MobilityTech

BiagPal
00Thursday, June 28, 2012 3:35 PM
[IMG]http://i50.tinypic.com/l857d.jpg[/IMG]


MobilityTech, il Forum Internazionale sull’innovazione tecnologica per lo sviluppo della mobilità e il trasporto, è nato per creare un momento di confronto a tutto campo sui temi dell’innovazione tecnologica e dello sviluppo dei sistemi di mobilità e trasporto pubblico in Italia e in Europa. Da una attenta analisi del settore di riferimento è infatti emersa la mancanza di momenti di riflessione che potessero coniugare le esigenze di approfondimento culturale con la possibilità di toccare con mano l’evoluzione tecnologica dei prodotti offerti.
MobilityTech risponde quindi ad una esigenza fortemente espressa dagli operatori di settore e il riscontro ottenuto dalle precedenti edizioni ne sono testimonianza. Le precedenti edizioni si sono sempre svolte in sedi di grande prestigio:

  • Genova, Palazzo Ducale, 20 e 21 novembre 2006
  • Bologna, Palazzo Re Enzo, il 29 e 30 ottobre 2007
  • Napoli, Stazione Marittima, 16 e 17 ottobre 2008
  • Milano, Milano Convention Center 5, 6 e 7 ottobre 2009
  • Milano, Palazzo Giureconsulti, il 18 e 19 ottobre 2010
  • Milano, Palazzo Giureconsulti, il 24 e 25 ottobre 2011


La settima edizione vedrà un'anteprima a Napoli, presso Castel dell'Ovo, l'11 e 12 giugno 2012, seguito dalla conseuta edizione a Milano, presso Palazzo Giureconsulti, il 22 e 23 ottobre 2012.

MobilityTech è un’iniziativa congiunta delle società ClickUtility e Columbia Group.

www.mobilitytech.it
BiagPal
00Thursday, June 28, 2012 3:37 PM
Due servizi relativi all'edizione napoletana del MobilityTech dello scorso 11 e 12 Giugno. Il primo andato in onda a Buongiorno Regione.



Il secondo andato in onda al TGR.

Madeco
00Thursday, June 28, 2012 3:55 PM
[SM=x2819661]

Ma avevi fatto foto o sbaglio?
BiagPal
00Thursday, June 28, 2012 4:07 PM
[SM=x2819237] Ed anche video. Sto per postarli e riempire quindi la discussione.
BiagPal
00Friday, June 29, 2012 7:37 PM
Ecco il reportage che ho realizzato in occasione del MobilityTech. Iniziamo da 2 autobus che erano in esposizione su Via Partenope.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Primo piano del Citelis a metano...



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


...e dell'Alè elettrico prodotto dalla Rampini.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


In Via Partenope erano esposti tanti altri mezzi. La Renault, ad esempio, ha esposto la sua flotta dei veicoli elettrici. A partire dalla "ammiraglia" Fluence...



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


...la simpaticcissima Twizy...



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


...ed il Kangoo.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


C'era poi la Enerblu, azienda che trasforma qualsiasi veicolo in elettrico, che esponeva anch'essa uno dei suoi mezzi elettrici.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


E per finire con i mezzi esposti, ce n'era un altro della Ducati simile alla Twizy della Renault.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


All'interno di Castel dell'Ovo, oltre alle sale conferenze, c'era anche una sala in cui c'erano alcuni stand espositivi di varie aziende. Tra gli altri, c'era anche quello di Metropolitana di Napoli.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Lunedì 11 è stata poi effettuata una visita tecnica in cui i tecnici AnsaldoBreda hanno effettuato una dimostrazione del sistema TramWave (sistema inventato e brevettato da AnsaldoBreda), di cui è stato attrezzato un binario prova in Via Nuova Poggioreale. Per chi non sa cosa sia il sistema TramWave, vi consiglio di leggere questa brochure dell'Ansaldo: TramWave.
Il Sirio 1121, attrezzato con il sistema TramWave e che l'ANM ha ceduto provvisoriamente in comodato all'AnsaldoBreda, ci attende sul binario prova di Via Nuova Poggioreale.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


E questo è un interessante video che ho girato durante le prove. Da notare, nell'inquadratura del monitor che mostra le immagini del captatore posto sotto al tram, i vari sassi che schizzano ovunque, spazzati via da un piccolo rostro posto a protezione del captatore.



