Regolamento | Discussioni Recenti | Nuovi Post dal tuo Ultimo Accesso | Discussioni in Rilievo

PER I NUOVI ISCRITTI: comunicare ai moderatori via MP la propria adesione al forum

New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Maggio dei Monumenti

Last Update: 4/28/2017 2:40 PM
5/29/2014 3:35 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,474
Registered in: 2/27/2013
Mark ma la mostra di Wharol ci sarà martedì 2 giugno?
Puoi dirmi fino a che ora è possibile entrare e quanto costa?
Io andrò martedì 3 giugno dopo le 18
ce la faccio?
[Edited by Ninconanco81 5/29/2014 3:40 PM]

__________________________
La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso

5/29/2014 3:46 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,822
Registered in: 4/16/2012
Re:
Ninconanco81, 29/05/2014 15:35:

Mark ma la mostra di Wharol ci sarà martedì 2 giugno?
Puoi dirmi fino a che ora è possibile entrare e quanto costa?
Io andrò martedì 3 giugno dopo le 18
ce la faccio?




volevì dire lunedì 2 giugno?

comunque la mostra ci starà fino al 20 luglio


ANDY WARHOL. VETRINE
Napoli, PAN | Palazzo delle Arti Napoli - Palazzo Roccella (via dei Mille 60)

18 aprile - 20 luglio 2014
Orari: dal lunedì al sabato dalle ore 9.30 alle ore 19.30; domenica dalle ore 9.30 alle 14.30.
Martedì le sale espositive del I e del II piano che ospitano la Mostra sono chiuse al pubblico.
Ingresso: € 8,00 intero - € 4,00 ridotto (ragazzi dai 6 ai 17 anni) - € 5.00 studenti. Bambini fino a 5 anni, gratuito. Biglietto famiglia 4 ingressi: € 17,00.
La vendita dei biglietti termina un'ora prima della chiusura.
Informazioni dettagliate e biglietteria on line sul sito www.mostrawarholnapoli.it


link
3/20/2015 8:07 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 14,777
Registered in: 2/13/2012
Sta per tornare il Maggio dei Monumenti 2015. 'O core 'e Napule | Cori, cuori e colori di Napoli

Quest'anno l'iniziativa istituzionale Maggio dei Monumenti giunge alla XXI edizione. La manifestazione si aprirà con un prologo nell'ultimo fine settimana del mese di aprile, dal 24 al 26, dedicato a Giacomo Leopardi, a sua vita e le sue opere, in occasione del restauro della tomba del poeta nel parco Vergiliano di Napoli.
Il corpus principale delle attività si svolgerà nei cinque fine settimana del mese di maggio, dal 1 al 31, dal venerdì alla domenica, e il 1 e 2 giugno. Il Maggio dei Monumenti sarà incentrato sulla musica e in particolare sui "cori", sui luoghi storici della musica a Napoli quali gli antichi conservatori e i teatri e sui siti contemporanei, sulle strade della produzione artigianale e dell'esposizione degli strumenti musicali e le tante storie e leggende ispirate alla musica. Il tema si allarga ai "cuori" e ai "colori", all'amore filo conduttore della produzione artistica napoletana e ai colori che caratterizzano l'ambiente naturale e il patrimonio artistico cittadino.

Nelle prossime settimane sarà presentato il programma
[Edited by Madeco 3/20/2015 8:09 PM]
3/20/2015 8:10 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 16,257
Registered in: 2/14/2012
Vi informo che per l'occasione il Comitato per il Museo dei Trasporti (di cui fanno parte alcuni forumer del "Cielo") organizzerà iniziative culturali a tema.
4/16/2015 11:16 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 14,777
Registered in: 2/13/2012


Design Lorenzo Rocco | Accademia di Belle Arti di Napoli | Scuola di Graphic Design



Prologo su Leopardi

Iniziative di apertura del Maggio dei Monumenti 2015
Dal 23 al 30 aprile 2015


Ques'anno la manifestazione primaverile napoletana, evento internazionale dedicato alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale napoletano, giunta ormai alla ventunesima edizione, si inaugura, con un prologo nel segno di Giacomo Leopardi, il poeta che visse a Napoli gli ultimi anni della sua vita e morì nella nostra città il 14 giugno 1837.
L'occasione è stata data dalla conclusione del restauro della sua tomba, a cura del Lions Club di Napoli, che si trova nel Parco Vergiliano a Piedigrotta. Una semplice cerimonia segnerà il compimento del restauro e la riapertura del sito ai visitatori, seguiranno conferenze, visite guidate ai luoghi leopoardiani di Napoli, e poi letture pubbliche delle sue opere, per ricordare e rinnovare il legame di Giacomo Leopoardi con la nostra città.


