Il Cielo di Napoli

Napoli | Parco della Marinella

  • Posts
  • OFFLINE
    CRIME 80
    Post: 6,097
    Registered in: 2/13/2012
    00 3/9/2020 1:18 PM
    non si sa nulla. Non so neanche se ci lavorano. Tempo fa caratterizzavano i riufiuti. Montagne di monnezza lato mercato ittico rimosse, poi boh
  • Giap1
    00 3/9/2020 1:59 PM
    www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagi...
  • OFFLINE
    Vincenzo Albano
    Post: 35
    Registered in: 12/4/2015
    00 3/9/2020 2:43 PM
    Come diceva un direttore giornalistico che figura di ..... troppe chiacchiere di gente che non conta nulla sono anni che va avanti questa storia.
  • Giap1
    00 3/9/2020 2:48 PM
    😄😄😄😄😄😄😄😄 non so se siete analfabeti funzionali o cecat
  • OFFLINE
    usalaforzaluka
    Post: 1,162
    Registered in: 8/7/2012
    00 3/9/2020 5:23 PM
    Re:
    Giap1, 09/03/2020 14:48:

    😄😄😄😄😄😄😄😄 non so se siete analfabeti funzionali o cecat



    La pagina che hai postato, il cui aggiornamento è datata 30 giugno 2019, recita:

    "Area consegnata alla ditta aggiudicataria della progettazione esecutiva e dei lavori di realizzazione del progetto. Lavori avviati."

    Ora se sei passato negli ultimi sei mesi in zona ti chiedo: sei cecato o pensi che l'esecuzione dei lavori si limiti al loro annuncio?

    Evidentemente esistono problemi di altra natura.
  • Giap1
    00 3/9/2020 5:43 PM
    C'è pagina anche dell' 11/01 con foto dei lavori
  • OFFLINE
    aurobindo
    Post: 749
    Registered in: 3/1/2012
    00 3/12/2020 11:59 AM
    Parco della Marinella
    qui si difende l'indifendibile...
  • OFFLINE
    Vincenzo Albano
    Post: 35
    Registered in: 12/4/2015
    00 3/12/2020 6:10 PM
    E vero .
  • OFFLINE
    mrpanno
    Post: 52
    Registered in: 4/10/2018
    00 6/12/2020 1:06 AM
    NEPPURE IL CYBORG DI BLADE RUNNER HA VISTO UNO SCEMPIO DEL GENERE....
  • OFFLINE
    Fabrizio Ferraro
    Post: 114
    Registered in: 12/4/2016
    10 6/22/2020 11:31 PM
    Felaco: Verso il Parco pubblico della Marinella

    Ultime fasi per l’acquisizione al Patrimonio Comunale di alcune aree residuali, di proprietà privata, che insistono nel sito di realizzazione del futuro Parco Pubblico della Marinella. È stata approvata, nella odierna seduta di Consiglio Comunale la delibera fortemente voluta anche dalle commissioni ambiente e qualità della vita, che autorizza l'acquisto di circa 3129 mq, non ancora nelle disponibilità dell’amministrazione, attraverso un provvedimento di “acquisizione sanante” per pubblica utilità. "Si tratta di un atto importante” dichiara l’Assessore al Verde Luigi Felaco “per sottrarre allo sversamento dei rifiuti e più in generale al degrado, un'area di complessivi 30000 mq, destinata a diventare un importante polmone verde per il centro storico, un nuovo punto di socialità attiva e un suggestivo biglietto da visita di tutta la città, strategicamente affacciata proprio lungo la fascia portuale."

    Tutto 'sto tempo per un'area così ristretta rispetto al totale... E nel frattempo i lavori mica sono iniziati.
    [Edited by Fabrizio Ferraro 6/22/2020 11:40 PM]
  • OFFLINE
    _Gio'_
    Post: 2,351
    Registered in: 2/15/2012
    10 6/23/2020 6:13 PM
    Ma che lentezza, ma com'è possibile?

