Regolamento | Discussioni Recenti | Nuovi Post dal tuo Ultimo Accesso | Discussioni in Rilievo

PER I NUOVI ISCRITTI: comunicare ai moderatori via MP la propria adesione al forum

New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Campania | Musei, Edifici Storici e Chiese

Last Update: 11/16/2019 10:13 PM
12/16/2014 10:05 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser
CRIME 80, 16/12/2014 21:55:





ma come funziona, cambia colore ogni tot. secondi/minuti? comunque dovrei vederla dal vivo, in foto non riesco a capire se mi piace oppure no.

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
12/16/2014 10:50 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,088
Registered in: 2/13/2012
ma no. e semp uguale se non ricordo male. e la foto che altera i colori.

boh, poesse che cambia colore, ma io mi ricordo di no.

non è scenografico come il vecchio policlinico, che ci passa per piazza miraglia di sera lo vede e pensa chissà di che reggia si tratta.

hanno solo devastato di luce la facciata della reggia, tanta luce che di riflesso verametne illumina la grande piazzia fino alla stazione.

vederla quando si passa col treno fa la sua grande figura, questo si.
sembra ancora più grande di quello chè poi è. appare maestosissima, esagerata.
12/16/2014 10:53 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,088
Registered in: 2/13/2012
e parlando sempre di recupero, visto il piccolo ma necessario ot, a caserta è successo quello che appunto accade con le riqualificazioni. Fatti i lavori al corso trieste, messe le ztl, creati i parcheggi, ecco che da città senza vita, dove a roccamonfiana avevamo più locali, da qualche anno a questa parte anche caserta ha le sue stradine piene di locali e sfondate di gente. Locali fighi,meno fighi, ristoranti ecc, hanno fatto rinascere una città che dopo le otto di sera moriva come un paese di mille anime. Poi senza traffico, vedo sempre più gente in bici. I parcheggi sono al limite del centro, ottimo lavoro si.
[Edited by CRIME 80 12/16/2014 10:56 PM]
12/17/2014 12:08 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser
CRIME 80, 16/12/2014 22:53:

e parlando sempre di recupero, visto il piccolo ma necessario ot, a caserta è successo quello che appunto accade con le riqualificazioni. Fatti i lavori al corso trieste, messe le ztl, creati i parcheggi, ecco che da città senza vita, dove a roccamonfiana avevamo più locali, da qualche anno a questa parte anche caserta ha le sue stradine piene di locali e sfondate di gente. Locali fighi,meno fighi, ristoranti ecc, hanno fatto rinascere una città che dopo le otto di sera moriva come un paese di mille anime. Poi senza traffico, vedo sempre più gente in bici. I parcheggi sono al limite del centro, ottimo lavoro si.



mi fa piacere per Caserta. tra un po' lì poi partiranno vari cantieri
[Edited by Mark Corleone 12/17/2014 12:32 PM]

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
12/17/2014 4:39 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,822
Registered in: 4/16/2012
L’Aeronautica lascia la Reggia,firmato l’accordo tra i ministeri

L’Aeronautica militare lascia la Reggia di Caserta. La decisione adesso è ufficiale. Oggi è stato firmato il protocollo alla base del progetto di riassegnazione e restituzione del palazzo vanvitelliano che torneranno ad avere una destinazione culturale educativa e museale. L’Aeronautica lascerà entro il 2015 gli spazi occupati di Palazzo Reale. Lo prevede l’accordo firmato questa mattina dal ministro dei Beni culturali Dario Franceschini e il ministro della Difesa Roberta Pinotti.

Il piano
Entro il 2020 sarà tutta museo la Reggia di Caserta. Lo annuncia il ministro di Beni culturali e turismo Franceschini precisando che questa mattina, in anticipo sui tempi fissati dal decreto Art Bonus, è stato firmato al Collegio Romano il progetto di riassegnazione degli spazi dell’intero complesso, che comprende la Reggia, il Parco reale, il Giardino all’inglese, l’Oasi di San Silvestro e l’Acquedotto Carolino. Obiettivo, restituire la Reggia alla sua esclusiva destinazione culturale, educativa e museale. «La valorizzazione della Reggia di Caserta è un grande progetto nazionale che ha tutta l’attenzione del governo», fa notare il ministro.

