Napoli | Le nove arti

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: [1], 2, 3, 4
- TYLER -
00Saturday, March 17, 2012 12:46 PM
Architettura Pittura Scultura Musica Poesia Danza Cinema Radio-televisione Fumetto in salsa partenopea
[...]
flapane
00Saturday, March 17, 2012 1:24 PM
Io ho visto solo il quindicesimo. Altro che strano, è uno dei capolavori di Calatrava.
- TYLER -
00Saturday, March 17, 2012 2:49 PM
A me piace la biblioteca a forma di libri... se non sbaglio di strova negli USA... bella!!
Luca111-_
00Sunday, March 18, 2012 1:51 PM
Re:
flapane, 17/03/2012 13.24:

Io ho visto solo il quindicesimo. Altro che strano, è uno dei capolavori di Calatrava.




C' è anche il "Nido", lo stadio di Pechino costruito per le olimpiadi del 2008, per non parlare del rendering del grattacielo roteante i progetto a Dubai. Ma ci sono anche edifici stranissimi: un piccolo edificio (credo in Polonia) completamente distorto, uno composto da libri giganteschi, per arrivare ad uno dei più originali in assoluto: un cestino da picnic.
Ci sono poi una casa in legno e un edificio in stile classico costruiti sottosopra (!?) ed un Empire State Building crollato su di un lato con in cima Donkeykong.
Ninconanco81
00Tuesday, February 11, 2014 8:47 AM
Discussione a carattere generale riguardante ciò che non rientra nei contenitori specifici ma che risulta attinente a quelle che possiamo definire come le 9 arti:
Architettura
Pittura
Scultura
Musica
Poesia
Danza
Cinema
Radio-televisione
Fumetto
Ninconanco81
00Tuesday, February 11, 2014 8:58 AM
Primo post su Pignon-Ernest, francese, che ha lavorato a Napoli dal 1988 al 1995 producendo delle serigrafie molto particolari
Queste le sue parole su Napoli :"Ho messo un po’ di tempo a scoprire che dovevo nutrire le mie immagini di un dialogo con l’opera di Caravaggio, perché trovavo una familiarità tra Napoli e la sua pittura. Una prossimità anche fisica. Napoli è molto assolata, e al contempo con quelle stradine così strette, così oscure… C’è questo dialogo tra le tenebre e la luce. Il che fa pensare al Caravaggio. Molti scrittori hanno parlato di Napoli come di un corpo umano pieno di sensualità. Anche la sensualità che secerne questa città, almeno quella che io sentivo, mi ha dato l’idea di dialogare con Caravaggio."

















_Gio'_
00Tuesday, February 11, 2014 10:04 AM
Pura poesia!
granpacco
00Tuesday, February 11, 2014 5:42 PM
quando l'arte incontra l'arte: spettacolo!
Ninconanco81
00Thursday, March 6, 2014 11:19 PM
Dalla pagina di Franceschini:
"Oggi ho firmato il decreto per dare il via a 46 interventi di restauro su beni culturali del mezzogiorno, per un valore di 135 milioni."
La risposta provocatoria leghista
[IMG]http://i62.tinypic.com/nf1tue.jpg[/IMG]
Partenope93
00Friday, March 7, 2014 12:18 AM
Godo [SM=x2819346]
CityclassR4
00Friday, March 7, 2014 12:19 AM
Fa più ridere del vernacoliere. [SM=x2819346]
Partenope93
00Friday, March 7, 2014 12:24 AM
Se veramente impongono una soglia di sbarramento al 4.5 % (di questo si parla ultimamente) nella prossima riforma elettorale, è la volta buona che ce li togliamo dalle palle.
Ninconanco81
00Saturday, May 3, 2014 3:12 PM
E' un canto d'amore ma anche di amarezza quello che trasmette in questa poesia dedicata alla città di Napoli Toni Servillo.

Un'interpretazione meravigliosa.

Ode a Napoli

bubolazza
00Saturday, May 3, 2014 4:03 PM
molto triste come omaggio ma molto bravo!
Ninconanco81
00Thursday, May 15, 2014 9:18 AM
È iniziato qualche giorno fa nei Laboratori del Museo di Capodimonte, il restauro del celebre dipinto di Pietro Vannucci detto il Perugino, “La Madonna con il Bambino”.

[IMG]http://i61.tinypic.com/x37qk7.jpg[/IMG]

Ma stavolta c’è una novità: il pubblico potrà vedere direttamente le varie fasi del restauro dello splendido dipinto del “Perugino”: sono infatti iniziate le prenotazioni per poter seguire le varie fasi del lavoro in laboratorio.

