Regolamento | Discussioni Recenti | Nuovi Post dal tuo Ultimo Accesso | Discussioni in Rilievo

PER I NUOVI ISCRITTI: comunicare ai moderatori via MP la propria adesione al forum

New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Napoli | Trasporto Pubblico di superficie

Last Update: 11/19/2020 10:24 PM
3/7/2012 9:07 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 16,257
Registered in: 2/14/2012
Questi sono stati fotografati da Biagio
Uno dei primi plinti montati in Via Pietravalle.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Poco prima dell'ingresso del Policlinico



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Eccone un altro.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Sono perfettamente a regola d'arte, non vedo dove sia il problema.
3/7/2012 10:14 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,771
Registered in: 2/13/2012
a via d'antona tutto ok perchè il marciapiede è largo, ma quello della prima foto a via pietravalle toglie tantissimo spazio. E da quello che ho potuto vedere non era l'unico ad essere stato piantato in maniera da rendere stretto il passo del marciapiede. Come ho già detto a piedi ci si passa ma con una carrozzina la vedo dura
3/7/2012 10:59 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 469
Registered in: 2/23/2012
un aggiustatina a quella strada la potrebbero dare,sn anni che è un colabrodo
3/7/2012 6:30 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 675
Registered in: 2/14/2012
AVVISI
ANM comunica:

DAL 07.03.2012 DEVIAZIONE LINEA 157

Dal 07 marzo, a causa dei lavori di rifacimento del manto stradale nel primo tratto di via Madonnelle, la linea 157 in partenza da Napoli limita la corsa in via Liberà, non raggiungedo Ercolano

dal 07.03.2012 deviate 180-C6-C7-C8-C18-N6-R6-615


Per sprofondamento in via G.Leopardi le linee 180-C6-C7-C8-C18-N6-R6-615 deviano in via Jacopo de Gennaro e riprendono il proprio percorso.

E' istituita una fermata provvisoria all'altezza dell'ufficio postale di via de Gennaro.

3/8/2012 7:40 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 675
Registered in: 2/14/2012
Quarto, Cgil e Cisl incontrano l'amministrazione Giarrusso
Trasporti a Quarto, i sindacati incontrano l'amministrazione


Le organizzazioni sindacali hanno proposto un collegamento con Fuorigrotta, prevedendo una fermata presso Monte Sant'Angelo, sede di alcune Facoltà Universitarie


Ancora un incontro tra i sindacati di Quarto e l'amministrazione guidata dal sindaco Massimo Carandente Giarrusso. L'altro ieri, infatti, il Sindaco Massimo Carandente Giarrusso, il Vice Sindaco Avv. Valentina Del Prete, il Consigliere Comunale della lista civica "perQUARTO" Prof. Domenico Tiseo, il dipendente comunale Arch. Franco Ferrara hanno accolto le organizzazioni sindacali di "CISL QUARTO" rappresentata dal signor Alfonso Coppola, "CGIL FLEGREA" rappresentata dalla Signora D'Angelo Patrizia, "CISL FLEGREO" rappresentata dal signor Giuseppe Esposito e "SPI CGIL QUARTO" rappresentata dal signor Romualdo Molino.

L'incontro, tenuto nella casa comunale, ha avuto come oggetto all'ordine del giorno il trasporto pubblico nella città di Quarto e nell'area flegrea . La discussione verteva sui disagi dal trasporto pubblico su gomma e ferro persistenti in tale ambito. I sindacati hanno evidenziato l'assenza di adeguata manutenzione dei treni della SEPSA con limitazione del numero delle corse durante la giornata, lo stato poco decoroso dei vagoni adibiti al trasporto pubblico, nonché la mancata pulizia dei viadotti. La componente Sindacale presente all'incontro, ha posto l'esigenza di un collegamento diretto, su gomma, con Fuorigrotta, prevedendo una fermata presso Monte Sant'Angelo, sede di alcune Facoltà Universitarie.

Le organizzazioni sindacali hanno ribadito "la necessità di una valutazione più attenta dell'organizzazione del trasporto pubblico dell'Area Flegrea ottimizzandola alle esigenze più ampie della popolazione con incontri con i Sindaci dei rispettivi Comuni e il Commissario Prefettizio di Pozzuoli, al fine di presentare un documento su tale tema all'Assessorato dei Trasporti della Regione Campania".

