Napoli | Rifacimenti edilizi e progetti urbanistici di media-piccola importanza

Pages: [1], 2, 3, 4, 5
Gjemon
00Wednesday, March 28, 2012 8:14 PM
NAPOLI PROGETTI MINORI



______________________________________________________________________


Oggi ho fotografato i lavori dell'edificio in costruzione tra le aule T e il dipartimento di biologia di Monte sant'Angelo

Vaduta del complesso da lontano

28032012196 di Gjemon, su Flickr

veduta dall'alto

28032012197 di Gjemon, su Flickr

28032012198 di Gjemon, su Flickr

28032012199 di Gjemon, su Flickr

ho fatto anche foto alla fufura stazione metropolitna, le metto neel'altro topic [SM=x2819680]
Gjemon
00Wednesday, November 14, 2012 11:03 PM
Aggiornamenti di stamattina, ormai lo scheletro in CA è quasi completo, mancano però le strutture prefabbricate interne e quelle "sospese". Ecco le foto:

Prospetto frontale




Alle sue spalle, dall'alto, si nota questo basso fabbricato centrale e l'altro edificio in costruzione, identico a quello frontale

1799
00Wednesday, November 14, 2012 11:43 PM
bel thread, bravo mod.
bartol0
00Wednesday, November 14, 2012 11:54 PM
altre aule? quanto mi fa cacare il complesso di Monte Sant'Angelo, mammamà.
_Gio'_
00Thursday, November 15, 2012 8:40 AM
A chi lo dici: ogni volta che andavo a seguire li mi sembrava di essere in resident evil.
Gjemon
00Thursday, November 15, 2012 10:07 AM
Re:
1799, 14/11/2012 23:43:

bel thread, bravo mod.



I complimenti li prendo lo stesso anche se il merito va a Madeco [SM=p2820492]

MsA concettualmente sarebbe stata un'ottima soluzione, un campus in periferia dove concentrare la maggior parte dei corsi scientifici, con laboratori di ricerca tutti sotto un'unica struttura.

Peccato però che mancano tutti gli elementi caratterizzanti del campus, tra i quali i più importanti:
- Collegamenti metropolitana
- Alloggi studenti
- Strutture sportive

e da qualche tempo stanno scomparendo anche le mense
1799
00Thursday, November 15, 2012 12:03 PM
a MsA ci andavo a studiare di sabato perchè il palazzo di vetro di giurisprudenza era chiuso.

parliamo degli anni 96-2002.

che angoscia che mi faceva venire, è cambiato qualcosa rispetto ad allora?
MiZaR-82
00Thursday, November 15, 2012 12:14 PM
Re:
1799, 15/11/2012 12:03:

a MsA ci andavo a studiare di sabato perchè il palazzo di vetro di giurisprudenza era chiuso.

parliamo degli anni 96-2002.

che angoscia che mi faceva venire, è cambiato qualcosa rispetto ad allora?



angoscia totale.
Sembra il casermone di Dino Crisis.
Eppoi per salire alle famigerate aule T, partendo dall'ingresso, ci vuole un bel po' a piedi, e chi non può anticiparsi di molto, vista anche l'inefficienza del TPL, fa tardi a lezione. [SM=g2982593]
Na.Samurai
00Thursday, November 15, 2012 5:08 PM
Re: Re:
Gjemon, 15/11/2012 10:07:



Peccato però che mancano tutti gli elementi caratterizzanti del campus, tra i quali i più importanti:
- Collegamenti metropolitana
- Alloggi studenti
- Strutture sportive




Quoto in toto! Ci sarebbe ancora spazio per realizzarli?
- TYLER -
00Friday, November 16, 2012 10:40 AM
Linea68
00Friday, November 16, 2012 11:39 AM
Cioè l'A1 tra Caserta e Napoli diventerà l'autostrada del commercio


Seriamente, mi chiedo come faranno a coesistere tutti sti centri commerciali a pocchi chilometri l'uno dall'altro. C'è già il Centro Campania a Marcianise, Le Porte di Napoli verso Afragola...quello che ora è chiuso praticamente è il Carrefour sulla Circumvallazione Esterna?

3 mega centri commerciali nel raggio di pochi chilometri quadrati...mmm..
_Gio'_
00Friday, November 16, 2012 11:48 AM
Re:
E' una perplessità che ho da anni Salvo, perplessità avallata dai primi boccheggi che arrivano dalle porte di Napoli che, se non fosse per il maxicinema, a quest'ora avrebbe già chiuso, IMHO.

Ad ogni modo una buona strategia per i centri commerciali può essere del polo a oriente col Vulcano Buono; un polo "centromeridionale" con l'euromercato; un polo settentrionale con il Campania; uno occidentale con quello di Giugliano.

