Il Cielo di Napoli

Parcheggiatori abusivi

  • Posts
  • OFFLINE
    parcheggioabusivo
    Post: 9
    Registered in: 3/25/2012
    00 3/25/2012 5:25 PM
    http://goo.gl/maps/qUL26]

    qui trovate la mappa dei parcheggiatori abusivi di napoli e provincia

    Tutti gli ospedali cittadini sono presidiati da parcheggiatori abusivi. Allo stadio, in occasione di ogni partita, ci sono decine di parcheggiatori che pretendono dai 5 ai 15 € per ogni macchina e 3 €, più 2 per “custodire” anche il casco, per i motorini.

    I parcheggiatori ormai agiscono indisturbati anche sotto i palazzi del Comune, della Provincia ed addirittura sotto la Questura

    I parcheggiatori napoletani guadagnano dai 1200 ai 2500 € ciascuno e complessivamente, tenendo conto delle multe elevate e mai pagate, sono in debito con il Comune di circa 26 milioni di euro.

    La connessione con la criminalità organizzata è riconosciuta sia dal comune di napoli (vedi ordinanza anti parcheggiatori) sia dal generale della polizia municipale Sementa (vedi articolo corriere del mezzogiorno) ma si continua a tollerare il fenomeno e i parcheggiatori ormai non sono nemmeno più multati.

    A piazzetta Scacchi ed in altre aree della città anche se sei residente se non paghi 100 € al mese non puoi parcheggiare

    Questi video dimostrano l'attuale situazione:

    http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/220815/viviani-parcheggiatori-abusivi.html

    http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/182459/roma-parcheggiatori-abusivi-a-napoli.html

    per info e segnalazioni parcheggioabusivo@yahoo.it
    [Edited by Mark Corleone 3/25/2014 2:20 PM]
  • OFFLINE
    parcheggioabusivo
    Post: 9
    Registered in: 3/25/2012
    00 3/25/2012 5:26 PM
    ordinanza anti parcheggiatori del comune e connessioni con la criminalità organizzata

    Nella premessa dell'ordinanza anti parcheggiatori del Comune di Napoli (O.S. 1404 del 17/11/2011 sul contrasto al parcheggio abusivo) si legge:

    "Premesso che:
    - il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, storicamente diffuso in tutta la città di Napoli, non rappresenta solo vicenda che attiene al tema della "diffusa illegalità" ma - come dimostrato anche attraverso attività investigative e processuali - in tantissimi casi, esso è strettamente connesso alle attività della criminalità organizzata di stampo camorristico e costituisce una delle attività attraverso le quali viene attuata la strategia del controllo del territorio esercitato da dette organizzazioni;
    - infatti, porzioni consistenti di spazio pubblico, nel corso di alcuni decenni,
    sono state sottratte alla collettività ed alla loro originaria destinazione (essere cioè fruite liberamente dalla generalità dei cittadini) e, attraverso le mansioni svolte da parcheggiatori abusivi, sono state adibite a parcheggi illegali gestiti dalla criminalità organizzata, attività che procura proventi illegali rilevantissimi poiché attuata anche attraverso modalità medianti le quali il cittadino affida il veicolo in modo non occasionale, ma stabile, ovvero versando una sorta di canone mensile al parcheggiatore che lavora per la organizzazione di riferimento. E' noto, ad esempio, che, all'esito di operazioni svolte dalla Polizia Municipale nel recentissimo passato, detto fenomeno è stato così accertato nella zona di Piazza Mercato e di Piazza Arcangelo Scacchi e che è risultato, in particolare, che i parcheggiatori sorpresi ad operare nella zona ospedaliera e, in particolare, in prossimità dei nosocomi Cardarelli, Santobono, Fatebenefratelli e Monaldi erano contigui a gruppi camorristici di
    Secondigliano e che quelli sorpresi nella attività illegale svolta in via
    Chiatamone erano contigui ai gruppi camorristici della zona della Torretta;
    - in altre situazioni, i parcheggiatori abusivi svolgono, comunque, mansioni di "vedetta" per conto delle organizzazioni camorristiche, contribuendo al "controllo" criminale del territorio;
    - inoltre, atteso che la attività illegale, quotidianamente, può procurare profitti fino a diverse centinaia di euro, anche nei casi in cui il parcheggiatore non è associato o contiguo ad organizzazione criminale, egli è costretto a consegnare una parte dei proventi al sodalizio che gli permette di operare sul territorio;
    - non rari sono i casi in cui il fenomeno degenera nella commissione del delitto di estorsione, tentata o consumata, nei confronti dellTautomobilista o conducente del veicolo, con minacce di aggressione alla persona o di danni all'autovettura in caso di mancato pagamento, ovvero anche mediante la consumazione di aggressioni fisiche;
    ...
    - in conclusione, nella città di Napoli, il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, prima ancora che vicenda riguardante la violazione delle regole del Codice della Strada, è questione che investe direttamente la sicurezza della città in quanto fenomeno illegale - presente in tutte le zone della città, nessuna esclusa - che - anche nelle ipotesi in cui non risulta connesso alle attività di organizzazioni di stampo camorristico - compromette gli indici del sicuro e ordinato vivere civile poiché, essenzialmente, lo spazio pubblico è sottratto al legittimo controllo del Comune e delle istituzioni ed è sottoposto all'esercizio di regole illegittime e arbitrarie dettate dal privato o, addirittura, da organizzazioni criminali, così vulnerando uno dei principi essenziali dello stato di diritto costituzionale:
    - in secondo luogo, il fenomeno descritto funge da elemento che incide sulla sicurezza poiché limita la libertà, morale e di movimento, del cittadino che non può muoversi sul territorio urbano solo rispettando le regole del codice della strada in quanto è costretto, altresì, per non aderire alla richiesta proveniente dal parcheggiatore, a scegliere, per la sosta, zone diverse rispetto a quelle pure possibili oppure, accettando di sostare nella zona controllata, esporre concretamente se stesso al pericolo di diventare oggetto di minaccia o violenza nella ipotesi in cui rifiuti di consegnare la somma richiesta dal parcheggiatore;
  • OFFLINE
    parcheggioabusivo
    Post: 9
    Registered in: 3/25/2012
    00 3/25/2012 5:26 PM
    il generale sementa riconosce il collegamento con la criminalità organizzata
    dal Corriere del Mezzogiorno del 24/01/2012 (intervista al Com.te della PM di Napoli Sementa):

    [...]
    È molto articolato anche il dossier sugli interessi che i clan napoletani hanno nella sosta abusiva». Interessi soprattutto diretti, con la presenza di propri uomini nelle aree destinate a parcheggi illegali. Veri e propri stipendiati che, oltre al compito di produrre reddito grazie all’attività legata alla sosta, svolgono anche il delicato ruolo di sentinelle, controllando il territorio.
    «L’arrogante resistenza che molti parcheggiatori oppongono — spiega Sementa — può essere giustificata solo con la certezza di avere le spalle coperte ». Il dossier argomenta, nero su bianco, proprietà di immobili
    riferiti ai clan che insistono in alcune zone completamente colonizzate dalla sosta abusiva e riporta una serie di riferimenti incrociati che fanno
    capo ai furti di vetture. «Ma chi paga — osserva il generale — non ha nulla da temere».
    Secondo la tesi di Sementa ci sono due sistemi di controllo del territorio. C’è un controllo diretto, e in questo caso il parcheggiatore viene stipendiato, e c’è poi il controllo indiretto, esercitato su parcheggiatori
    che al clan versano solo una percentuale dei propri incassi. Ma quanto rende un parcheggio abusivo? Dipende dalla grandezza della zona gestita e dalla possibilità di far ruotare quante più auto possibile su un singolo stallo e di allargarsi su tre e quattro file occupando la carreggiata. La resa è comunque altissima e proprio per questo la divisione delle zone della città è stata fatta con scientifica minuzia dai clan.
    I gruppi di Secondigliano, secondo la polizia municipale, gestiscono la sosta della zona ospedaliera. La famiglia Caiazzo, probabilmente con il permesso sempre dei clan di Secondigliano, controlla la sosta nell’area dell’Arenella. Un giro di affari, calcolato per difetto, di circa 100mila euro al mese. Piazza Mercato è controllata dal clan Mazzarella. Piazza Arcangelo Scacchi, alle spalle di piazza Nicola Amore, è controllato dalla famiglia Macor per conto dell’ex clan Misso. Piazza Santo Sepolcro, all’altezza del Suor Orsola Benincasa lungo il corso Vittorio Emanuele, è controllata
    dal clan Di Biase. Il Rione Luzzati è nelle mani del clan Mazzarella.
    Complessivamente il giro di affari della sosta abusiva in città sfiora quota 500mila euro.
  • OFFLINE
    basilisco87
    Post: 1,774
    Registered in: 2/13/2012
    00 3/25/2012 8:36 PM
    finchè non si farà una legge a livello nazionale questo problema dei parcheggiatori abusivi è destinato a rimanere tale, tanto a napoli quanto in qualsiasi altra città medio-grande in italia
  • OFFLINE
    Linea68
    Post: 3,833
    Registered in: 2/14/2012
    00 3/26/2012 9:22 AM
    Ecco perchè
    D.lgs. 30-04-1992, n. 285