Il Consigliere Comunale della lista Civica "perQUARTO", in sostituzione del Presidente, nell'evidenziare la necessità di un'ottimizzazione del trasporto pubblico, ha riportato colloqui avuti con Dirigenti CTP e INIBUS, al fine di sistemare, "nella maniera più intellegibile possibile", le paline delle fermate. Si chiedeva di segnalare su tali paline i percorsi stradali ed, eventualmente, gli orari di partenza ed arrivo ai capolinea delle singole linee con la massima chiarezza, riportando inoltre gli orari della Circumflegrea e del servizio Metropolitano delle FF.SS, al fine di facilitarne la comprensione e l'utilizzo ottimale del trasporto da parte dell'utenza.



«Un trasporto pubblico efficiente - affermano le organizzazioni sindacali - è l'unica vera alternativa al ricorso delle auto e, dunque, consente di evitare l'eccessivo traffico automobilistico, limitare l'inquinamento ambientale e ridurre i costi». La riunione si è conclusa ribadendo l'impegno a coinvolgere la l'ANM per un percorso con fermate nel territorio quartese della "linea 11" (PIANURA - PISANI) e di istituire una commissione paritaria tra amministrazione Comunale, Sindacato ed Associazioni, al fine di uno studio sulle esigenze del trasporto pubblico nell'Area Flegrea.

pozzuoli.napolitoday.it/quarto/trasporti-quarto-incontro-sindacati-amministrazi...
3/8/2012 7:54 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 16,257
Registered in: 2/14/2012
basilisco87, 07/03/2012 10.14:

a via d'antona tutto ok perchè il marciapiede è largo, ma quello della prima foto a via pietravalle toglie tantissimo spazio. E da quello che ho potuto vedere non era l'unico ad essere stato piantato in maniera da rendere stretto il passo del marciapiede. Come ho già detto a piedi ci si passa ma con una carrozzina la vedo dura



La carrozzina ce la fa.

3/8/2012 8:01 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,771
Registered in: 2/13/2012
In tal caso ben venga. Ma appena avrò tempo mi prenderò la briga di controllare passando direttamente sul marciapiede sta volta
3/8/2012 8:19 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 16,257
Registered in: 2/14/2012
Il problema è che il marciapiede dovrebbe essere sgombro da rifiuti, fogliame e/o detriti vari.
3/9/2012 11:22 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,966
Registered in: 2/14/2012
Utente [inside]
Re:
Augusto1, 08/03/2012 20.19:

Il problema è che il marciapiede dovrebbe essere sgombro da rifiuti, fogliame e/o detriti vari.


Ma infatti sembra così anche a me.
L'ingombro è costituito dai cumuli di aghi di pino accostati ai lati che dal palo in se (la base di cemento ovviamente andrà ricoperta con nuovo asfalto.
basilisco87, 06/03/2012 22.35:

oggi sono passato con la macchina attorno al cardarelli dove è in corso la realizzazione dei pali per filoviarizzare l'R4.

Sono stati piazzati già molti plinti ma una cosa mi ha lasciato perplesso: la base in cemento dei pali è molto molto larga e spesso è piantata esattamente al centro dei marciapiedi che già di loro sono stretti, tenuti mali e pieni di cartelloni pubblicitari abusivi e motorini parcheggiati. Ora dico io, visto che questi pali si pianteranno ora e resteranno qui si spera il più a lungo possibile, non si poteva trovare una soluzione migliore in fase di progettazione per far si che i pali non ostocalossaro il marciapiede in questo modo? Le persone ci passano ancora, ma sicuramente un passegino o qualcuno in carrozzella avrebbe molte difficoltà a girare attorno ai pali


In realtà molto spesso nelle relazioni tecniche che accompagnano il progetto, prima di stendere quello definitivo, si evidenziano quelle che sono le criticità nel tracciato proponendo varie soluzioni.
Soluzioni che il committente studia ed eventualmente approva o rigetta, considerando quelle che sono le possibilità (economiche e burocratiche).
Lì dove i marciapiedi sono molto stretti o addirittura assenti (vedasi via Miano, dove in futuro si realizzerà la futura estensione della linea filoviaria) si potrebbe suggerire un ampliamento del marciapiede o l'utilizzo di ganci a muro o pali a mensola, ma non è detto poi che venga recepita e accettata.

