Direttore del Dipartimento di Agraria (quello che una volta era definito preside di Facoltà), Paolo Masi, ha ricordato il pessimo stato di conservazione della struttura ai tempi del suo arrivo. Nel 1991 la Sala cinese dove si è celebrato l'incontro, era un deposito di libri abbandonati, mentre i corridoi della Reggia erano un luogo dove gli studenti bivaccavano impunemente, più propensi ad attività ludiche che a quelle di studio. In quel contesto di generale degrado, il tentativo di recuperare l'edificio senza stravolgerne la storica destinazione d'uso si scontrò con ostacoli principalmente di tipo istituzionale. Il ricordo più nitido in tal senso è il progetto di un vecchio assessore alla cultura della Provincia di Napoli che, ritenendo di favorire la realizzazione di attività culturali, voleva trasferire la Facoltà di Agraria a Scampia per realizzare un albergo all'interno della Reggia. Per fortuna quei tempi sono lontani, ma non mancano i pericoli.

I DUBBI DI MARRONE - L'apertura al pubblico dell'Herculanense Museum e delle altre strutture del polo museale di agraria è stato il frutto di un'attenta opera di programmazione e dell'impegno profuso da tutti gli enti gestori della Reggia. All'orizzonte c'è la riforma degli enti locali che porterà alla soppressione delle province e alla nascita della città metropolitana. Passaggio che genera non poche inquietudini al primo cittadino di Portici, Nicola Marrone, che da sempre ha espresso perplessità per una riforma raffazzonata e che obbliga il Comune a relazionarsi con nuovi soggetti in luogo degli amministratori provinciali, con i quali si è instaurato un profondo spirito collaborativo e una comunione d'intenti che ha portato a risultati importanti, in un cammino che non ha esaurito l'intero percorso da compiere. La Provincia di Napoli, sia nella persona del Presidente Pentangelo che dell'assessore Massimo Lafranco, nell'ultimo anno ha intensificato gli sforzi per valorizzare i siti culturali della città di Portici: la riapertura parziale del Bosco di Portici, l'apertura dei musei, la prossima istituzione della pinacoteca della Provincia in una sezione della Reggia, i progetti di restauro e riqualificazione sono il frutto di una strategia di investimenti dietro la quale insiste l'impegno di persone come Teresa Rubinacci, Direttore dell’Area Patrimonio della Provincia e da anni impegnata nella cura del progetto Reggia, che ha ricordato come accanto ai lavori di restauro andrà approntata un'azione di gestione dei luoghi restaurati.

SITO REALE - Su questo fronte anche il Ministero dei Beni Culturali farà la sua parte. A rassicurare gli interlocutori istituzionali Gregorio Angelini, Direttore regionale per i beni culturali e paesaggistici della Campania, che ha prospettato una promozione unitaria dell'intera area vesuviana che va dagli scavi di Pompei e di Ercolano all'incredibile patrimonio architettonico dei siti reali porticesi, fino al grande attrattore paesaggistico e naturalistico rappresentato dal Vesuvio. Per questo sarà necessario ripensare la gestione dei grandi attrattori e a questo la Soprintendenza sta già lavorando, innanzitutto ponendo fine all'inaccettabile esclusione della Reggia di Portici dall'elenco dei siti reali, che ne ha anche favorito il saccheggio continuo.

I LAVORI DI RESTAURO - Lungo l'elenco dei lavori di restauro fin qui realizzati. Finanziati con fondi comunitari, ministeriali, regionali e provinciali, dal 2003 si è proceduto al restauro della Prateria e Montagnola del Bosco inferiore (lavori partiti nel 2003 e conclusi nel 2007), dell'ala del piano nobile per la realizzazione del Museo archeologico virtuale dedicato all'Herculanense Museum (3,1 milioni di euro, lavori completati nel 2009), del viale di Carlo III nel Bosco Superiore.