Preleva il programma degli appuntamenti nella settimana dal 23 al 30 aprile



www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagi...
[Edited by Madeco 4/16/2015 11:17 AM]
4/21/2015 1:56 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 14,777
Registered in: 2/13/2012
Domani presentazione "Maggio dei Monumenti 2015

Domani, mercoledì 22 aprile alle ore 12, nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris e l'Assessore alla Cultura e al Turismo Nino Daniele presentano alla stampa il programma del Maggio dei Monumenti 2015.

Sarà presente Giuseppe Gaeta, Direttore Accademia delle Belle Arti di Napoli.
4/22/2015 12:23 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 14,777
Registered in: 2/13/2012
Maggio dei Monumenti 2015
'O core 'e Napule | Cori, cuori e colori di Napoli
XXI edizione, 23 aprile - 2 giugno





SCARICA IL PROGRAMMA


"Andate per strada a diffondere il piacere della conoscenza" - José Mujica

'O core 'e Napule | Cori, cuori e colori di Napoli: come avviene ogni primavera, anche per questa ventunesima edizione del "Maggio dei Monumenti" abbiamo cercato di condensare in un titolo la straordinaria ricchezza di proposte culturali, visite guidate, concerti, spettacoli teatrali, feste, mostre, variegate occasioni di incontro che la nostra città offre a napoletani e turisti nel suo mese più bello.

Al centro, come sempre, vi è la valorizzazione, e talvolta la riscoperta, di luoghi, edifici, scorci, monumenti e singole opere d'arte intorno e dentro ai quali si muove un caleidoscopico insieme di attività. E nella magia di una città incantata, festosa e trascinante, nell'abbaglio della sua luce e nel mistero delle sue notti, con la musica che la percorre e che ne anima i pensieri, Napoli nel "Maggio" non soltanto evoca suoni e racconti antichi, ma ritrova se stessa, viva comunità cittadina, fiera della sua storia e della sua cultura, consapevole della bellezza che può, da sempre donare a tutti coloro che la amano.

Quest'anno la manifestazione primaverile napoletana, si inaugura, con un prologo (23-30 aprile ), nel segno di Giacomo Leopardi, il poeta che visse a Napoli gli ultimi anni della sua vita e morì nella nostra città il 14 giugno 1837. L'occasione è data dalla conclusione del restauro della sua tomba, a cura del Lions Club di Napoli, che si trova nel Parco Virgiliano a Piedigrotta. Una semplice cerimonia segnerà il compimento del restauro e la riapertura del sito ai visitatori, seguiranno conferenze, visite guidate ai luoghi leopardiani di Napoli, una mostra del più leopardiani dei nostri artisti, Ciro Adrian Ciavolino, e poi letture pubbliche delle sue opere, per ricordare e rinnovare il legame di Giacomo Leopardi con la nostra città.

Cori, cuori e colori: come e ancor più che nelle precedenti edizioni, il "Maggio dei Monumenti 2015", avrà la musica come suo tessuto connettivo, ed in particolare i "cori", che, diffusi e itineranti, si esibiranno in diverse insula e monumentali cittadine con il programma Cori, c(u)ori e co(lo)ri nato dalla collaborazione con l'Associazione Regionale Cori Campani. Ma delle voci dei cori sarà piena la città, cori e musica di ogni tipo, fino a quelli dell'Accademia Vivarium Novum, i cui giovani cantanti eseguiranno carmi antichi in latino e greco. Oltre ai cori, sono previste visite ai luoghi storici della musica a Napoli, come le sedi degli antichi conservatori, e lungo le strade della produzione artigianale e dell'esposizione degli strumenti musicali, arricchite dal racconto delle tante storie e leggende ispirate alla musica. Infine tra le attività avranno spazio anche quelle nei teatri e nei siti della produzione musicale contemporanea.