__________________________
Ristoranti pub e locali di Napoli http://bastachesemagna.wordpress.com/
Piste e percorsi ciclabili di Napoli http://goo.gl/maps/1YoYv
3/9/2012 11:27 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,771
Registered in: 2/13/2012
Re: Re:
Coma White, 09/03/2012 11.22:


Lì dove i marciapiedi sono molto stretti o addirittura assenti (vedasi via Miano, dove in futuro si realizzerà la futura estensione della linea filoviaria) si potrebbe suggerire un ampliamento del marciapiede o l'utilizzo di ganci a muro o pali a mensola, ma non è detto poi che venga recepita e accettata.



ecco esatto io questo mi aspettavo che si facesse in alcuni punti di via pietravalle e in generale lungo il muro di tufo che delimita il cardarelli nei pressi della nuova uscita della stazione policlinico...i ganci a muro sarebbero stati perfetti.
Sta di fatto che potrei aver solo avuto l'impressione che il marciapiede sia stato stretto, ma presto tornerò a fare qualche foto
3/9/2012 11:37 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,966
Registered in: 2/14/2012
Utente [inside]
Re: Re: Re:
basilisco87, 09/03/2012 11.27:



ecco esatto io questo mi aspettavo che si facesse in alcuni punti di via pietravalle e in generale lungo il muro di tufo che delimita il cardarelli nei pressi della nuova uscita della stazione policlinico...i ganci a muro sarebbero stati perfetti.
Sta di fatto che potrei aver solo avuto l'impressione che il marciapiede sia stato stretto, ma presto tornerò a fare qualche foto


I ganci attualmente sono una soluzione scoraggiata da ANM e attuata lì dove proprio non si può fare diversamente... il motivo è presto detto, oltre ai problemi di autorizzazioni ogni gancio determina un costo aggiuntivo per l'allaccio al palazzo.

__________________________
Ristoranti pub e locali di Napoli http://bastachesemagna.wordpress.com/
Piste e percorsi ciclabili di Napoli http://goo.gl/maps/1YoYv
3/9/2012 12:00 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 179
Registered in: 2/22/2012
Ragazzi ricordo che vicino la stazione M1 di Colli Aminei doveva venire il terminal bus con il collegamento diretto con la metro, sapete a che punto sono? se si sta andando avanti?

__________________________
If I Can't Have You, Then Nobody Can.
3/9/2012 3:00 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 675
Registered in: 2/14/2012
AVVISI
ANM comunica:

DEVIAZIONE LINEE 455 E 655

Si informa alla Gentile Clientela che per i lavori di riqualificazione di Corso Resina (tratto compreso tra l'intersezione con via G. Niglio, via G. Marconi e via Plinio) le linee 455 e 655 provenienti da Torre del Greco giunte in via D'Annunzio deviano per il Corso Umberto e proprio percorso senza transitare per via G. miglio, corso Resina e via Plinio.

DEVIAZIONI STADIO PER CHIUSURA DI VIA LEOPARDI


Si informa la Gentile Clientela che a causa della chiusura di via Leopardi, in occasione della partita di calcio del 09/03/2012, le linee elencate seguiranno i seguenti percorsi



-C6: Da Tecchio, percorre via G. Cesare, via delle Legioni, viale Augusto, via Doria, via Leopardi, via Arlotta, via Bixio, via Consalvo, via Terracina, via Cinthia e p.p.Da Scarfoglio giunta in via nuova Agnano, percorre viale Kennedy indi piazza le Tecchio.



-C7: Da Tecchio, percorre via G. Cesare, via delle Legioni, viale Augusto, via Doria, via Leopardi, via Arlotta, via Bixio, via Consalvo, via Terracina, via Cinthia e p.p. Per Tecchio giunta in via Cinthia percorre sottopasso Claudio e p.le Tecchio.



-C8: Da Tecchio, percorre via G. Cesare, via delle Legioni, viale Augusto, via Doria, via Leopardi, via Arlotta, via Bixio, via Consalvo, via Terracina, via Cinthia e p.p. Per Tecchio giunta in via Cinthia percorre sottopasso Claudio e p.le Tecchio.



-C18: Da Giustiniano, giunta in viale Traiano, transita per via Cassiodoro, via Terrarcina, via Cinthia,inversione rotatoria parco S. Paolo, via Cinthia sottopasso Claudio, v.le G. Cesare, piazza Italia e proprio percorso. Da piazza Vittoria giunta in via Leopardi prosegue per via Arlotta, via Bixio, via Consalvo, via Terracina, via Porcelli e proprio percorso.