    art. 7, comm. 15-bis

    "Salvo che il fatto costituisca reato, coloro che esercitano abusivamente, anche avvalendosi di altre persone, ovvero determinano altri ad esercitare abusivamente l'attività di parcheggiatore o guardiamacchine sono puniti con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 652 a euro 2.620. Se nell'attività sono impegnati minori la somma è raddoppiata. Si applica, in ogni caso, la sanzione accessoria della confisca delle somme percepite, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI."


    Eccoti spiegato il perchè.

    Purtroppo la semplice sanzione amministrativa non basta, bisognerebbe ascrivere questo tra i reati "penali", magari dando un paio di giorni o una settimana di arresti domiciliari ai parhceggiatori sorpresi. Perchè in tutte le città italiane, anche al nord, questo fenomeno è riconducibile alla criminalità organizzata, non solo al Sud. Il motivo per cui le leggi italiane siano così poco severe in materia non lo so, me lo sono sempre chiesto.

    Le parole in grassetto evidenziano la questione: il parcheggio abusivo non è considerato reato. Ma è considerato semplicemente come violazione del codice della strada, come un divieto di sosta. solo se sopraggiungono dei reati (minacce, percosse, molestie, estorsione etc.) allora lo si considera reato, altrimenti è prevista la semplice sanzione amministrativa, come un banale parcheggio in divieto di sosta.
    [Edited by Linea68 3/26/2012 9:25 AM]
  • OFFLINE
    granpacco
    Post: 3,439
    Registered in: 2/15/2012
    00 3/26/2012 7:41 PM
    Non si fa nulla, perchè è colpa dei cittadini che pagano, se tutti si rifiutassero di pagare allora i parcheggiatori non esisterebbero, basta con questo alibi di prendersela con le istituzioni, la colpa di tutti i nostri problemi è solo la nostra ed anche il fatto che permettiamo alle istituzioni di prenderci per i fondelli lo è.
  • OFFLINE
    flapane
    Post: 438
    Registered in: 2/13/2012
    00 3/26/2012 7:46 PM
    Re:
    granpacco, 26/03/2012 19.41:

    Non si fa nulla, perchè è colpa dei cittadini che pagano, se tutti si rifiutassero di pagare allora i parcheggiatori non esisterebbero, basta con questo alibi di prendersela con le istituzioni, la colpa di tutti i nostri problemi è solo la nostra ed anche il fatto che permettiamo alle istituzioni di prenderci per i fondelli lo è.



    Sto scendendo, dove ci vediamo per la rivoluzione?
    A proposito, mi dai uno sguardo alla macchina, parcheggiata lì all'angolo? Non ho pagato il parcheggiatore, e non vorrei ritrovarmi 4 gomme a terra e con la fiancata graffiata, con quello che costano...