Il tema si allarga ai "cuori" e ai "colori", all'amore, filo conduttore della produzione artistica napoletana e ai colori dell'ambiente naturale e del patrimonio culturale cittadino. Quanto al cuore, il "Maggio dei Monumenti" in tutte le sue edizioni si è sempre ispirato alla dimensione del sentimento, di un sentire insieme delle persone legate da affetto e anche degli appartenenti alla comunità cittadina che ai privati legami d'amore uniscono sempre quello, a volte struggente, per la loro città. Tutto questo può essere condensato nel " cuore di Napoli", l'installazione-simbolo, ideata dagli studenti dell'Accademia di Belle Arti per il festival del bacio, che continuerà a pulsare di luce rossa per tutto il mese di maggio. "Napoli è mill' culure"; nel segno di Pino Daniele e delle mille culture e colori di Napoli, le iniziative si snoderanno per cinque settimane, segnata ciascuna da uno dei colori che più strettamente si collegano alla vita e alla storia della città: rossa la prima, dal 1 al 7 maggio, nel segno del sangue e della passione, nera e bianca, la seconda, dall'8 al 14 maggio, come i tasti di un pianoforte, tutta dominata dalla musica dei cori e degli strumenti, blu la terza, dal 15 al 21 maggio, come il mare e come il cielo nelle sue giornate più belle, gialla la quarta settimana, dal 22 al 28 maggio, come il tufo delle sue rocce e delle pietre di cui sono fatti case e palazzi, come l'oro dei suoi tesori, verde, infine, l'ultima settimana, dal 29 maggio al 2 giugno, per riscoprire, nei giorni che ormai annunciano l'estate, la bellezza luminosa dei parchi e quella piena di mistero e di fascino dei chiostri e di antichi giardini nascosti tra le case.

Presentiamo dunque in questo "Maggio" un programma talmente ricco che non sarà facile condensarlo in una breve esposizione. Vi sarà innanzitutto l'impegno generoso dei nostri ragazzi de "La scuola adotta un monumento", progetto curato dalla Fondazione Napoli 99, che arricchiranno il programma di visite guidate e altri eventi nei luoghi dell'arte, dei colori e della musica.
A Pino Daniele, il musicista dei "mille culure" di Napoli, sono dedicati gli itinerari turistici Napule è na cammenata' - Int'e viche miezo all'ate", curati dagli organizzatori di Rock!5, la mostra internazionale sulla musica e i suoi linguaggi. Musica, racconti, aneddoti e incontri esclusivi tra i monumenti, nelle piazze, nelle strade e nei vicoli dove è nata e cresciuta l'Arte del 'mascalzone latino' in quattro appuntamenti domenicali curati e condotti dai giornalisti Aymone e Iossa.

Tra i percorsi segnaliamo ancora il programma "scale di maggio", curato dal Coordinamento Scale di Napoli con l'obiettivo di recuperare alla vivibilità urbana e valorizzare questa componente peculiare del paesaggio napoletano: oltre 200 percorsi pedonali naturali, 135 scale vere e proprie e 69 gradonate storiche cittadine.
Ed ancora, tra le visite guidate, quelle appositamente studiate per essere facilmente accessibili e fruibili per chi ha difficoltà psicomotorie a cura delle associazioni Peepul & Cosyforyou e quelle gratuite, promosse dall'assessorato alla cultura e al turismo e curate dall'associazione Mani e Vulcani, I tanti colori di Napoli. Eventi originali del programma sono, infine, l'iniziativa Un (lungo) mare di libri, ideata e curata dall'assessorato alla Cultura per la promozione del libro e della lettura, con la partecipazione di editori e librai campani: appuntamento in Villa comunale un sabato e una domenica al mese a partir dal 25, 26 aprile, fino a luglio, con appuntamento centrale, il 23 e 24 maggio, interamente dedicato al viaggio.

La Giostra dei Sedili, evento rinascimentale di Napoli che si terrà il 23 e 24 maggio in una piazza napoletana con ricostruzione storica di un campo d'arme e una giostra rinascimentali in armatura e la rappresentazione degli antichi.
Sedili napoletani. E La Notte dei Filosofi, il 30 maggio nel Convento di San Domenico maggiore, un corteo di personificazione delle idee, interattivo, dialogato e partecipato.
E' confermata, anche per questa edizione, l'adesione alla manifestazione da parte di alcuni comuni vicini che porterà i napoletani e i turisti a scoprire bellezze, a volte del tutto insospettate, nel territorio esteso di una nuova Città Metropolitana. A caratterizzare l'immagine dell'intera manifestazione, è ancora una volta la campagna promozionale curata dall'Accademia di Belle Arti di Napoli, i cui allievi del corso di graphic design hanno ideato con freschezza e creatività l'originale progetto grafico ispirato ai temi di questo "Maggio dei Monumenti".


