Napoli | Periferie News

Pages: 1, 2, 3, 4, 5, [6], 7, 8
Giap1
00Friday, October 6, 2017 6:50 AM
La prima gara è stata pure aggiudicata
Madeco
00Friday, October 6, 2017 8:27 AM
:^^^

È stata aggiudicata la progettazione esecutiva e la direzione dei lavori. Ora si deve appaltare l'abbattimento vero e proprio che verrà fatto con altra gara nel momento in cui verrà consegnata la progettazione esecutiva ed il capitolato dalla ditta.
luca.pagano
00Sunday, October 8, 2017 9:26 AM
Re:
Giap1, 06/10/2017 06.50:

La prima gara è stata pure aggiudicata




e perchè non è stata abbattuta allora? colpa della ditta che ha ritardato l'interventi? il sindaco lo ha fatto presente e preso provvedimenti?
granpacco
00Sunday, October 8, 2017 12:48 PM
ragazzi però badiamo al risultato l'importante è che vadano giù mese prima o mese dopo, d'accordo con la scelta inoltre dell'amministrazione di salvarne una riqualificandola, sono sempre del parere che siano ormai un forte simbolo internazionale e se riqualificate le vele sono anche un bell'esempio architettonico, ho scoperto che davvero alcuni turisti(sia italiani che stranieri) attratti dalla serie gomorra vanno addirittura a visitare quei luoghi.
granpacco
00Sunday, October 8, 2017 12:50 PM
Detto ciò lasciando da parte la fattura dei fabbricati, Scampia per me resta l'unico quartiere di Napoli cresciuto e studiato bene urbanisticamente parlando
bubolazza
00Sunday, October 8, 2017 6:49 PM
la vanno a visitare perchè sono dei decelebrati!

:bah:
luca.pagano
00Sunday, October 8, 2017 10:06 PM
Re:
granpacco, 08/10/2017 12.50:

Detto ciò lasciando da parte la fattura dei fabbricati, Scampia per me resta l'unico quartiere di Napoli cresciuto e studiato bene urbanisticamente parlando




secondo me anche il rione traiano non è male.
Trando90
00Tuesday, October 10, 2017 12:32 AM
bubolazza, 08/10/2017 18.49:

la vanno a visitare perchè sono dei decelebrati!

:bah:



www.scampiatriptour.it
L'intento è buono ma spesso l'unico motivo che spinge ad andare lì è farsi il selfie nelle vele
Mark Corleone
00Tuesday, October 10, 2017 2:02 AM
Re:
Trando90, 10/10/2017 00.32:



www.scampiatriptour.it
L'intento è buono ma spesso l'unico motivo che spinge ad andare lì è farsi il selfie nelle vele




E questo lo dici perché hai fatto il tour o perché hai modo di conoscere tutti quelli che lo fanno...?
Trando90
00Tuesday, October 10, 2017 8:57 AM
Si ho conosciuto diverse persone che sono andate lì perché attratte unicamente dai luoghi della serie tv e il cui unico scopo è scattarsi una foto nelle vele per poi postarla sui social... puoi verificarlo anche tu facendoti un giro su instagram
Nuvola.CdN
00Tuesday, October 10, 2017 9:49 AM
Re: Re:
luca.pagano, 08/10/2017 22.06:




secondo me anche il rione traiano non è male.



Molte realizzazioni di edilizia popolare sono ottime : dal rione Luzzatti (vecchio , imparagonabile alle nuove costruzioni in zona) al rione traiano alla loggetta : ampie, ben rifinite, con giardini condominiali e spesso posto auto e cantinola . A volte non sono state completate delle opere complementari ma è un altro discorso
Le costruzioni peggiori sono quelle del dopo terremoto.
Il problema principale non è la qualità architettonica ma il mancato controllo amministrativo sulle occupazioni abusive (a Napoli come Milano Roma etc), l'assenza di strutture di supporto ed aggregazione, l'isolamento.
Mark Corleone
10Tuesday, October 17, 2017 12:36 PM
Re:
Mark Corleone, 01/12/2016 16.51:

Scampia, nasce la cittadella dello sport


rendering:



Come si fa dopo lo schiaffo olimpico, il no della Raggi alla candidatura di Roma 2024? Giovanni Malagò ricomincia da Scampia. Ecco, quindi, l'accordo con la ministra Giannini per lo sport nella scuola (fosse davvero la volta buona?). Ed ecco una cittadella dello sport che sarà realizzata a Scampia, il non facile popoloso quartiere di Napoli. E' quanto prevede un protocollo d'intesa firmato dai ministri della Difesa e dell'Interno, Roberta Pinotti e Angelino Alfano, il direttore dell'Agenzia del Demanio, Roberto Reggi e appunto il numero uno del Coni, Giovanni Malagò. L'accordo prevede la realizzazione di un impianto sportivo noto come 'Progetto Scampia - Impianto polivalente Boscariellò all'interno del compendio demaniale denominato 'Caserma Boscariellò nel comune di Napoli. Il progetto relativo allo sport riguarda un'area di circa 14mila mq adiacente alla caserma Boscariello di via Miano. Quanto al compendio da circa 76mila mq, diventerà il nuovo polo della Polizia di Stato, in cui saranno collocati uffici e reparti presenti in città. Le risorse per la realizzazione sono circa 3,5 milioni di euro, ricavati dal Fondo 'Sport e Periferiè stanziato dal Governo. "Oggi è un momento molto importante - ha esultato il presidente del Coni Malagò - questo è un ottimo esempio di come possiamo fare sinergia e andare d'accordo con le istituzioni". All'interno della cittadella dello sport è prevista la realizzazione di una palestra per le arti marziali, una sala pesi e fitness, una palestra polivalente, oltre a campi di calcio a 5 e aree verdi. "Quando lo Stato fa squadra allora fa gol, noi oggi abbiamo realizzato in un colpo solo un'operazione che fa risparmiare e dà più sicurezza, un luogo di sport e di educazione alla vita", ha specificato il ministro Alfano. Mentre la ministra Pinotti si è detta "felice di aver raggiunto questo risultato che aspettavamo da tanto tempo. In questa squadra dello Stato, da qualche anno la Difesa gioca all'attacco".

Procura Figc, un esercito agli ordini di Pecoraro
Il lavoro non manca alla procura federale della Figc, anche perché quest'anno Tavecchio ha voluto anche un procura interregionale affidata all'avvocato romano Balata che si occupa dei casi- la stragrande maggioranza- dei dilettanti. Ottima idea. Il capo della procura ovviamente è Giuseppe Pecoraro, ex superpoliziotto che si è buttato con entusiasmo nel mondo dello sport. Adesso l'esercito della Procura è composto da 340 collaboratori e 140 sostituti, anche perché ieri il consiglio federale della Figc ha fatto molte nuove nomine (240 collaboratori e 50 sostituti), rispescando anche qualcuno che era stato scartato nella prima ondata.

Il cardinal Ravasi: "Il Papa ribadisce la funzione educativa dello sport"
"La funzione educativa dello sport è uno dei temi costanti che il Papa ha voluto al centro del dibattito e continueremo a proporre, passando oltre la pura esecuzione dello sport e mostrandone una dimensione ulteriore". Queste le parole del cardinale Gianfranco Ravasi, presente questa mattina all'incontro "Sport, Gioia e Gloria. Uno spazio di confronto sui valori dello sport", organizzato dall'Università del Foro Italico. "Il Papa ha voluto sottolineare la funzione educativa e liberatrice dello sport - spiega il presidente del Pontificio Consiglio della Cultura - Soprattutto per quanto riguarda i giovani, le generazioni che non trovano più ideali e certe volte individuano nello sport un linguaggio comune ma deformato: pensiamo al tifo violento, al razzismo, alla miticizzazione dei personaggi sportivi. Ecco, dobbiamo tornare a far sì che lo sport sia un momento di socialità, comunità e anche liberazione dai rischi che la società contemporanea comporta". In questo itinerario si inserisce l'evento odierno: "Abbiamo voluto intrecciare la parola sport - sottolinea Ravasi - a termini come gloria e gioia, ricordando però che tutte le volte che diventano semplicemente promozione esteriore e mitologia perdono la loro anima profonda. Al contrario, i concetti di gloria e gioia esprimono la libertà delle persone dedite al gioco non per interesse ma per esprimere tutte le proprie capacità, le potenzialità e la libertà creativa". Il professor Fabio Pigozzi, rettore dell'Università dello Sport, ha portato il suo saluto, poi sono interventi al convegno, particolormente vivace, monsignor Sanchez, Rossana Ciuffetti, Mario Pescante, Emanuele Isidori e l'atleta paralimpico Valerio Taras.



Miano, il 26 ottobre via ai lavori alla Caserma Boscariello


La conferma c'è stata nel pomeriggio del 16. "Fra esattamente dieci giorni i ministri Pinotti e Lotti taglieranno il nastro alla Caserma Boscariello dando avvio ai lavori per la realizzazione della Cittadella della Sicurezza e dello Sport. Siamo felici di annunciare che le iniziative messe in campo dal governo e dal Pd per l'area nord di Napoli potranno finalmente concretizzarsi e il 26 ottobre prossimo, a suggello dell'impegno assunto con i cittadini nonché confermando quanto avevamo precisato sin dalle prime ore della discussione sul tema, i rappresentanti dei Ministeri della Difesa e dello Sport saranno in mattinata alla Boscariello per l'atteso taglio del nastro": così in una nota il Pd di Napoli e della Campania.