Le parole di Franceschini
In pochi mesi, sottolinea Franceschini, «abbiamo definito un progetto molto ambizioso per restituire il complesso vanvitelliano alla sua naturale destinazione museale. Grazie alla collaborazione del ministro Pinotti e dell’Agenzia del Demanio, il commissario Soragni ha potuto predisporre, in anticipo sui tempi, un preciso cronoprogramma che consentirà di partire con i lavori di adeguamento già nei primi giorni del 2016, subito dopo la restituzione degli spazi del piano nobile che avverrà entro il 31 dicembre del 2015. Il recupero della Reggia di Caserta è grande opportunità per tutto il Paese e per il rilancio turistico del Mezzogiorno italiano».
12/17/2014 4:46 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,784
Registered in: 2/13/2012
Re:
CRIME 80, 16/12/2014 22:53:

e parlando sempre di recupero, visto il piccolo ma necessario ot, a caserta è successo quello che appunto accade con le riqualificazioni. Fatti i lavori al corso trieste, messe le ztl, creati i parcheggi, ecco che da città senza vita, dove a roccamonfiana avevamo più locali, da qualche anno a questa parte anche caserta ha le sue stradine piene di locali e sfondate di gente. Locali fighi,meno fighi, ristoranti ecc, hanno fatto rinascere una città che dopo le otto di sera moriva come un paese di mille anime. Poi senza traffico, vedo sempre più gente in bici. I parcheggi sono al limite del centro, ottimo lavoro si.




su street view ci sono le immagini aggiornate a luglio 2014.

goo.gl/maps/ho57I

molto bello, solo un appunto. come mai hanno lasciato la carreggiata così larga?

i marciapiedi sono troppo stretti, le attività commerciali non si possono mai allargare lì (a meno che non si impossessino di parte della carreggiata, come ha fatto il bar pochi metri più avanti il mio link. soluzione brutta, anche perchè secondo me assolutamente non a norma). e così resterà una bella strada con un ottimo arredo ma a misura d'automobile.
[Edited by 1799 12/17/2014 4:51 PM]
12/18/2014 11:55 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
2/5/2015 1:17 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser
tornano i reali alla reggia di Caserta

video.corrieredelmezzogiorno.corriere.it/i-due-cigni-liberati-parco-reggia/c22f2c26-aaf8-11e4-b5b4-1d0c...

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
2/16/2015 7:13 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,502
Registered in: 5/3/2012
a tratti si spezzava il collo, comunque bellissimi, divina la reggia illuminata
3/3/2015 3:45 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,474
Registered in: 2/27/2013
Il primo manicomio di Italia con il rinascimentale ex convento e la chiesa della Maddalena potrebboero finire in mani private

www.identitainsorgenti.com/ad-aversa-iniziativa-iskra-allex-ospedale-maddalena-renzi-vuole-svendere-agli-spec...

__________________________
La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso

3/3/2015 4:14 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,474
Registered in: 2/27/2013
Le foto del sito che potrebbe essere acqustato da un privato














__________________________
La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso

3/3/2015 5:22 PM
 
Modify
 
Quote
Meglio il privato che abbandonato
3/3/2015 7:14 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,474
Registered in: 2/27/2013
Quindi tu ti fideresti a dare ad un privato un edificio storico più una Chiesa ed un ex convento?

__________________________
La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso

3/3/2015 7:20 PM
 
Modify
 
Quote
ONLINE
Post: 6,102
Registered in: 2/14/2012
sono andato a mangiare li a pasqua, c'è un agriturismo gestito da una onlus dove lavora una mia amica. una struttura davvero imponente
3/3/2015 7:21 PM
 
Modify
 
Quote
ONLINE
Post: 6,102
Registered in: 2/14/2012
Re:
Ninconanco81, 03/03/2015 19:14:

Quindi tu ti fideresti a dare ad un privato un edificio storico più una Chiesa ed un ex convento?



nettamente si, anche se gestito per fare profitto, verrà trattato come una proprietà privata, e non lasciato all'incuria come adesso
3/3/2015 7:39 PM
 
Modify
 
Quote
Re:
Ninconanco81, 03/03/2015 19:14:

Quindi tu ti fideresti a dare ad un privato un edificio storico più una Chiesa ed un ex convento?


Ahime mi sono arreso.lo stato non ha i soldi per ristrutturare sti posti....potrebbero essere riconvertiti ma pare non ci sia la volontà.