-R6: Da Tecchio, percorre via G. Cesare, via delle Legioni, viale Augusto, via Doria, via Leopardi, via Arlotta, via Bixio, via Consalvo, via Terracina, via Cinthia e p.p.

Da montagna spaccata giunta in via Cinthia percorre sottopasso Claudio e p.le Tecchio.



-180: Da Tecchio, percorre via G.Cesare, via delle Legioni, viale Augusto, via Doria, via Leopardi, via Arlotta, via Bixio, via Consalvo, via Terracina, via Cinthia e p.p.

Da Scampia giunta in via Cinthia percorre sottopasso Claudio e p.le Tecchio.



-181: Da Tecchio, percorre via G.Cesare, via delle Legioni, viale Augusto, via Doria, via Leopardi, via Arlotta e proprio percorso. Da M. d¿Oro giunta in via Consalvo la percorre per intero, via C. Duilio viale Augusto e p.p.


DEVIAZIONE LINEE 3,5, 176 E 177

Si informa la Gentile Clientela che in seguito al nuovo dispositivo di viabilità per l'apertura al transito veicolare del nuovo svincolo autostradale Portici - Ercolano, le linee 3, 5, 176 e 177 giunte in via Cook di Ercolano percorrono via Semmola, via 2° Bosco Catene, via 1° Bosco Catene, fanno inversione alla rotatoria del nuovo svincolo autostradale, via 1° Bosco Catene e proprio percorso
3/9/2012 4:03 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,966
Registered in: 2/14/2012
Utente [inside]
Oddio, chiudono via Leopardi???
Avranno mica intenzione di ripavimentarla???

__________________________
Ristoranti pub e locali di Napoli http://bastachesemagna.wordpress.com/
Piste e percorsi ciclabili di Napoli http://goo.gl/maps/1YoYv
3/9/2012 4:44 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 345
Registered in: 2/15/2012
Re:
Coma White, 09/03/2012 16.03:

Oddio, chiudono via Leopardi???
Avranno mica intenzione di ripavimentarla???




No leggi meglio è solo per via della partita.

__________________________
...We must build a kind of United States of Europe...
Winston Churchill


3/9/2012 11:12 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser
L'Anm rimette in strada 60 filobus
stop di soprintendenza e comitati