    __________________________

    Visit my site www.flapane.com
    My trips - My pics
  • OFFLINE
    granpacco
    Post: 3,439
    Registered in: 2/15/2012
    00 3/26/2012 7:55 PM
    Re: Re:
    flapane, 26/03/2012 19.46:



    Sto scendendo, dove ci vediamo per la rivoluzione?
    A proposito, mi dai uno sguardo alla macchina, parcheggiata lì all'angolo? Non ho pagato il parcheggiatore, e non vorrei ritrovarmi 4 gomme a terra e con la fiancata graffiata, con quello che costano...



    sono 3 euro grazie [SM=x2819352]


  • OFFLINE
    1799
    Post: 9,784
    Registered in: 2/13/2012
    00 3/26/2012 7:59 PM
    Re:
    granpacco, 26/03/2012 19.41:

    Non si fa nulla, perchè è colpa dei cittadini che pagano, se tutti si rifiutassero di pagare allora i parcheggiatori non esisterebbero, basta con questo alibi di prendersela con le istituzioni, la colpa di tutti i nostri problemi è solo la nostra ed anche il fatto che permettiamo alle istituzioni di prenderci per i fondelli lo è.



    io non li pago da anni, ma non posso pretendere che tutti facciano come me, anche perchè i miei bei rischi me li accollo, in più di un'occasione stava per finire male. in ogni caso sono sempre pronto di portare la macchina dal carrozziere e ovviamente di perdere un'intera serata per denunciare il galantuomo. cosa che non è quasi mai stata necessaria, ma mi è andata bene.

    i cittadini sono soli, nessuno paga qualcuno a cuor leggero, sono estorsioni quelle lì, estorsioni che lo stato, vuoi per l'assenza di una legislazione ad hoc, vuoi per altri fattori, in questi casi non c'è mai.
  • OFFLINE
    Linea68
    Post: 3,833
    Registered in: 2/14/2012
    00 3/26/2012 11:22 PM
    Quoto Gianpaolo.


    Non tutti possono permettersi di rischiare la macchina, visto che comunque è difficile dimostrare chi è stato l'autore materiale del danneggiamento, ai carabinieri puoi pure dire che ti aveva chiesto i soldi, ma questo può essere un indizio, non una prova certa del danneggiamento.
    In secondo luogo, non tutti i cittadini possono permettersi di intraprendere poi vie legali, che sono grandi scocciature.



    Non cerchiamo l'alibi del cittadino che deve far rispettare i propri diritti da solo. Le istituzioni non sono entità astratte, sono persone fisiche, elette da noi e che percepiscono un lauto stipendio proprio per governare e far rispettare le regole democratiche alla collettività.
  • OFFLINE
    Coma White
    Post: 8,969
    Registered in: 2/14/2012
    Utente [inside]
    00 3/27/2012 1:07 AM
    Io personalmente nei weekend serali lascio la macchina dove posso, ma appena vedo avvicinarsi un parcheggiatore, pur se ho penato per ore a trovare quel buco, piuttosto che dargli qualcosa rimetto in moto e me ne vado.
    Anche io rischio spesso di finire male, perchè le cose non me le tengo.

    Una volta glielo dissi proprio in faccia:"Piuttosto che darti qualcosa me ne vado" (poi misi in moto e mi detti alla fuga col tizio e il compare che mi inseguivano dal retrovisore.

    Altre volte, ho fatto il gesto come a volerli menare sotto e pure lì ho rischiato... di fare un omicidio.

    Feccia, sono feccia.

    __________________________
    Ristoranti pub e locali di Napoli http://bastachesemagna.wordpress.com/
    Piste e percorsi ciclabili di Napoli http://goo.gl/maps/1YoYv
  • OFFLINE
    granpacco
    Post: 3,439
    Registered in: 2/15/2012
    00 3/27/2012 1:08 PM
    Re:
    Coma White, 27/03/2012 01.07:

    Io personalmente nei weekend serali lascio la macchina dove posso, ma appena vedo avvicinarsi un parcheggiatore, pur se ho penato per ore a trovare quel buco, piuttosto che dargli qualcosa rimetto in moto e me ne vado.
    Anche io rischio spesso di finire male, perchè le cose non me le tengo.