3/26/2015 3:24 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 708
Registered in: 2/16/2012
4/10/2015 3:09 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,822
Registered in: 4/16/2012
Reggia di Caserta, completato primo lotto del restauro della facciata



Esplora il significato del termine: Sono giunti ad un primo risultato concreto gli interventi di restauro della facciata principale della Reggia di Caserta: è stato infatti smontato il ponteggio che ricopriva la facciata nella parte sud-orientale del monumento patrimonio dell’Unesco, a fianco alla porzione occupata dall’Aeronautica, dove nell’ottobre del 2012 si erano verificati dei crolli dai cornicioni; anche le transenne che erano state poste per motivi di sicurezza verranno ora rimosse. I lavori di questo primo lotto, partiti a giugno del 2014, sono costati 9,3 milioni di euro; le opere proseguiranno nella parte est della Reggia dove sempre nello stesso periodo del 2012 si erano verificati altri crolli. Gli interventi hanno riguardato la pulitura, la rimozione delle cosiddette «croste nere», il consolidamento superficiale e la protezione finale del paramento lapideo e della cortina in laterizi, risultati oggetto di scarsa manutenzione negli scorsi anni. Durante le opere sono state eseguite indagini diagnostiche strumentali e prove di laboratorio sulla composizione geologica e sullo stato di conservazione del materiale lapideo i cui esiti consentiranno di verificare l’efficacia dell’intervento.Sono giunti ad un primo risultato concreto gli interventi di restauro della facciata principale della Reggia di Caserta: è stato infatti smontato il ponteggio che ricopriva la facciata nella parte sud-orientale del monumento patrimonio dell’Unesco, a fianco alla porzione occupata dall’Aeronautica, dove nell’ottobre del 2012 si erano verificati dei crolli dai cornicioni; anche le transenne che erano state poste per motivi di sicurezza verranno ora rimosse. I lavori di questo primo lotto, partiti a giugno del 2014, sono costati 9,3 milioni di euro; le opere proseguiranno nella parte est della Reggia dove sempre nello stesso periodo del 2012 si erano verificati altri crolli. Gli interventi hanno riguardato la pulitura, la rimozione delle cosiddette «croste nere», il consolidamento superficiale e la protezione finale del paramento lapideo e della cortina in laterizi, risultati oggetto di scarsa manutenzione negli scorsi anni. Durante le opere sono state eseguite indagini diagnostiche strumentali e prove di laboratorio sulla composizione geologica e sullo stato di conservazione del materiale lapideo i cui esiti consentiranno di verificare l’efficacia dell’intervento.
5/8/2015 12:37 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,474
Registered in: 2/27/2013
L'abbandono di Liternum


__________________________
La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso

5/22/2015 12:23 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,822
Registered in: 4/16/2012
Osservatorio Vesuviano, riapre la sede storica con un nuovo percorso museale

Riapre la sede storica dell'Osservatorio Vesuviano, della sezione di Napoli dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), e inaugura un nuovo percorso museale. Il primo Osservatorio vulcanologico al mondo riapre il 23 maggio dopo 12 mesi di ristrutturazione e restauro. Per l'occasione, festeggia anche il riconoscimento come sito di rilevanza storica internazionale per la fisica appena avuto dalla Società di Fisica Europea.

Per il presidente dell'Ingv Stefano Gresta, «sarà una giornata importante per l'Istituto da sempre attento alla diffusione della cultura scientifica nell'ambito delle scienze della Terra, utilizzando come forte attrattore i vulcani e i fenomeni connessi con la loro attività». Fondato 174 anni fa da Ferdinando II di Borbone per studiare l'attività del vulcano in modo continuo, l'Osservatorio Vesuviano è situato a 608 metri di quota tra Ercolano e Torre del Greco. Presso il nuovo allestimento saranno espose collezioni uniche al mondo: lettere, telegrammi, taccuini di campagna, strumentazioni e attrezzature che venivano utilizzate per studiare i vulcani, spesso ideate e fatte realizzare dagli scienziati che lavoravano all'Osservatorio, come Melloni, Palmieri.

Il recupero delle numerose collezioni storiche, spiega l'Ingv, ha permesso di arricchire anche l'offerta didattica con oggetti e documenti fortemente legati alla storia dell'Osservatorio Vesuviano e alla sua attività. «Ne sono esempi le collezioni di medaglie di lava, gli strumenti di misura, ma anche la ricca documentazione storica e iconografica, che saranno fruibili anche in formato digitale» rileva il direttore dell'Osservatorio Vesuviano, Giuseppe De Natale. Alle collezioni storiche anche opere moderne realizzate degli allievi dell'Accademia tedesca di Arte di Karlsruhe, dell'Accademia d'Arte di New York e delle facoltà di Architettura del Politecnico di Zurigo e dell'università di Amburgo.
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:16 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com