Regolamento | Discussioni Recenti | Nuovi Post dal tuo Ultimo Accesso | Discussioni in Rilievo

New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Aeroporto Militare di Grazzanise

Last Update: 1/29/2013 6:26 PM
6/8/2012 12:42 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,723
Registered in: 2/16/2012
Adesso sembra che Caldoro voglia puntare su Grazzanise:
" Grazzanise, «nuova» linea
Caldoro dice: è strategico

Il governatore: nelle prossime settimane incontrerò il ministro Passera per avviare le procedure preliminari

CASERTA — Il governatore della Campania, Stefano Caldoro, rilancia con forza l'idea della realizzazione dello scalo di Grazzanise: «Il piano regionale - ha detto ieri in un'intervista al Tgr Campania - è stato condiviso dal governo. La linea della Regione resta questa: via libera immediato al potenziamento degli aeroporti di Napoli e Salerno, ma non possiamo rinunciare al grande aeroporto internazionale di Grazzanise, in prospettiva come delocalizzazione di Napoli». Una presa di posizione che fa chiarezza, quindi, sulle incertezze e i dubbi che da più parti si sollevavano rispetto alla effettiva volontà della Regione in tal senso, dopo che lo stesso Caldoro, alla fine del mese di gennaio, aveva pubblicamente affermato di non considerare «strategico» l'aeroporto casertano. Anche se poi, solo pochi giorni dopo, l'assessore regionale ai Trasporti Sergio Vetrella era venuto personalmente a Caserta - su invito del coordinatore provinciale del Pdl, Pasquale Giuliano - per rassicurare il territorio: «Lo scalo di Grazzanise si farà - aveva detto il quell'occasione - e nelle prossime settimane incontrerò il ministro Corrado Passera per avviare concretamente le procedure preliminari».

L'ASSESSORE - Vetrella, inoltre, aveva sottolineato che la Regione aveva «recentemente stanziato ben 50 milioni di euro per la progettazione preliminare e definitiva», ricordando che «l'Enac definisce imprescindibile la realizzazione del nuovo scalo, destinato a diventare a medio termine il principale aeroporto della Campania, atteso che Capodichino non potrà mai accogliere un transito di passeggeri stimato in oltre 10 milioni di persone all'anno». Ma Caldoro ieri si è soffermato anche sulle altre grandi infrastrutture, come l'alta capacità Napoli - Bari: «La linea che attraverserà le province di Napoli, Caserta, Benevento ed Avellino sarà individuata d'intesa con le realtà locali».

P. F.08 giugno 2012© RIPRODUZIONE RISERVATA "
fonte:cdm
6/8/2012 12:50 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 469
Registered in: 2/23/2012
ma che pensassero a risolvere i problemi della sanità o del trasporto pubblico locale che buttare i soldi su grazzanise...
1/29/2013 1:06 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,232
Registered in: 2/21/2012
1/29/2013 1:07 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,232
Registered in: 2/21/2012
Il governo dà via libera in zona Cesarini al piano nazionale per il riordino degli aeroporti italiani. L'atto di indirizzo è stato varato dal ministro alle infrastrutture e trasporti Corrado Passera e sarà inviato ora alla conferenza Stato-Regioni per l'intesa finale. "Sono state poste le basi per una riforma attesa da 30 anni", ha detto Passera. L'esecutivo ha individuato trentuno aeroporti di interesse nazionale (tra cui Malpensa, Fiumicino e Venezia), che saranno oggetto di interventi infrastrutturali e non prevede la costruzione di nessun nuovo scalo. Gli aeroporti esclusi dalla lista di interesse nazionale invece dovranno essere trasferiti alle Regioni competenti o ai rispettivi enti locali, che ne valuteranno la diversa destinazione d'uso e/o la possibilità di chiusura. Stop quindi alla realizzazione di nuovi scali tra cui in particolare Grazzanise e Viterbo. Tra i grandi assenti nella Serie A degli scali tricolori ci sono Brescia, Bolzano, Crotone, Cuneo, Foggia, Parma, Perugia e Siena, il cui destino è affidato ora alle decisioni (e alle tasche) delle autorità locali.

"L'atto di indirizzo è stato concepito al fine di ridurre la frammentazione esistente e favorire un processo di riorganizzazione", scrive una nota del ministero. In Italia operano al momento 112 aeroporti di cui 11 ad uso esclusivo militare. Il
provvedimento sarà sancito da un decreto della Presidenza delle Repubblica. La riforma di Passera, vista le forti resistenze incontrate finora nella razionalizzazione del caotico sistema delle infrastrutture aeree nazionali, ha il pregio almeno di far chiarezza regolamentare anche se presumibilmente non avrà vita facile. Il progetto crea una sorta di Premier League degli aeroporti (in tutto sono 31), definendo gli scali che manterranno concessione nazionale e saranno oggetti di interventi di ammodernamento e infrastrutturazione a carico dello Stato. Questo elenco comprende: Bergamo, Bologna, Genova, Milano Linate, Malpensa, Napoli, Palermo, Roma Fiumicino, Torino, Venezia, Alghero, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Firenze, Lamezia Terme, Olbia, Pisa, Roma Ciampino, Trapani, Treviso, Verona, Ancona, Pescara, Reggio Calabria, Trieste Lampedusa, Pantelleria, Rimini e Salerno.

Gli altri aeroporti dovranno volare con le loro ali e grazie ai fondi (quando ci sono) degli enti locali che se ne dovranno far carico. "Concentriamo sforzi e investimenti sugli aeroporti che rientrano nei piani infrastrutturali europei e, al tempo stesso, confermiamo il ruolo degli scali territoriali che servono importanti realtà locali - ha spiegato Passera - . Attraverso la razionalizzazione dei servizi, un piano di infrastrutturazione a medio periodo, la costituzione di reti aeroportuali, l'Italia può davvero ambire ad avere un sistema all'avanguardia e competitivo a livello internazionale, evitando sprechi di risorse pubbliche. La collaborazione con le Regioni sarà fondamentale". Tutti gli aeroporti dovranno varare un piano di riequilibrio economico-finanziario "favorendo l'ingresso di capitali privati" e il piano incentiverà la preparazione di "reti aeroportuali" tra infrastrutture omogenee a livello territoriale.


Repubblica
1/29/2013 1:40 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,775
Registered in: 2/13/2012
salerno sì grazzanise no...secondo me questo provvedimento del governo non verrà mai rispettato così come lo leggiamo ora in questo articolo, ma sotto sotto a me non dispiace affatto se le cose vadano veramente così!
1/29/2013 5:48 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,771
Registered in: 10/12/2012
Concordo, Salerno chiavi in mano, se ben collegata, sarà un'ottima alternativa low cost a Napoli, preferisco un volo Raynair air per l'Europa da Pontecagnano che un Quantas per Adelaide da Grazzianise.
1/29/2013 6:26 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,775
Registered in: 2/13/2012
Re:
come non quotarti ;)

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:21 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com