L'opuscolo della manifestazione (che sarà distribuito in 60.000 copie in città e pubblicato on line sul sito del comune) è il segno di tutto questo: circa 200 pagine che raccontano un mare di opportunità.
Qualche cifra in sintesi proprio seguendo le diverse attività in catalogo:
- oltre 600 opportunità di percorsi, tra visite guidate, enogastronomiche, spettacolarizzate, passeggiate sportive, in barca o in bici, ecc;
- oltre 200 proposte di eventi e performance tra cori, teatro, concerti, sfilate, danza, musica e altre attività di intrattenimento;
- circa 40 appuntamenti tra incontri, letture, convegni;
- circa 40 mostre d'arte e documentali aperte in città per il maggio come quelle al Pan tra cui Milo Manara, Le stanze del desiderio e NAPOLICROMIE con i 50 manifesti realizzati dall'Accademia di Belle Arti per la campagna del "Maggio". Prosegue la mostra Il Bello o il Vero nel Convento di San Domenico Maggiore, con un fitto programma di eventi per l'EXPO 2015.

Un "Maggio", dunque, ricchissimo che, oltre al contributo ideativo ed organizzativo dell'Assessorato alla Cultura ed al Turismo del Comune di Napoli, vede protagonisti sempre più numerosi associazioni, operatori culturali, ragazzi delle scuole e insegnanti, prestigiose istituzioni culturali, tutti insieme mobilitati per presentare al mondo, ancora una volta, l'immagine vera e bella di una città non solo creativa e colta, ma giustamente fiera ed orgogliosa. A questo proposito, sembra giusto ricordare che il 27 maggio sarà celebrata la giornata europea per il 40' anniversario della fondazione dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, una delle istituzioni culturali più prestigiose della nostra città e più vicine al cuore dei nostri concittadini.

www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagi...
[Edited by Madeco 4/22/2015 12:25 PM]
4/22/2015 8:26 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 14,777
Registered in: 2/13/2012
5/4/2016 6:19 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,822
Registered in: 4/16/2012
XXIII edizione

Maggio dei Monumenti 2016 - Maggio... Senti nell'aria Napoli Capitale




Dedicato al trecentenario della nascita di re Carlo di Borbone e al Settecento musicale artistico e culturale con focus su Giovanni Paisiello a duecento anni dalla morte, il programma di quest'anno è stato costruito con gli enti di alta cultura cittadina che hanno lavorato insieme al Comune.

L'Accademia di Belle Arti ha curato come di consueto la campagna visiva e ancora le collaborazioni sono state con il Teatro di San Carlo, il Polo Museale della Campania, il Museo di Capodimonte, il Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella, la Biblioteca Nazionale e alcune importanti realtà culturali cittadine come il Centro Studi Interdisciplinari Gaiola Onlus, la Fondazione Centro di Musica Antica Pietà dei Turchini, l'Associazione Progetto Museo, l'Associazione Domenico Scarlatti, l'Associazione musicale Golfo Mistico tra le altre.

Anche per questa edizione, cardine del programma, si confermano le centinaia di visite guidate tematiche a cura delle associazioni, delle cooperative e delle guide turistiche che vedremo passeggiare in lungo e in largo per la città omaggiando i luoghi di Carlo e quelli della musica del '700 nonché le bellezze infinite che Napoli offre tradizionalmente. Di fondamentale importanza per il programma lo storico e meritevole progetto La scuola adotta un monumento curato dalla Fondazione Napoli 99 con gli studenti delle scuole che moltiplicheranno esponenzialmente l'offerta delle visite guidate, con l'entusiasmo e lo stupore che solo i giovanissimi ci sanno regalare.

E ancora gli itinerari vichiani a cura degli studiosi del Certamen vichiano coordinati dal Professor Domenico Bianco che si concluderanno con una lectio magistralis del Professor Aldo Masullo sulla figura di Gianbattista Vico il 30 maggio al Convento di San Domenico Maggiore, prologo della Notte dei Filosofi che si terrà il 1° giugno.

Saranno in questo mese ampliati i servizi di accoglienza qualificata ai turisti con il progetto Welcome to Naples e la collaborazione con l'Associazione di categoria delle guide turistiche abilitate che saranno presenti sul territorio facilmente riconoscibili e poste in luoghi strategici come piazza del Gesù, Maschio Angioino slargo antistante il Porto di Napoli e presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

L'apertura simbolica della kermesse avrà luogo il 1° maggio a Palazzo San Giacomo il cui atrio ospiterà il Coro delle Voci Bianche del Teatro San Carlo nel pomeriggio mentre sul Lungomare liberato fanfare e sbandieratori e immagini e suoni sul Castel dell'Ovo celebreranno la Festa dei Lavoratori; la giornata terminerà con fuochi pirotecnici.