"È sicuramente una splendida notizia per Miano, Scampia e tutta l'area nord. Come Partito democratico continueremo a vigilare oltre ad incalzare l'amministrazione comunale perché - una volta avviati - i lavori per questo strategico progetto di riqualificazione dell'area, non conoscano rallentamenti"
bubolazza
00Tuesday, October 17, 2017 11:59 PM
ma che è "dal governo E dal PD"!?

comunque se verranno effettivamente iniziati e finiti questi lavori sarebbe una notizia stupenda!
Giap1
00Wednesday, October 18, 2017 8:22 AM
Re:
bubolazza, 17/10/2017 23.59:

ma che è "dal governo E dal PD"!?

comunque se verranno effettivamente iniziati e finiti questi lavori sarebbe una notizia stupenda!




I lavori inizieranno per merito del Pd...se non termineranno sarà colpa di Giggino :coma:
CityN
00Wednesday, October 18, 2017 10:07 AM
Mai leggere un comunicato di partito, qualunque esso sia. Lasciate perdere.

Pensate, a volte mi capitano i post del profilo principale del sindaco, mi ricordano sempre la massima di prima :coma: :hilarious
Giap1
00Wednesday, October 18, 2017 6:22 PM
Il sindaco é il re della propaganda
Mark Corleone
00Thursday, October 26, 2017 4:14 PM
Re: Re:
Mark Corleone, 17/10/2017 12.36:



Miano, il 26 ottobre via ai lavori alla Caserma Boscariello


La conferma c'è stata nel pomeriggio del 16. "Fra esattamente dieci giorni i ministri Pinotti e Lotti taglieranno il nastro alla Caserma Boscariello dando avvio ai lavori per la realizzazione della Cittadella della Sicurezza e dello Sport. Siamo felici di annunciare che le iniziative messe in campo dal governo e dal Pd per l'area nord di Napoli potranno finalmente concretizzarsi e il 26 ottobre prossimo, a suggello dell'impegno assunto con i cittadini nonché confermando quanto avevamo precisato sin dalle prime ore della discussione sul tema, i rappresentanti dei Ministeri della Difesa e dello Sport saranno in mattinata alla Boscariello per l'atteso taglio del nastro": così in una nota il Pd di Napoli e della Campania.

"È sicuramente una splendida notizia per Miano, Scampia e tutta l'area nord. Come Partito democratico continueremo a vigilare oltre ad incalzare l'amministrazione comunale perché - una volta avviati - i lavori per questo strategico progetto di riqualificazione dell'area, non conoscano rallentamenti"





Giap1
00Thursday, October 26, 2017 4:16 PM
Inizio 2019 partiranno i lavori per la Cittadella della Polizia fonte Reggi dell'Agenzia del Demanio
Madeco
00Tuesday, October 31, 2017 4:27 PM
La Giunta approva il progetto esecutivo dell'abbattimento delle tre vele di Scampia

La Giunta Municipale ha approvato, a firma dell’assessore all’Urbanistica Carmine Piscopo, il progetto esecutivo dell’abbattimento delle tre Vele di Scampia (denominate Vela Verde, Vela Gialla e Vela Rossa) e il progetto di riqualificazione della Vela Celeste, nel rispetto dei tempi previsti dal cronoprogramma concordato con il Governo, e lo invia al Gruppo di Monitoraggio istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ad annunciarlo è l'Assessore all'Urbanistica Carmine Piscopo. Il progetto, assegnato a seguito di gara pubblica, è stato redatto da un raggruppamento di professionisti costituito dalla Servizi Integrati e dalla 3TI Progetti Italia, responsabile di progetto l’ing. Nicola Salzano de Luna.

L’intervento, dal costo complessivo di circa 27 milioni di euro, sarà finanziato per 18 mln a valere sui fondi del Bando Periferie e per 9 mln a valere sul fondi del PON Metro.

La demolizione dei fabbricati verrà effettuata utilizzando la tecnica della demolizione meccanica top-down, mediante escavatori cingolati.

Le demolizioni riguarderanno tutte le strutture delle Vele Verde, Gialla e Rossa fino alla pavimentazione del livello più basso.

L'intervento di recupero e riqualificazione della Vela Celeste, che dovrà ospitare provvisoriamente delle famiglie, si incentra su un insieme di opere tese ad eliminare il profondo degrado delle componenti edilizie, prevedendo soluzioni tecniche e funzionali in grado di migliorare la qualità dell'edificio che contiene le unità abitative. Si interverrà anche sulle aree circostanti.