    Una volta glielo dissi proprio in faccia:"Piuttosto che darti qualcosa me ne vado" (poi misi in moto e mi detti alla fuga col tizio e il compare che mi inseguivano dal retrovisore.

    Altre volte, ho fatto il gesto come a volerli menare sotto e pure lì ho rischiato... di fare un omicidio.

    Feccia, sono feccia.




    [SM=x2819658] [SM=x2819658]


  • OFFLINE
    1799
    Post: 9,784
    Registered in: 2/13/2012
    00 3/27/2012 1:56 PM
    "hai capito, piuttosto che darti qualcosa io...

    io...

    io...

    ME NE VADO, HAI CAPITO?"

    [SM=x2819658]

    già me l'immagino la risposta del galantuomo: "ma famm' capì, 'nu bucchino m'o vuo' fa' mo' o aropp' " ?

    [SM=x2819342]
  • OFFLINE
    Publio Papinio Stazio
    Post: 1,500
    Registered in: 3/4/2012
    00 3/27/2012 2:16 PM
    Oltretutto questi fabbricanti di ricotta che stazionano lungo le principale arterie stradali, con la pretesa di fornire un servizio utile all'automobilista, chiedono la bellezza di due euro! Per me possono tranquillamente andare a cogliere i broccoli...
  • OFFLINE
    1799
    Post: 9,784
    Registered in: 2/13/2012
    00 3/27/2012 3:42 PM
    Re:
    Publio Papinio Stazio, 27/03/2012 14.16:

    Oltretutto questi fabbricanti di ricotta che stazionano lungo le principale arterie stradali, con la pretesa di fornire un servizio utile all'automobilista, chiedono la bellezza di due euro! Per me possono tranquillamente andare a cogliere i broccoli...




    azz', me li vuoi mandare proprio dalle parti mie? [SM=x2819346]

    ora che ci penso al vomero (inteso come quartiere, non come municipalità) non ce ne sono. per un periodo stazionarono nella parte bassa di via kagoshima, ma con l'installazione dei dissuasori sul marciapiede di sinistra (scendendo) il fenomeno è sparito.

    chissà perchè. eppure ci sarebbero vari posti dove potrebbero piazzarsi, penso alla parte alta di via aniello falcone, via kerbaker o via morghen.

    [Edited by 1799 3/27/2012 3:43 PM]
  • OFFLINE
    Publio Papinio Stazio
    Post: 1,500
    Registered in: 3/4/2012
    00 3/27/2012 4:06 PM
    Re: Re:
    1799, 27/03/2012 15.42:




    azz', me li vuoi mandare proprio dalle parti mie? [SM=x2819346]

    ora che ci penso al vomero (inteso come quartiere, non come municipalità) non ce ne sono. per un periodo stazionarono nella parte bassa di via kagoshima, ma con l'installazione dei dissuasori sul marciapiede di sinistra (scendendo) il fenomeno è sparito.

    chissà perchè. eppure ci sarebbero vari posti dove potrebbero piazzarsi, penso alla parte alta di via aniello falcone, via kerbaker o via morghen.





    Perchè al Vomero abitano decine di magistrati, i pezzi grossi di Polizia, Guardia di Finanza e Carabinieri, il Sindaco (se non erro) e qualche migliaio di cittadini che, godendo di una scolarizzazione superiore alla media cittadina, sono più restii ad accettare certe forme di prevaricazione.
    Comunque, broccoli o percoche, si devono togliere dai testicoli...

    Una volta stavo ad Aversa e spuntò un parcheggiatore abusivo. Ebbene, quello fu cazzo di seguirmi per oltre 100 metri. Se avessi parcheggiato a Melito, me lo sarei trovato comunque dietro per estorcermi quei 2 euro fetenti.
  • OFFLINE
    1799
    Post: 9,784
    Registered in: 2/13/2012
    00 3/27/2012 4:08 PM
    Re: Re: Re:
    Publio Papinio Stazio, 27/03/2012 16.06:




    Perchè al Vomero abitano decine di magistrati, i pezzi grossi di Polizia, Guardia di Finanza e Carabinieri, il Sindaco (se non erro) e qualche migliaio di cittadini che, godendo di una scolarizzazione superiore alla media cittadina, sono più restii ad accettare certe forme di prevaricazione.
    Comunque, broccoli o percoche, si devono togliere dai testicoli...