Stop.

A mio avviso il napoletano non ha bisogno di altri centri commerciali, se escludiamo la zona nocerino-sarnese.
Na.Samurai
00Friday, November 16, 2012 11:51 AM
La zona tra Napoli e Caserta poteva essere molto molto meglio...
Linea68
00Friday, November 16, 2012 12:25 PM
Re:
Na.Samurai, 16/11/2012 11:51:

La zona tra Napoli e Caserta poteva essere molto molto meglio...



Hai voglia!

Quella è una zona iperstrategica, la più strategica della Campania.

E' la porta Nord del Sud sulla dorsale tirrenica, la porta nord dell'AM di Napoli con i suoi milioni di abitanti, la sua economia, la sua area portuale, le località turistiche. Ed è percorsa dalla principale arteria autostradale italiana, la A1 che incrocia la A30, la A16 e poi va a terminare nella Tangenziale di Napoli e nella A3.

In quell'area poi sorgerà una stazione della linea ferroviaria AV, senza contare che a livello di viabilità locale la A1 si incrocia con le strade a scorrimento veloce, la circumvallazione esterna ecc. ed quindi facilmente collegabile al porti di Napoli, agli interporti di Nola e Maddaloni, al Centro Agroalimentare di Volla.

Quell'area potrebbe essere sfruttata, per la sua grande posizione strategica, per diventare il motore economico della conurbazione tra Napoli e Caserta, un'area attrazzata per insediamenti commerciali, terziari, produttivi..un pò come lo è la A4 per la Lombardia ed il Veneto.

E' una grande opportunità, fortunatamente nulla ancora perduto, perchè stranamente quell'area non è stata ancora cementificata dalla speculazione selvaggia.

Potrebbe essere davvero un grande volano di sviluppo, se solo non venisse utilizzata dalla camorra come discarica di veleni...
M.Gomez
00Friday, November 16, 2012 12:31 PM
Re: Re:
Linea68, 16/11/2012 12:25:


Potrebbe essere davvero un grande volano di sviluppo, se solo non venisse utilizzata dalla camorra come discarica di veleni...




Vabé ma sappiamo che questa è un'utopia e che Napoli (e non solo) è la città delle mille opportunità mancate o, peggio, sfruttate male.
1799
00Friday, November 16, 2012 12:55 PM
Re: Re:
_Gio'_, 16/11/2012 11:48:

E' una perplessità che ho da anni Salvo, perplessità avallata dai primi boccheggi che arrivano dalle porte di Napoli che, se non fosse per il maxicinema, a quest'ora avrebbe già chiuso, IMHO.

Ad ogni modo una buona strategia per i centri commerciali può essere del polo a oriente col Vulcano Buono; un polo "centromeridionale" con l'euromercato; un polo settentrionale con il Campania; uno occidentale con quello di Giugliano.

Stop.

A mio avviso il napoletano non ha bisogno di altri centri commerciali, se escludiamo la zona nocerino-sarnese.




a scafati ha appena aperto il CC La Cartiera, la intravedi sulla A3 poco dopo castellammare, andando verso sud.
1799
00Friday, November 16, 2012 12:56 PM
Re: Re:
Linea68, 16/11/2012 12:25:



Hai voglia!

Quella è una zona iperstrategica, la più strategica della Campania.

E' la porta Nord del Sud sulla dorsale tirrenica, la porta nord dell'AM di Napoli con i suoi milioni di abitanti, la sua economia, la sua area portuale, le località turistiche. Ed è percorsa dalla principale arteria autostradale italiana, la A1 che incrocia la A30, la A16 e poi va a terminare nella Tangenziale di Napoli e nella A3.

In quell'area poi sorgerà una stazione della linea ferroviaria AV, senza contare che a livello di viabilità locale la A1 si incrocia con le strade a scorrimento veloce, la circumvallazione esterna ecc. ed quindi facilmente collegabile al porti di Napoli, agli interporti di Nola e Maddaloni, al Centro Agroalimentare di Volla.

Quell'area potrebbe essere sfruttata, per la sua grande posizione strategica, per diventare il motore economico della conurbazione tra Napoli e Caserta, un'area attrazzata per insediamenti commerciali, terziari, produttivi..un pò come lo è la A4 per la Lombardia ed il Veneto.

E' una grande opportunità, fortunatamente nulla ancora perduto, perchè stranamente quell'area non è stata ancora cementificata dalla speculazione selvaggia.

Potrebbe essere davvero un grande volano di sviluppo, se solo non venisse utilizzata dalla camorra come discarica di veleni...



non dimenticare il tarì.

voi però non ricordate com'era quell'area una ventina di anni fa.

terzo mondo.

rispetto ad allora oggi è un vero e proprio paradiso.
Linea68
00Friday, November 16, 2012 3:40 PM
Addirittura?