I principali aspetti sui quali è focalizzato il progetto esecutivo della Vela Celeste riguardano: la bonifica e il risanamento del complesso, la dotazione di nuove finiture durevoli e funzionali, una nuova vivibilità degli spazi comuni, nonché la flessibilità delle soluzioni impiantistiche aperte verso le future riconversioni dell'edificio. Al fine di garantire una maggiore vivibilità alle famiglie provvisoriamente ospitate presso la Vela Celeste, nel progetto approvato è prevista la sistemazione e valorizzazione delle aree esterne, la cui organizzazione potrà essere anche confermata o rivisitata dalla futura riconversione dell'edificio, che sarà definita dalla prossima gara internazionale di progettazione. Infatti, è in fase di predisposizione il bando per un concorso internazionale di progettazione che avrà il compito di delineare le soluzioni urbanistiche ed architettoniche per tutto il quartiere di Scampia a partire dal lotto M, interessato dagli abbattimenti.

Link
granpacco
00Tuesday, October 31, 2017 5:30 PM
Bene
vale(1991)
00Tuesday, October 31, 2017 7:24 PM
perché vogliono lasciare in piedi la vela celeste? che senso ha? non cambierà mai l'immagine di scampia così
Stadera90
00Tuesday, October 31, 2017 7:42 PM
Al posto delle Vele abbattute, cosa faranno?
mixx21
00Tuesday, October 31, 2017 7:44 PM
Madeco, 31/10/2017 16.27:

La Giunta approva il progetto esecutivo dell'abbattimento delle tre vele di Scampia

Le demolizioni riguarderanno tutte le strutture delle Vele Verde, Gialla e Rossa fino alla pavimentazione del livello più basso.



Significa che lasceranno le fondamenta? Cosa dovrebbe sorgere su quell'area?
Madeco
00Tuesday, October 31, 2017 7:53 PM
:^^^

È scritto nell'ultima riga del comunicato. È in fase di predisposizione il "bando per un concorso internazionale di progettazione che avrà il compito di delineare le soluzioni urbanistiche ed architettoniche per tutto il quartiere di Scampia a partire dal lotto M, interessato dagli abbattimenti".
Mark Corleone
00Tuesday, October 31, 2017 8:09 PM
Re:
vale(1991), 31/10/2017 19:24:

perché vogliono lasciare in piedi la vela celeste? che senso ha? non cambierà mai l'immagine di scampia così




ci potrebbe venire la sede della città metropolitana, per esempio...
vale(1991)
00Tuesday, October 31, 2017 8:34 PM
per me andrevve buttata giù come simbolo per far capire che deve partire la rinascita del quartiere
Partenope93
10Tuesday, October 31, 2017 8:54 PM
Più simbolo di rinascita di un fortino camorristico trasformato in sede istituzionale ? :ehm:
granpacco
00Tuesday, October 31, 2017 10:43 PM
Assolutamente d'accordo con la riconversione della vela che se ristrutturata a dovere può diventare un altro simbolo di Napoli, tra l'altro un fortino della camorra che si trasforma in un simbolo di riscatto come facevano notare altri forumers é il massimo del risultato secondo me
granpacco
00Tuesday, October 31, 2017 10:52 PM
Inoltre aggiungo che l'architettura delle vele é molto sottovalutata bisogna andare oltre e guardare le potenzialità, il fatto che sia degradata non significa che sia un orrore architettonico anche perché non stiamo parlando di un ottieri fuori contesto messo in pieno centro storico, il principio architettonico e l'idea di richiamo del vicolo napoletano la trovo interessante e comunque l'impatto visivo anche mediatico che suscitano le vele non é secondario ormai lo ripeto si é scatenata anche una sorta di turismo da parte di appassionati di gomorra che resta una delle serie più apprezzate nel mondo degli ultimi 10 anni. A Scampia sicuramente esistono palazzi brutti che forse meriterebbero di essere abbattuti, ma mediamente secondo il mio modesto parere il quartiere resta quello urbanisticamente meglio costruito e pensato di Napoli, superiore a tutti i quartieri dell'area est e buona parte di fuorigrotta
granpacco
00Tuesday, October 31, 2017 11:00 PM
Con la creazione dell'Università, l'ultimazione della stazione metro, il progetto delle vele che si aggiungono alle nuove abitazioni che sono anche carine Scampia potrebbe cambiare volto, anche qui interverrei come per Napoli est per grandi progetti di street art(alcuni già comparsi come quello bellissimo sulla stazione) resta a quel punto intervenire sul sociale dove i problemi come tutti sappiamo sono piuttosto gravi
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:18 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com