Il programma
[Edited by Mark Corleone 5/4/2016 6:19 PM]
10/4/2016 6:32 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 14,777
Registered in: 2/13/2012
‘O Maggio a Totò: Sarà dedicato a Totò, a cinquant’anni dalla morte il “Maggio dei Monumenti 2017”

Lo ha annunciato con ampio anticipo l’Assessore alla Cultura e al Turismo Nino Daniele al termine di una riunione che si è tenuta questa mattina a Palazzo San Giacomo, alla quale il Comune ha invitato le istituzioni culturali cittadine e le associazioni tradizionalmente protagoniste del nostro grande appuntamento primaverile.

Antonio de Curtis. Totò, morì il 15 aprile del 1967; ai primi funerali, celebrati a Roma, seguì una seconda cerimonia funebre, a Napoli e poi anche una terza, di nuovo a Napoli, nel suo quartiere, la Sanità, il successivo 22 maggio. Intorno a queste date si snoderà anche il filo del ricordo.

Al centro di ‘O Maggio a Totò ci sarà, come è giusto, il suo quartiere, la Sanità, che si sta già mobilitando per l’occasione. Protagonista, tuttavia, sarà l’intera città, con un pensiero particolare ai giovani. Tra i giovani e i giovanissimi Totò è popolare come se fosse un loro contemporaneo, un personaggio dei nostri tempi, e forse proprio loro possono dare il contributo più originale per la riscoperta di un personaggio dalle mille sfumature.

Non sarà una commemorazione, che il nostro Totò avrebbe forse scongiurato con un gesto scaramantico o sbeffeggiato con una delle sue battute surreali, e nemmeno una riscoperta, perché sull’immagine di Totò questi cinquant’anni sono passati rapidi e leggeri, senza cancellarla, senza nemmeno sbiadirla, così forte e viva è la sua presenza nell’immaginario, nel linguaggio, nella cultura napoletana e non solo.

Ritornerà a maggio, per un mese intero nel quale sarà, protagonista nella sua città, nel Maggio dei Monumenti, egli stesso monumento dissacrante alla libertà dell’invenzione artistica, maschera popolare, profondamente napoletana eppure universale, sentimentale e iconoclasta contemporaneamente, Totò, principe della risata, maestro di libertà, strumento per pensare al futuro.
10/4/2016 6:34 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,331
Registered in: 2/13/2012
Vediamo se il museo di Totò va in porto :supertim: :allora?
4/27/2017 12:11 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,822
Registered in: 4/16/2012
Maggio dei Monumenti 2017 - ‘O Maggio a Totò





Quest'anno il Maggio dei Monumenti 2017 dal titolo 'O Maggio a Totò è dedicato all'indimenticato artista a cinquant'anni dalla sua scomparsa. Il programma proposto è stato sviluppato dall'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli in sinergia con le istituzioni culturali cittadine e le associazioni tradizionalmente protagoniste del grande appuntamento primaverile. Un focus centrale è partito dal lavoro di approfondimento e di interpretazione proposto dal gruppo di lavoro istituzionale il cui risultato è il programma che abbiamo voluto denominare "ColTotò" grazie alle numerose riflessioni e spunti che la figura del Principe della Risata continua ad ispirare. Una menzione speciale va alla eccezionale partecipazione della Banda dell'Arma dei Carabinieri che con entusiasmo partecipa al nostro Maggio dei Monumenti con un omaggio musicale che riserverà piacevoli evocazioni. Il concerto si svolgerà il 5 maggio nella monumentale piazza che ospitò il suo funerale, piazza Mercato.

Per Antonio de Curtis, in arte Totò, scomparso il 15 aprile del 1967, la città di Napoli ha immaginato una festa più che una commemorazione, che il nostro avrebbe forse scongiurato con un gesto scaramantico o sbeffeggiato con una delle sue battute surreali. Una festa collettiva più che una riscoperta, perché sull'immagine di Totò questi cinquant'anni sono passati rapidi e leggeri, senza cancellarla, senza nemmeno sbiadirla, così forte e viva è la sua presenza nell'immaginario, nel linguaggio, nella cultura napoletana e non solo. Esploderà quindi a maggio, per un mese intero, nel quale sarà protagonista nella sua città, nel Maggio dei Monumenti dedicato a Totò, egli stesso monumento dissacrante alla libertà dell'invenzione artistica, maschera popolare, profondamente napoletana eppure universale, sentimentale e iconoclasta contemporaneamente, Totò, principe della risata, maestro di libertà, strumento per pensare al futuro.