Le visite si svolgeranno, fino al 26 giugno 2014, ogni giovedì alle ore 11.00 e ogni venerdì alle ore 15.00 per gruppi di massimo 20 persone.

L’iniziativa è nata dal progetto “L’Arte Aiuta l’Arte” che ha destinato l’incasso dei biglietti d’ingresso del progetto “Un sabato notte al museo” al restauro di un’opera scelta dal pubblico attraverso una consultazione sul sito del Ministero dei Beni e delle attività culturali.

La Campania è risultata la prima tra le regioni italiane per numero di partecipanti all’iniziativa e, oltre 2.000, utenti hanno partecipato attivamente alla consultazione dimostrando grande attenzione per i temi della cultura. Tra otto opere d’arte proposte per il restauro la “Madonna con il Bambino” del Perugino è risultata la più votata, tra una rosa di otto proposte dando così avvio al progetto.

Il restauro verrà eseguito dai restauratori Paola Foglia e Giulia Zorzetti, le indagini diagnostiche verranno realizzate da Vittorio Barra e tutte le fasi del restauro dell’opera saranno riprese in un video che sarà consultabile sul web.

Per partecipare alle visite per ammirare il restauro in corso è obbligatoria la prenotazione al numero 345.4238986 (ore 9-17 lun.-ven.).
Le visite si svolgeranno, fino al 26 giugno 2014, ogni giovedì alle ore 11.00 e ogni venerdì alle ore 15.00 per gruppi di massimo 20 persone.
Ninconanco81
00Wednesday, May 21, 2014 3:27 PM
Questa mattina alle 10.30, nella chiesa di San Ferdinando, si sono svolti i funerali dell’unica figlia della grande Luisa Conte, Brigida Veglia, morta a soli 64 anni. Figlia di Luisa e di Nino Veglia. Alla morte del padre Nino, la gestione del teatro passò totalmente nelle mani di Luisa Conte, della figlia Brigida e del genero Mario Sansone, fino alla scomparsa della stessa Luisa nel 1994. Preso le redini dell’impero costruito dai suoi genitori, Brigida ,Mario e le loro due figlie, Lara ed Ingrid, portano avanti il teatro. Oggi resta Lara Sansone a continuare insieme al suo compagno Salvatore Vanorio, la storia del Teatro Sannazzaro.
Ninconanco81
00Thursday, May 29, 2014 11:02 AM
Era il 4 giugno del 1994 quando Massimo Troisi morì per un attacco cardiaco. Aveva 41 anni.

Il cinema Metropolitan di Napoli, in via Chiaia, lo ricorderà in occasione del ventennale della scomparsa
. Lo farà con la proiezione di “Non ci resta che piangere”, di cui quest’anno ricorre il trentennale.

Il celebre film, interpretato da Troisi e da Roberto Benigni, fu record di incassi: 15 miliardi di lire. La storia di Mario il bidello e dell’insegnante Saverio, che vengono catapultati in un immaginario borgo della Lucchesia “nel 1492 quasi 1500”, rivivrà sul grande schermo del cinema Metropolitan proprio il 4 giugno. La serata, con inizio alle 20,30, sarà a ingresso gratuito, fino a esaurimento posti. Per garantirsi un posto in sala occorrerà inviare una mail all’indirizzo troisialcinema@gmail.com.

L’appuntamento è stato organizzato da La Radiazza di Radio Marte, reduce dal successo della serata di febbraio proposta in occasione del trentesimo anniversario della prima proiezione di “Così parlò Bellavista”.

“Ricordare Massimo in questa data è un atto dovuto” hanno spiegato Gianni Simioli e Francesco Emilio Borrelli. “Per quanti lo amano, e hanno amato il suo lavoro, Massimo non se n’è mai andato. Il film che riproponiamo tra l’altro fu il primo per incassi nel 1984 ed è quello probabilmente più spensierato del regista-attore di San Giorgio a Cremano”.
Ninconanco81
00Thursday, May 29, 2014 11:31 AM
paolo.pfdl1984
00Monday, September 15, 2014 2:27 PM
Non è male la zona nuova, alcuni condomini sono molto belli, altri un pò meno.
Quello che mi piace della nuova Milano è la scelta di non creare un unico cluster di grattacieli ma fare vari interventi diffusi.
Certo va detto che si insiste su una zona architettonicamente anonima e in fin dei conti lo sono anche queste nuovissime costruzioni (tranne rare eccezioni).

