Regolamento | Discussioni Recenti | Nuovi Post dal tuo Ultimo Accesso | Discussioni in Rilievo

PER I NUOVI ISCRITTI: comunicare ai moderatori via MP la propria adesione al forum

New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 » | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Napoli AV/AC | Progetti per l'alta velocità/capacità

Last Update: 4/11/2020 10:29 AM
6/6/2012 12:27 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser
Stazione AV Afragola, Stazione AV Vesuvio Est, ferrovia Napoli - Bari
Stazione AV Afragola. Progetto Zaha Hadid




"La Nuova Stazione Alta Velocità Napoli - Afragola, concepita da Zaha Hadid, si annuncia come una nuova porta per la città. Il progetto - fulcro del nuovo parco naturalistico-tecnologico mirato alla riqualificazione ed alla valorizzazione dell'area con laboratori ad alta tecnologia, centri per la sperimentazione agricola, attrezzature per lo sport e un grande centro espositivo - è basato su un ponte sopra ai binari, un percorso entro un volume di calcestruzzo e vetro, che assomma due principali funzioni: in primo luogo, rappresenta una passerella necessaria per il collegamento delle varie banchine, infine crea un effetto di continuità tra il territorio e la ferrovia, legando le due fasce del parco che si estendono sui lati dei binari.
Alle estremità est e ovest del ponte sono stati collocati i due accessi alla stazione, con il preciso scopo di convogliare i flussi dei viaggiatori, che attraversando le aree commerciali giungono alla sala passeggeri che rappresenta un nodo centrale. Essa è infatti pensata come un grande atrio, connesso visivamente con il paesaggio circostante attraverso ampie vetrate, dal quale si possono raggiungere la sovrastante area commerciale e i binari in basso.
Il sistema delle aperture è stato progettato secondo criteri bioclimatici: a sud nella stagione invernale la luce solare penetra direttamente attraverso le vetrate basse del centro passeggeri, in estate l'incidenza dei raggi solari sulle vetrate a sud è differente e questo consente una riduzione dell'irraggiamento pur restando l'apertura controllata."




Stazione AV Vesuvio Est. Progetto Philippe Samyn



Descrizione del progetto:



ll progetto denominato "LEGGERO FORTE E CHIARO 1 2 3" propone una minima occupazione del territorio, estendendosi parallelamente alla linea AV e - grazie alla modularità della copertura e la possibile ripetizione del parcheggio - consente di essere
agevolmente realizzato per fasi funzionali.

Dal punto di vista architettonico, il progetto è caratterizzato da due elementi principali:
una grande galleria trasparente a sezione parabolica, il cui disegno rimanda alle grandi architetture ferroviarie dell’ottocento, e i grandi edifici circolari esterni alla stazione che contengono il parcheggio multipiano. L’edificio è completato dalle pensiline per le due linee ferroviarie e dalla viabilità connessa.

La galleria è realizzata da una maglia di archi reticolari metallici a sezione parabolica, che supportano a loro volta una struttura secondaria di alluminio alla quale sono fissati,
dall’interno con un sistema ad incastro, i pannelli di policarbonato multicellulari. La copertura delle pensiline della linea AV è costituita da pilastrini metallici inclinati che supportano la copertura in lamiera metallica. Lo stesso schema progettuale e strutturale è stato utilizzato per la pensilina della linea Circumvesuviana.

Il parcheggio multipiano, pensato come un volume di forma cilindrica con diametro esterno di circa 65 m, è un elemento compositivo rilevante del progetto. Il rivestimento
della facciata esterna è composto da una maglia triangolare metallica, con tamponature in lamiera perforata con diverse percentuali di perforazione per aumentarne o diminuirne la trasparenza.

Il progetto è firmato dal gruppo italo-belga Philippe Samyn and Partners, con lo Studio Bargone architetti associati, la S.E.T.I. ingegneria, gli ingegneri Mauro Eugenio Giuliani e Carlo Cecconi, gli architetti Enrico Auletta e Zelda De Ruvo.