    Una volta stavo ad Aversa e spuntò un parcheggiatore abusivo. Ebbene, quello fu cazzo di seguirmi per oltre 100 metri. Se avessi parcheggiato a Melito, me lo sarei trovato comunque dietro per estorcermi quei 2 euro fetenti.




    non credo sia quello il motivo, stazio, anche a chiaia abitano tantissimi personaggi influenti, ed anche lì il livello di istruzione è mediamente più elevato, ma se ne cade di parcheggiatori.

    ci dev'essere dell'altro, equilibri criminali, forse.
    [Edited by 1799 3/27/2012 4:09 PM]
  • OFFLINE
    Jimmy_10
    Post: 402
    Registered in: 2/15/2012
    00 3/27/2012 4:11 PM
    In effetti e' un qlcosa che mi sono sempre domandato anche io.
    Ed ho sempre pensato sara' per accordi criminali e per fattori logistici. Io ricordo sempre il centro storico quello piu' infestato di parcheggiatori abusivi... oggigiorno non so di preciso...
  • OFFLINE
    Publio Papinio Stazio
    Post: 1,500
    Registered in: 3/4/2012
    00 3/27/2012 4:38 PM
    Re: Re: Re: Re:
    1799, 27/03/2012 16.08:




    non credo sia quello il motivo, stazio, anche a chiaia abitano tantissimi personaggi influenti, ed anche lì il livello di istruzione è mediamente più elevato, ma se ne cade di parcheggiatori.

    ci dev'essere dell'altro, equilibri criminali, forse.



    Si, non è da escludere che sia questo il motivo.
  • OFFLINE
    parcheggioabusivo
    Post: 9
    Registered in: 3/25/2012
    00 3/27/2012 5:47 PM
    anche al vomero. non è colpa dei cittadini. confisca confisca confisca

    aprite questo link per vedere la situazione attuale dei parcheggiatori abusivi di napoli

    g.co/maps/hxskj

    ci sono parcheggiatori anche al vomero. zona piazza medaglie d'oro - quattro giornate ed altri punti strategici.

    se non sono diffusi al vomero non dipende nè da equilibri criminali nè dal livello di istruzione, nè da chi ci abita...

    semplicemente al vomero non si guadagna quanto si guadagna altrove. non ci sono fenomeni di pendolarismo o di migrazioni mordi e fuggi.
    al vomero chi parcheggia è prevalentemente chi ci abita e, al di là del fatto che chi ci abita è meno propenso a pagare un parcheggiatore quotidianamente, non c'è ricambio. il residente parcheggia e il posto rimane occupato per mezza giornata. quindi strade lunghe ma pochi introiti.

    il posto ideale per un parcheggiatore è una strada anche con pochi posti ma con un ricambio veloce: il cliente arriva sta un'ora o due e se ne va. ne arriva un altro...posti migliori quindi sono ospedali, ristoranti, stadio, cinema, discoteche...

    @ granpacco:

    non credo che sia colpa dei cittadini. i cittadini non hanno mezzi per contrastare un fenomeno che è del tutto equivalente al pizzo dei commercianti.dare la colpa ai cittadini è come dare la colpa ai commercianti vittime del pizzo.
    l'unica cosa che un cittadino può fare è parcheggiare altrove (ammesso che ci sia un posto altrove non "sorvegliato") ma è comunque una sconfitta per le istituzioni e le forze dell'ordine

    questi sono i parcheggiatori di napoli

    www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/220815/viviani-parcheggiatori-abus...

    questa la reazione delle forze dell'ordine

    www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoextra.sht...

    non credo che la colpa sia dei cittadini

    @ linea68
    ok non è reato. e la sanzione amministrativa è carta straccia visto che sono tutti "nullatenenti". ma se le forze dell'ordine confiscassero quotidianamente (o un po' più spesso almeno) le somme percepite non ci troveremmo una città infestata.
1