San Carlo all 'Arena, via ai lavoriper gli impianti tra le polemiche



HANNO 12 anni, ma considerate le recenti conquiste della tecnologia in fatto di energie alternative, ne dimostrano molti di più. Sono i 60 filobus acquistati nel 2000 da Comune e Regione con un finanziamento del ministero dell'Ambiente per disinquinare la zona di San Carlo all'Arena. Ancora non circolano, ma contro di loro c'è già la soprintendenza di Palazzo Reale e un comitato molto agguerrito di cittadini dei Colli Aminei. Loro sono i parenti anziani dei bus elettrici e i nonni dei filobus senza fili studiati dall'Enea, ma I'Anm che li ha conservati in deposito spera ora di rimetterli in moto previa manutenzione da 45000 euro a veicolo, con un piano da 4 milioni e mezzo di euro. E in questo modo sostituire le linee soppresse di bus, come la C47, I' R4 e la C66, 1a cui scomparsa, dopo quella del 24 - la linea più importante che collegava Capodimonte con il Teatro San Carlo, ha penalizzato fortemente il quartiere. All'epoca dell'acquisto con i Boc dell'era Bassolino i 90 bus a trazione elettrica risultarono essere troppi per la domanda di trasporto, solo trenta entrarono in funzione mentre si ipotizzavano i progetti di ampliamento della rete aerea. Gli altri rimasero in deposito. Mentre però il progetto della linea che sarebbe dovuta passare per piazza Carlo III si è arenato, è partita in questi giorni larealizzazionedegli impianti per l'anello del Cardarelli. «Per caso abbiamo visto rompere di nuovo i marciapiedi della zona, da poco rifatti - dice uno dei componenti del comitato di quartiere Napoli più, Alfonso Principe - pensavamo a pali della luce. Si trattava invece dei pozzetti per i plinti di un altro genere di pali, quelli che dovranno reggere la linea aerea lungo tutto il percorso dei filobus». Un percorso a tratti vincolato dalle le di tutela ambientale e paesaggistica e disseminato di monumenti. Come Museo e Bosco di Capodimonte, ma anche le Catacombe di San Gennaro, il Ponte della Sanità e il Museo Archeologico. Principe è stato presidente della municipalità Stella-San Carlo all'Arena sotto la giunta Iervolino, e ricorda che quei progetti con scadenza 2013 erano arrivati sulla sua scrivania alcuni anni fa: «Mi sembravano datati, forse quei soldi si potevano impiegare meglio: 10 bus elettrici che costano 3-400 mila euro, dando in permuta i filobus». Tobia Di Ronza è il funzionario di zona della soprintendenza ai Beni ambientali e paesaggistici. «Dovevano arrivare fino al Museo Archeologico e c' era il problema dei fili elettrici tra i palazzi storici. L'Anm avrebbe dovuto inoltrare richiesta al Comune e per esso al dipartimento Ambiente del Comune. Palazzo San Giacomo avrebbe dovuto mandare il progetto alla soprintendenza che l' avrebbe restituito con il parere ai sensi dell'articolo 146 del Codice beni culturali e del paesaggio». Quando sente parlare di Ponte della Sanità, la soprintendenza si scatena: «Non si può proprio toccare. Già l'ascensore è una contraddizione in termini e non dovrebbe esistere». La zona è critica: c'è ancora un contenzioso aperto in Procura per un abbattimento di pini in via Nicolardi senza alcun permesso chiesto a Palazzo Reale. Abitanti contro, soprintendenza pronta a partire in difesa dei monumenti e del paesaggio, nessuno dei due messi a parte di quanto stava per accadere. Ma la questione filobus dimenticati investe anche un altro settore: quello del turismo. A rischio infatti anche una delle linee più importanti del Citysightseeing, il bus rosso a due piani che fa visitare le più importanti capitali europee. La ragnatela volante di fili elettrici perla trazione del vecchio bus tornato in campo potrebbe impedirne la circolazione. «Siamo contrari alla realizzazione del nuova rete», dice Guido Tabbacchini, portavoce del comitato. «Nelle grandi città europee vengono adottate soluzioni più moderne e funzionali. Oltre ad essere una scelta antiquata e costosa, è propria di chi non conosce il territorio, sia per i notevoli aggravi al traffico sia perché il tracciato aereo deturperà Capodimonte e Santa Teresa». «Non sappiamo - sottolinea Principe - se c'è stata una valutazione d'impatto ambientale. Chiediamo però al sindaco de Magistris di intervenire per bloccare i lavori e per discutere insieme ai cittadini soluzioni più moderne ripartendo dalla linea dei "due Musei"».

la Repubblica Napoli
[Edited by bartol0 3/9/2012 11:32 PM]

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
3/9/2012 11:21 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,771
Registered in: 2/13/2012
poi uno non deve fare riferimento alla soprintendenza invece di inveire contro tutti i santi quando bestemmia? [SM=x2819644]
3/9/2012 11:29 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser
Re:
basilisco87, 09/03/2012 23.21:

poi uno non deve fare riferimento alla soprintendenza invece di inveire contro tutti i santi quando bestemmia? [SM=x2819644]




pure i comitati di quartiere mò ci si mettono [SM=x2819666]

fortuna che l'ascensore della Sanità si è fatto parecchi decenni fa, altrimenti con questi qui probabilmente non avrebbe mai visto luce [SM=x2819666]

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
3/10/2012 1:44 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,966
Registered in: 2/14/2012
Utente [inside]
Di piaghe Napoli ne ha tante ma, dopo la camorra, posso dire senza ombra di dubbio alcuna che la Sovrintendenza è forse quella che più impedisce a questa città di evolvere.

__________________________
Ristoranti pub e locali di Napoli http://bastachesemagna.wordpress.com/
Piste e percorsi ciclabili di Napoli http://goo.gl/maps/1YoYv
3/10/2012 11:35 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,283
Registered in: 2/13/2012
La Sorpintendenza e i loro dannati vincoli paesaggistici! OGNI FO***TA COSA è un pretesto per mettersi in mezzo e parlare, parlare, parlare. Mannaggia la miseria di Capodimonte, che nervi!!!!!!!!!!!!!!!!
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:40 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com