Vesuvio Est verrà realizzata a Striano e sarà la quarta stazione del sistema AV/AC della Campania dopo Napoli Centrale, Afragola e Salerno.

Inoltre, la stazione sarà collegata direttamente alla metropolitana regionale della Campania, attraverso l'interscambio con le linee della Circumvesuviana Napoli Ottaviano - Sarno, Napoli Pompei Poggiomarino - Sarno e con la linea FS Napoli - Salerno.

L'importo complessivo per la realizzazione dell'opera che comprende anche un parcheggio multipiano e la riqualificazione urbanistica dell'area circostante - è di 32,5 milioni di euro, tutti fondi europei stanziati dalla Regione Campania. La superficie complessiva da edificare è di 8mila metri quadrati. Vesuvio Est consentirà di collegare direttamente alla rete ad alta velocità Torino - Salerno l'area dell'Agro nocerino-sarnese, quella a Est del Vesuvio e la penisola sorrentina (per un bacino di utenti diretti di circa 742mila residenti) bypassando il nodo di Napoli (ossia senza entrare e fermarsi nella stazione di Napoli Centrale). La nuova stazione consentirà, dunque, un grande risparmio di tempo a chi proviene da quellarea, nel caso in cui non debba raggiungere il Capoluogo campano ma proseguire verso Roma o Reggio Calabria.

Da Sarno a Roma, ad esempio, grazie alla nuova stazione e alla linea diretta AV si risparmieranno ben due ore (impiegando circa 65 minuti per raggiungere prima Napoli da Sarno - con la Circumvesuviana - e poi Roma, invece delle attuali 3 ore).

Consistente riduzione dei tempi di viaggio anche per le linee regionali: grazie alla nuova stazione, ad esempio, da Sarno a Napoli si risparmieranno 25 minuti (40 minuti, invece di 65), mentre da Pompei si potrà raggiungere Roma (anche in questo caso bypassando il nodo di Napoli) in circa unora e mezza(- 45 minuti), invece che due ore e un quarto.

Altro grande valore del progetto di Vesuvio Est è laspetto architettonico: come già sperimentato in passato con successo sia per l'alta velocità sia per la metropolitana regionale, grazie al concorso internazionale di progettazione si avrà un'infrastruttura di grande pregio, e la riqualificazione delle zone circostanti con interventi per il miglioramento dell'accessibilità e di arredo urbano. All'interno della struttura, infine, sono previsti servizi commerciali, bancari e postali, e all'esterno, oltre al parcheggio, aree per taxi e terminal bus: la stazione, infatti, sarà raggiungibile anche dallautostrada A30 e dalla Strada Statale 268.



Ferrovia AV/AC: Napoli - Bari
Sito:napolibari.it



Acerra, 30 ottobre 2015. Avviati oggi i cantieri delle opere civili necessarie per il potenziamento infrastrutturale e tecnologico dell’itinerario Alta Velocità/Alta Capacità Napoli – Bari, in linea con l’iter dei lavori indicato dal decreto "Sblocca Italia".

E’ la prima fase degli interventi programmati.

Da ottobre 2016 saranno poi avviati i principali cantieri.

In particolare, le opere civili saranno realizzate nel comune di Acerra (NA), la nuova viabilità stradale in località Gaudello e nel comune di Dugenta (BN) il nuovo cavalcavia e la viabilità stradale funzionale alla definitiva eliminazione del passaggi a livello di via Calabroni.

[...]

L’itinerario AV/AC Napoli – Bari/Lecce/Taranto, inserito nella rete Trans European Network (TEN-T), consentirà di integrare l’infrastruttura ferroviaria del Sud-Est, in particolare la Puglia e le province più interne della Campania, con le direttrici di collegamento al Nord del Paese e con l’Europa.

A opera completata sarà sensibile la riduzione dei tempi di viaggio.