Attualmente in esecuzione i lavori di restauro e risanamento della Peschiera borbonica nel Bosco Inferiore (fondi della Provincia di Napoli per 1.800.000€, lavori partiti nel 2010), del Bosco Inferiore (progetto finanziato dalla Provincia di Napoli per 7,45 milioni di euro, ma non ancora avviato per i limiti di spesa dettato dal prospetto del patto di stabilità), della Torre dell'Orologio della Torre Campanaria delle facciate della Reggia (in corso di appalto, finanziato sempre con fondi provinciali), delle facciate interne prospettanti la Corte centrale della Reggia (2,1 milioni impegnati dalla Provincia di Napoli), dello scalone monumentale e delle sale del piano nobile, adibite ad ospitare la Pinacoteca della Provincia di Napoli (2,5 milioni di euro, fondi FESR 2007/13 "per la valorizzazione e messa in rete del Patrimonio culturale nell'area vesuviana - grande attrattore: la Reggia di Portici, gli scavi di Ercolano, il MAV") e del maneggio coperto (fondi FESR Regione Campania 2007-13 erogati al Comune di Portici per un importo di 2 milioni di euro).

A questo elenco vanno aggiunti gli interventi di messa in sicurezza degli alberi del Bosco Inferiore ad opera della Provincia di Napoli (230.000€) che dovrebbero portare alla riapertura definitiva del principale polmone verde della città, e il restauro dell'Orto Botanico del Bosco Superiore con fondi del Provveditorato (700.000€). Nel 2013 è stato, inoltre, finanziato dalla Provincia di Napoli l'intervento di restauro del Teatro di Corte settecentesco del piano nobile della Reggia, per un investimento di 800 mila euro.


Un lungo elenco di interventi che porteranno al completamento del restauro e alla valorizzazione della Reggia, dopo decenni di abbandono e degrado. Portici intende riappropriarsi della sua storia, simbolo di un'epoca rifulgente, ma anche motore di sviluppo culturale e turistico mai adeguatamente perseguito fino ad oggi.



www.porticinews.it/index.php/component/k2/itemlist/date/...

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
6/5/2014 6:05 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,427
Registered in: 2/15/2012
bella notizia
6/5/2014 7:56 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,088
Registered in: 2/13/2012
già, bella veramente. Zitta zitta la reggia di Portici alla fine viene fuori messa meglio di quella di Caserta e di Napoli.

7/2/2014 12:18 PM
 
Modify
 
Quote
chiesa san castrese a marano, e come spicca [SM=x2819655]
8/18/2014 11:26 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,833
Registered in: 2/14/2012
8/18/2014 12:29 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,474
Registered in: 2/27/2013
Ma con questo mica dirai che è un incompetente però
[SM=p2982591]
[SM=x3092591]

__________________________
La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso

8/18/2014 12:41 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,068
Registered in: 3/3/2012
insomma pure per una stupida richiesta questi parassiti se la scaricavano uno con l'altro per non lavorarla..

__________________________
Salutandovi indistintamente..

http://www.pianofortegioiello.it/
9/14/2014 9:17 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,088
Registered in: 2/13/2012
Reggia di Caserta.

Cominciati i lavori per facciata del palazzo Reale Casertano. Anche qui si procede a lotti, al momento si lavora al prospetto principale che da su piazza Carlo Terzo di Borbone.
Seguiranno man mano aggiornamenti

free image hosting


host immagini
9/14/2014 9:33 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,331
Registered in: 2/13/2012
Post spostato qui nel giusto thread. ;)

Ma quindi solo ora si sta procedendo alle impalcature?
9/14/2014 9:51 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,978
Registered in: 3/15/2013
Non mi sembra rovinatissima la facciata, si sa che tipo di lavori saranno?
9/14/2014 10:00 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,088
Registered in: 2/13/2012
due anni caddero pezzi di timpano da un paio di finestre. Da quel momento ponteggi di protezione che hanno solo accentuato il degrado del monumento. Finalmente sono cominciati i veri lavori.

Non so la durata, per palazzo reale di napoli ci vogliono tre anni, penso anche per questa.
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:59 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com