    __________________________
    "Ci sono posti in cui vai una volta sola e ti basta... e poi c'è... Napoli" (J. Turturro)
    My Flickr
  • OFFLINE
    mrpanno
    Post: 52
    Registered in: 4/10/2018
    20 10/21/2020 11:56 PM
    Parco della Marinella: l'emblema dell'immobilismo di Napoli! Chiacchiere, chiacchiere e soltanto chiacchiere, da tempo immemore!!!
  • OFFLINE
    Caravaggio_88
    Post: 1,107
    Registered in: 5/15/2012
    20 2/16/2021 8:21 AM
    Al via i lavori nel parco della Marinella: la scommessa della villa del Popolo a Napoli
    16 febbraio 2021

    L'area è stata finora una zona di assoluto degrado invasa da ratti e erbacce, rifiuti speciali, laterizi, copertoni
    Trentamila metri quadrati a pochi passi dal centro. Un'area consegnata al degrado per decenni, sede di campi rom, un luogo oggetto di promesse di riqualificazioni mai portate a termine. Dopo rinvii, ritardi e marce indietro, sono cominciati i lavori nell'immenso spazio del parco della Marinella, in via Vespucci. Un'area che si candida a diventare il polmone verde della città.

    Un progetto in stallo da anni, a dir la verità, promosso da ambientalisti e dalla seconda municipalità, guidata da Francesco Chirico. "C'è stata una svolta nell'ultimo periodo - spiega Chirico - con un impegno concreto del Comune. Dopo la pubblicazione e l'aggiudicazione del bando, sono finalmente partiti i lavori, un momento che attendevamo da tanto".

    Napoli, dieci municipalità e un milione di storie
    di Ottavio Ragone
    "In questo momento è in fase di realizzazione il muro perimetrale del parco - spiega l'assessore al Verde Luigi Felaco - una parte dell'area è stata liberata dai rifiuti e per la restante è necessaria una bonifica, i fondi sono a disposizione. Appena terminata, la bonifica, si provvederà alla realizzazione dell'edificio ristoro, allo spazio "ricovero" per i giardinieri e alla cavea per gli eventi pubblici".

    L'area è stata finora una zona di assoluto degrado invasa da ratti e erbacce, rifiuti speciali, laterizi, copertoni. In condizioni sanitarie disumane, ci vivevano fino alla scorsa estate diversi senzatetto in baracche in lamiera, poi rimosse. Non è stata la prima volta. Nel corso degli anni gli interventi si sono susseguiti. Nel 2017 la polizia municipale bonificò l'area da una distesa di baracche abusive, senza servizi igienici e in condizioni disumane. Nel 2019 la giunta comunale ha approvato il progetto, su proposta dell'allora assessore al verde Ciro Borriello.

    L'idea è quella di trasformare un luogo di degrado in un parco a misura di bambino, a due passi dalla stazione Garibaldi, nel cuore di via Marina. Il parco sarà recintato e videosorvegliato per impedire incursioni estranee, a quanto dichiarato dal Comune in sede di presentazione del progetto, avrà fontane, aiuole verdi, alberi di ulivi e agrumi.



    Ma il progetto di riqualificazione ha radici ben più lontane ed è costellato da incendi dolosi (nel 2014), quando con l'allora vicesindaco Tommaso Sodano i lavori di bonifica slittarono proprio a causa del rogo. Due anni prima, un altro incendio era divampato tra le baracche abitate dai rom, decine andarono distrutte, da allora l'accampamento fu trasferito ma è rimasto meta di senza fissa dimora e tossicodipendenti.

    La nuova area verde sarà compresa tra il bastione del Carmine, l'ex caserma di Cavalleria, il Mercato Ittico e le case popolari. Una scommessa da vincere, stavolta.


    napoli.repubblica.it/dossier/incompiute-quartieri/2021/02/16/news/quartieri_napoli_parco_marinella_piazza_mercato_villa_popolo-28...
21