Comunque per quanto sappia di già visto, va detto che il quartiere nel suo complesso è gradevole e ben tenuto (vabbè è nuovo).
BiagPal
00Monday, September 15, 2014 9:47 PM
:^^^ A me sinceramente piacciono solo quelli intorno alla nuova Piazza Gae Aulenti (la piazza è davvero molto bella!), tra cui c'è la nuova sede Unicredit. Gli altri non mi piacciono più di tanto, mentre quelli che si vedono al centro delle seconda foto (ossia il cosiddetto "giardino verticale") sono a mio avviso orribili.
CRIME 80
00Monday, September 15, 2014 10:37 PM
il bosco verticale è il cesso assoluto. Visto dal vivo fa cacare. Per il resto delle torri, son tutte belle quelle nuove.
Ninconanco81
00Monday, September 15, 2014 10:43 PM
Re:
CRIME 80, 15/09/2014 22:37:

il bosco verticale è il cesso assoluto. Visto dal vivo fa cacare. Per il resto delle torri, son tutte belle quelle nuove.




Perchè scusa?
Se proprio devi fare un grattacielo meglio farlo dando una mano alla sostenibilità ambientale
a me piace e mi piacerebbe una cosa del genere anche al centro direzionale
BiagPal
00Monday, September 15, 2014 10:43 PM
CRIME 80, 15/09/2014 22:37:

il bosco verticale è il cesso assoluto. Visto dal vivo fa cacare. Per il resto delle torri, son tutte belle quelle nuove.

A me sinceramente non piacciono più di tanto nemmeno quelli visibili all'estrema sinistra della prima foto, così come quelli marroncini che si intravedono al centro sempre nella prima foto.
BiagPal
00Monday, September 15, 2014 10:48 PM
Ninconanco81, 15/09/2014 22:43:

Perchè scusa?
Se proprio devi fare un grattacielo meglio farlo dando una mano alla sostenibilità ambientale
a me piace e mi piacerebbe una cosa del genere anche al centro direzionale

Perché è orrendo dal punto di vista estetico ed anche dal punto di vista pratico!
Se vuoi fare un progetto sostenibile, lo fai facendo un bel parco ed immergendo i grattacieli nel verde, non andando a cementificare tutta l'area possibile ed andando a mettere qualche alberello sui balconi di un edificio come compensazione.
Questo è falso ambientalismo! E può far contento solo i fessi che si fanno impapocchiare!
Ninconanco81
00Monday, September 15, 2014 10:50 PM
Non sobo alberelli si parla di 700 alberi che arrivano a 8 metri informati
bartol0
00Monday, September 15, 2014 11:02 PM
per me il bosco verticale è fantastico. sono i miei edifici preferiti di Porta Nuova dopo il Diamantone e ovviamente la magnifica torre Pelli.
quindi ora si parla di Milano qui dentro? :D
BiagPal
00Monday, September 15, 2014 11:05 PM
Ninconanco81, 15/09/2014 22:50:

Non sobo alberelli si parla di 700 alberi che arrivano a 8 metri informati

Sono informatissimo, perché seguo questo progetto su SSC dalla sua genesi. Gli alberi potranno essere anche 700 Mila, ma non cambia la sostanza! Sono orrendi e soprattutto è un progetto che non ha nulla di sostenibile. Un progetto sostenibile è quello in cui si vanno a realizzare i grattacieli in un bel parco, immersi nel verde, non si vanno a mettere degli alberi sui balconi come compensazione.
Poi visto che hai menzionato il Centro Direzionale di Napoli, sarà molto più ambientalmente sostenibile il progetto di completamento, che non questo, visto che il grosso dell'area sarà occupato da un parco pubblico ed i grattacieli saranno immersi nel verde.
Ninconanco81
00Monday, September 15, 2014 11:06 PM
Benvenuto nel club dei fessi che si fanno impapocchiare
:D
BiagPal
00Monday, September 15, 2014 11:08 PM
:^^^ I puoi dirlo forte! Solo i fessi possono ritenere sostenibile un progetto in cui si cementifica quasi tutta l'area e si realizzano delle cubature incredibili!
bubolazza
00Monday, September 15, 2014 11:12 PM
anche a me piacciono, non sono sgradevoli esteticamente e sono qualcosa di nuovo in questo ambito! ce li vedrei benissimo nel completamento del centro direzionale con annesso parco a verde!!
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:50 AM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com