Beh però non c'erano gli scempi ambientali di oggi..
granpacco
00Friday, November 16, 2012 4:16 PM
Re:
Linea68, 16/11/2012 11:39:

Cioè l'A1 tra Caserta e Napoli diventerà l'autostrada del commercio


Seriamente, mi chiedo come faranno a coesistere tutti sti centri commerciali a pocchi chilometri l'uno dall'altro. C'è già il Centro Campania a Marcianise, Le Porte di Napoli verso Afragola...quello che ora è chiuso praticamente è il Carrefour sulla Circumvallazione Esterna?

3 mega centri commerciali nel raggio di pochi chilometri quadrati...mmm..




dimentichi quello più grande cioè l'auchan di giugliano, in più devi aggiungere quello di Mugnano, l'ikea, e forse quello che sorgerà a miano al posto della peroni, l'unico svago per gli abitanti dell'area nord è rappresentato da sti centri commerciali, che tristezza

Coma White
00Friday, November 16, 2012 4:21 PM
E la Reggia?
L'unico che per me ha senso di esistere...


Senza dimenticare i vari Auchan (non c'è solo a Giugliano), Decathlon, Brico, Le Roy Merlin ecc ...
granpacco
00Friday, November 16, 2012 4:24 PM
Re: Re: Re:
1799, 16/11/2012 12:56:



non dimenticare il tarì.

voi però non ricordate com'era quell'area una ventina di anni fa.

terzo mondo.

rispetto ad allora oggi è un vero e proprio paradiso.



ma quale terzo mondo, quelle erano tutte aree agricole, piene di verde e di coltivazioni, in 20 anni c'è stata una cementificazione selvaggia, ora questi paesi hanno gli stessi problemi della città e gli stessi problemi del paese, un traffico a dir poco assurdo, mancanza totale di spazi verdi, smog a go go, nessuna pedonalizzazione, nessuna ciclabile, solo auto su auto,trasporto pubblico quasi inesistente e quello che c'è funziona una chiavica, anche i bambini di 12 anni girano nelle auto 50, nessun luogo di socialità, nessuna alternativa al centro commerciale, mi dispiace ma adesso si può definire terzo mondo, non sicuramente prima, in più aggiungi che ogni paese di questi possiede una piccola Scampia cosa si deve aggiungere più?


granpacco
00Friday, November 16, 2012 4:28 PM
a dimenticavo la sporcizia e le discariche a cielo aperto accompagnate da campi rom dove si vive in situazioni che superano anche i livelli del terzo mondo
Linea68
00Friday, November 16, 2012 4:35 PM
Re: Re:
granpacco, 16/11/2012 16:16:




dimentichi quello più grande cioè l'auchan di giugliano, in più devi aggiungere quello di Mugnano, l'ikea, e forse quello che sorgerà a miano al posto della peroni, l'unico svago per gli abitanti dell'area nord è rappresentato da sti centri commerciali, che tristezza





No no, non li ho dimenticati...è che mi concentravo nella fascia intorno alla A1....quello di Mugnano comunque è inserito in un contesto giusto (serve Mugnano, Villaricca, Marano, Scampia, Chiaiano) e quello di Giugliano è molto più dislocato rispetto all'autostrada..
Linea68
00Friday, November 16, 2012 4:39 PM
Re: Re: Re: Re:
granpacco, 16/11/2012 16:24:



ma quale terzo mondo, quelle erano tutte aree agricole, piene di verde e di coltivazioni, in 20 anni c'è stata una cementificazione selvaggia, ora questi paesi hanno gli stessi problemi della città e gli stessi problemi del paese, un traffico a dir poco assurdo, mancanza totale di spazi verdi, smog a go go, nessuna pedonalizzazione, nessuna ciclabile, solo auto su auto,trasporto pubblico quasi inesistente e quello che c'è funziona una chiavica, anche i bambini di 12 anni girano nelle auto 50, nessun luogo di socialità, nessuna alternativa al centro commerciale, mi dispiace ma adesso si può definire terzo mondo, non sicuramente prima, in più aggiungi che ogni paese di questi possiede una piccola Scampia cosa si deve aggiungere più?






Da google è disarmante notare come nei comuni dell'agro aversano non si faccia che costruire quartieri su quartieri..oppure spuntino a grappoli case (in gran parte dei casi abusive, lo si intende bene guardandole con street view) ma non ci sia assolutamente pianificzione di parchi.

Quartieri, stradoni e centri commerciali...su questo hai ragione.