Continua...
BiagPal
00Friday, June 29, 2012 7:37 PM
Le foto relative alla visita alla Stazione Toledo della Linea 1 le ho già postate nella discussione della metropolitana, passo quindi direttamente alle foto scattate Mercoledì 13 durante la visita all'Officina di Ponticelli.
Per andare all'Officina di Ponticelli, c'era un Metrostar a noi riservato che ci attendeva alla Stazione Porta Nolana.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


L'interno del Metrostar.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


L'allegra comitiva che partecipa alla visita.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Di passaggio alla Stazione San Giovanni si può ancora vedere il Metrostar che ebbe l'incidente nell'Agosto del 2010 e che è ancora sotto sequestro.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Con il treno entriamo direttamente all'interno dell'officina. I treni in sosta nel piazzale antistante l'officina.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Il Metrostar sul quale eravamo ferma proprio davanti all'ingresso dell'officina.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Proprio accanto al Metrostar era fermo un vecchio elettrotreno di prima serie a cui era stata appena riverniciata la testata di un bel rosso fiammante.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Ed ecco lo splendido "Sorrento Express", ossia uno dei vecchi treni restaurati ed impiegato a scopi turistici.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Gli splendidi interni del Sorrento Express.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Un primo piano delle tendine presenti all'interno del treno. Si tratta di quelle originali dell'epoca con ancora il marchio SFSM.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Treni allineati. [SM=x346228]



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Locomotore diesel da manovra fermo all'interno dell'officina al centro tra 2 vecchi elettrotreni di prima e seconda serie.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Due carrelli in fase di lavorazione spinti da un carrellino elettrico.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Il carrello viene spinto all'interno dell'officina.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


E viene poi fermato su una piccola fossa di visita per completare le operazioni di revisione.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Una serie di carrelli smontati ed in fase di totale revisione.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Una sala da poco completata.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Serie di combinatori con resistenze.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Alcuni motori.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Dei rotori.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Una serie di motocompressori.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Questo, invece, è un carrello in lavorazione di un treno delle Calabro-Lucane. La Circumvesuviana effettua infatti diverse lavorazioni per altre aziende.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


I motori del treno delle Calabro-Lucane.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Queste invece non ho capito cosa sono. A me sembrano alcuni elementi delle stufe per l'impianto di riscaldamento.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Pacchi resistenze dei reostati.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Un pantografo in lavorazione.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Ed un pantografo appena completato.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Pacco batterie.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Un modello delle vecchie ruote che equipaggiavano i treni.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Modello delle nuove ruote "silenziate" che equipaggiano adesso i treni.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Ganci rapidi Scharfenberg che equipaggiano i treni.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Questo invece è un macchinario inventato dalla stessa Circumvesuviana e che serve a testare la tenuta dei ganci.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Alcuni alberi di trasmissione.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Motore ed asse.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Foto di un treno al quale si stava effettuando la tornitura delle ruote. Da notare un lungo truciolo che fuoriesce dalla ruota.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Trucioli derivanti dalla tornitura delle ruote.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Un video che ho girato proprio durante la tornitura. Notate nella seconda parte del video il truciolo che esce dalla ruota di destra.