Centinaia invece gli eventi, le performance, gli spettacoli, i concerti, i percorsi turistici e le visite guidate in attinenza col tema proposto organizzati da guide turistiche, imprese, associazioni, enti, consorzi, fondazioni in forma singola o associata e persone fisiche pervenute tramite la manifestazione di interesse bandita dall'Assessorato alla Cultura e al Turismo che ha stimolato i proponenti a declinare il tema dell''O Maggio a Totò in un periodo compreso tra il 28 aprile e il 4 giugno. Un'esplosione di iniziative da parte di numerosissimi operatori culturali che hanno risposto con entusiasmante creatività alla chiamata del Comune. Per questo il Maggio dei Monumenti 2017 non poteva e non potrà essere compreso nel mese canonico delle iniziative, iniziato con largo anticipo con la mostra Totò Genio inaugurata il 12 aprile, continuerà fino all'Estate con sorprendenti iniziative, tra cui l'innovativo progetto di istallazioni artistiche di signalart che spunteranno in luoghi simbolo della città fino a luglio.

Protagonista, quindi, è l'intera città, ed in particolar modo i giovani. Tra i giovani e i giovanissimi Totò è popolare come se fosse un loro contemporaneo, un personaggio dei nostri tempi, e forse proprio loro daranno il contributo più originale per la riscoperta di un personaggio dalle mille sfumature. In tal sensoun contributo creativo fondamentale è stato dato dagli studenti dell'Accademia delle Belle Arti di Napoli guidati dalla professoressa Enrica D'Aguanno titolare di cattedra del corso di Graphic Design che hanno lavorato all'immagine coordinata del Maggio dei Monumenti 2017 dedicato a Totò. Il lavoro selezionato è della giovane Roberta Esposito. Immancabile anche il generoso contributo al programma da parte delle scuole e della Fondazione Napoli 99 con il progetto La scuola adotta un monumento.

Il programma di tutti gli eventi del Maggio dei Monumenti 2017 sul sito del comune.
[Edited by Mark Corleone 4/27/2017 12:49 PM]
4/28/2017 2:40 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 14,777
Registered in: 2/13/2012
Contemporaneamente alla rassegna del Maggio dei Monumenti c'è anche un'altra rassegna:

"Maggio Napoletano

Rassegna volta alla promozione e valorizzazione del patrimonio produttivo-culturale partenopeo"




In concomitanza con la manifestazione del "Maggio dei Monumenti", l'Assessorato alla Qualità della Vita e alle Pari Opportunità con delega al Made in Naples, in collaborazione con gli Assessorati alla Cultura, al Lavoro e alle Attività Produttive, ai Giovani, alla Scuola e Istruzione e alle Municipalità, inaugura la rassegna "Maggio Napoletano" volta alla promozione e valorizzazione del patrimonio produttivo-culturale partenopeo.
L'evento raccoglierà una serie di attività finalizzate ad esprimere i valori distintivi della tradizione, dell'innovazione e dello spirito partenopeo in tutte le sue forme, anche a livello produttivo, focalizzando gli elementi distintivi e di eccellenza che meglio rappresentano l'identità cittadina e che valorizzino al massimo gli scenari tipici locali (borghi, pedamentine, casali, etc.).
La rassegna vuole essere un'anticipazione e un volano per il lancio del brand identitario Made in Naples, oltre ad una sana celebrazione del folklore nonché un viaggio iconografico, alla ricerca delle vera essenza partenopea, attraverso le oltre 50 proposte pervenute in Assessorato in risposta alla manifestazione di interesse.
Anche in quest'occasione, non è mancato il coinvolgimento delle scuole, cui è stato chiesto di proporre slogan, rappresentazioni grafiche e/o audiovisive finalizzate ad esprimere i valori tipici del patrimonio produttivo-culturale partenopeo. Sono 10 le proposte selezionate, entrate a far parte della rassegna e presentate nel corso della stessa.
Un'occasione in più per conoscere ed innamorarsi di Napoli.

Dettagli qui: www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagi...
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:27 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com