Tutti paesi anonimi, che se ci passi ti sembrano paesini con case basse, centri anonimi con pochi negozi e case diroccate..sembrerebbe siano rimasti paesini agricoli...invece intorno gli hanno costruito ex novo delle vere e proprie città...guardate Orta di Atella, è spaventoso..non si capisce dov'è il centro, non c'è un punto di rierimento..è un semplice quadratone edificato che è passato da 13 mila a 26 abitanti in 20 anni...
granpacco
00Friday, November 16, 2012 4:39 PM
Re: Re: Re:
Linea68, 16/11/2012 16:35:




No no, non li ho dimenticati...è che mi concentravo nella fascia intorno alla A1....quello di Mugnano comunque è inserito in un contesto giusto (serve Mugnano, Villaricca, Marano, Scampia, Chiaiano) e quello di Giugliano è molto più dislocato rispetto all'autostrada..



si ma sono comunque tutti vicini, potrebbero creare anche qualcosa di diverso sinceramente, mettici poi che da giugliano a caserta ce ne sono altri 3 prima di giungere al campania


Linea68
00Friday, November 16, 2012 4:43 PM
Re: Re: Re: Re:
granpacco, 16/11/2012 16:39:



si ma sono comunque tutti vicini, potrebbero creare anche qualcosa di diverso sinceramente, mettici poi che da giugliano a caserta ce ne sono altri 3 prima di giungere al campania






tra l'altro mi pare di ricordare che poco più su del casello di Caserta Sud ce ne sia un altro..


edit: esatto, a Capodrise c'è il Mercatone Uno e l'Iper Spar che ha sostituito un Carrefour..
Linea68
00Friday, November 16, 2012 4:48 PM
Mi vengono ancora in mente, se prendiamo quell'area, il Jumbo a Trenotola-Ducenta, poi un altro paio di ipermercati nell'Asi di Teverola...sì, ce ne sono molti.


Ad onor del vero però bisogna dire che l'area di cui parliamo conta complessivamente dicerse centinaia di migliaia di abitanti...se contiamo un CC ogni 50-60 mila abitanti la media non è altissima..
bartol0
00Friday, November 16, 2012 4:48 PM
granpacco, 16/11/2012 16:24:



ma quale terzo mondo, quelle erano tutte aree agricole, piene di verde e di coltivazioni, in 20 anni c'è stata una cementificazione selvaggia, ora questi paesi hanno gli stessi problemi della città e gli stessi problemi del paese, un traffico a dir poco assurdo, mancanza totale di spazi verdi, smog a go go, nessuna pedonalizzazione, nessuna ciclabile, solo auto su auto,trasporto pubblico quasi inesistente e quello che c'è funziona una chiavica, anche i bambini di 12 anni girano nelle auto 50, nessun luogo di socialità, nessuna alternativa al centro commerciale, mi dispiace ma adesso si può definire terzo mondo, non sicuramente prima, in più aggiungi che ogni paese di questi possiede una piccola Scampia cosa si deve aggiungere più?





tutto tristemente vero. e questi territori ormai sono morti, non li recuperi più. certo si possono e si devono risolvere alcune delle problematiche che li affliggono, ma 'sti posti rappresentano la morte sociale e talvolta anche fisica dell'individuo.
come fai a far rinascere questi luoghi infernali, non si può...
Coma White
00Friday, November 16, 2012 5:04 PM
Re: Re: Re: Re:
granpacco, 16/11/2012 16:24:



ma quale terzo mondo, quelle erano tutte aree agricole, piene di verde e di coltivazioni, in 20 anni c'è stata una cementificazione selvaggia, ora questi paesi hanno gli stessi problemi della città e gli stessi problemi del paese, un traffico a dir poco assurdo, mancanza totale di spazi verdi, smog a go go, nessuna pedonalizzazione, nessuna ciclabile, solo auto su auto,trasporto pubblico quasi inesistente e quello che c'è funziona una chiavica, anche i bambini di 12 anni girano nelle auto 50, nessun luogo di socialità, nessuna alternativa al centro commerciale, mi dispiace ma adesso si può definire terzo mondo, non sicuramente prima, in più aggiungi che ogni paese di questi possiede una piccola Scampia cosa si deve aggiungere più?




[SM=x2819650]

Del resto che cosa ci si può aspettare da comuni che sono tutti ad alto rischio di infiltrazione camorristica?

granpacco
00Friday, November 16, 2012 5:18 PM
Re: Re: Re: Re: Re:
Coma White, 16/11/2012 17:04:


[SM=x2819650]

Del resto che cosa ci si può aspettare da comuni che sono tutti ad alto rischio di infiltrazione camorristica?




ti puoi aspettare che c'è un tasso tumorale più alto rispetto alla media nazionale, veramente posti da terzo mondo considerando che stiamo in europa


Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:22 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com