Questo è invece il prototipo dei treni revamping. Purtroppo i lavori si sono fermati dopo poco a causa di mancanza di fondi.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Questa è la fiancata sinistra del treno revamping che era già stata lavorata e che presenta le nuove finestrature.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Questa è invece la fiancata destra che ancora non è stata lavorata e che presenta le vecchie finestrature.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Questa è invece un'altra invenzione della Circumvesuviana e che è stata poi ripresa successivamente da altre aziende. All'interno di questa lunga fossa si muove una piattaforma che, passando da un binario all'altro, consente di sganciare i carrelli dai treni senza doverli sollevare.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Binari con fossa di visita.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Una foto scattata dalla fossa di visita.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Alcune foto del sottocassa dei treni. Due carrelli.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Primo piano di un motore.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Qualche piccolo fusibile. [SM=x346236]



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Alcune pasticche freni nuove.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


La sabbia che viene caricata nelle sabbiere. Per le sabbiere si usa una sabbia "ticinese" (proveniente dal fiume Ticino) perché è l'unica sabbia che alle alte temperatura non vetrifica. Fenomeno che produrrebbe l'effetto contrario, ossia farebbe slittare ulteriormente le ruote, invece che creare attrito.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Anche il primo Metrostar della serie è fermo per manutenzione.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Entriamo in nuovo capannone realizzato apposta per la manutenzione dei Metrostar.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Alcune foto del sottocassa dei Metrostar. Due carrelli.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Inverter per gli organi ausiliari.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Primo piano di una sala con motore.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


La centralina che gestisce l'impianto antincendio a gas per gli apparati elettrici. Il sistema è molto particolare. In pratica un tubo molto sottile attraversa tutti gli apparati elettrici. In caso di un principio d'incendio il tubo si buca e fa fuoriuscire il gas che soffoca immediatamente le fiamme.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Primo piano degli apparati interni di un inverter di trazione.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Un Metrostar posizionato su carrellini provvisori.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Un motore nuovo di riserva per i Metrostar ancora impacchettato.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Entriamo poi all'interno del capannone destinato a magazzino.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Uno degli scaffali presenti all'interno del magazzino con alcune bobine di cavi.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Oops, all'interno del magazzino c'è un intruso... [SM=x346232]



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


All'esterno del magazzino ci sono invece un bel po' di sbarre dei passaggi a livello...



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


...e pali e barre di sostegno della linea aerea di alimentazione.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


E per finire vi mostro un grosso poster con una composizione di foto storiche.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


In particolare questa foto mi ha colpito. Siamo nella curva in uscita dalla Stazione Garibaldi. Notate come la linea in uscita dalla Stazione Garibaldi sia a binario singolo e che proprio in quel punto diventi a doppio binario tramite uno scambio. Si nota poi il binario che va verso il deposito, attraversando Via Galileo Ferraris!
La cosa che più mi ha colpito, però, è l'incredibile quantità di treni presenti nell'ex scalo merci di Napoli Centrale! Peccato non aver potuto vedere dal vivo una scena del genere. [SM=x346226]



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


[SM=x346219]
Augusto1
00Friday, June 29, 2012 8:45 PM
Dopo il bel reportage di Biagio inseriamo anche alcune foto del tram storico 1029 che, mentre la gran parte dei congressisti andava a visitare la stazione Toledo, portava in giro l'organizzatore del MobilityTech Riccardo Genova e qualche altro appassionato, con il sottoscritto e Rosario Saccone a fare da "ospiti", oltre all'ANM, ovviamente.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


A Piazza Nazionale



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


All'emiciclo ci mettiamo sul tronchino (ringraziamo il conducente Avino per la disponibilità) e montiamo le tabelle storiche.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE
kaiyara
00Wednesday, July 10, 2013 9:11 AM
mi piace la metropolitana e viaggiare attraverso di essa
enzo551
00Wednesday, July 10, 2013 9:19 AM
Re:
kaiyara, 10/07/2013 09:11:

mi piace la metropolitana e viaggiare attraverso di essa




[SM=x2819661]

Augusto ma sarà il solo e unico tram storico ad aver rivisto la luce, o ce ne saranno altri? lo spero
Augusto1
00Wednesday, July 10, 2013 10:53 AM
C'è la 961 ceduta a Torino che è ancora alle officine San Leonardo di Salerno più o meno nelle condizioni visibili sul sito ATTS, e al deposito Fuorigrotta c'è la vettura 1004, le cui possibilità di restauro al momento sono pari a zero.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:20 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com