Solo tre ore fra Roma e Bari, contro le attuali quattro, e due ore fra Napoli e Bari, rispetto alle attuali tre ore e 40 minuti, incremento della capacità di traffico, aumento dell’offerta di trasporto, sviluppo dell'interscambio modale (ferro/ferro e ferro/gomma) per gli spostamenti fra le grandi aree metropolitane del Sudest, sostenibilità ambientale: sono questi i principali benefici che si otterranno a conclusione dei lavori programmati.

Senza dimenticare il significativo impatto sociale previsto, in termini di ricaduta occupazionale: per i primi interventi è stimato l’impiego medio di 2.200 uomini/mese, di cui 2mila occupati nella realizzazione delle opere e 200 nell’indotto.

L’asse ferroviario Napoli - Bari ha anche un ruolo fondamentale per lo sviluppo del Mezzogiorno poiché connette due aree che da sole raggiungono una quota di oltre il 40% della produzione di mercato nel Meridione.

Il costo complessivo a vita intera dell’opera è stimato in circa 6,2 miliardi di euro.

Stato dell'arte dei progetti

Variante Napoli- Cancello

Nel comune di Acerra, in località Gaudello, sarà realizzata la nuova viabilità.
Il 3 novembre è convocata la Conferenza dei Servizi per approvare il progetto definitivo complessivo, ultimato il 4 settembre, della variante Napoli – Cancello.
La variante Napoli - Cancello (15,5 km) è il primo segmento dell’itinerario AV/AC Napoli - Bari.
Inserita nella nuova stazione AV Napoli Afragola garantirà l’integrazione delle linee convenzionali della Campania con il sistema AV/AC nazionale.

Raddoppio velocizzazione Cancello - Frasso Telesino



Nel comune di Dugenta (BN) sarà realizzato il nuovo cavalcavia e la viabilità stradale alternativa per eliminare definitivamente il passaggi a livello di via Calabroni.
Il 16 novembre è convocata la Conferenza dei Servizi per approvare il progetto definitivo complessivo, ultimato il 4 settembre, per il raddoppio e la velocizzazione del tracciato ferroviario fra Cancello e Frasso Telesino.

Raddoppio velocizzazione Frasso Telesino - Vitulano



Il commissario di Governo ha già interessato il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per ottenere la copertura finanziaria per avviare il primo lotto funzionale.
Gli interventi prevedono il raddoppio e la velocizzazione, fino a 180 km/h, della linea (circa 30 chilometri).
Il Contratto di programma 2012-2016 prevede la suddivisione del progetto in tre lotti funzionali.

Raddoppio Apice - Orsara
Il 7 ottobre 2015 è stato completato lo studio di fattibilità.
E’ in corso la sua valutazione per massimizzare la velocità di tracciato e ridurre, per quanto possibile, tempi di realizzazione e costi degli interventi.
I lavori prevedono il raddoppio ferroviario fra Apice e Orsara (circa 48 chilometri).
L’opera sarà realizzata per lotti costruttivi; al momento è finanziato solo il primo lotto costruttivo Apice-Irpinia.

Raddoppio Orsara- Bovino
Il 7 ottobre 2015 è stato completato lo studio di fattibilità. E’ in corso la sua valutazione per massimizzare la velocità di tracciato e ridurre, per quanto possibile, tempi di realizzazione e costi degli interventi.

Raddoppio Cervaro - Bovino
I lavori per il raddoppio sono stati consegnati il 20 luglio 2015. L’attivazione è prevista entro marzo 2017.

Bretella di Foggia
A luglio 2015 è stata attivata la bretella ferroviaria di Foggia.
[Edited by Mark Corleone 1/19/2017 3:58 PM]

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
6/6/2012 12:28 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser
Stazione Tav Afragola, fermi i lavori: operai in rivolta
Il blocco in atto dal 9 febbraio a causa dei problemi economico-giudiziari della Dec costruzioni di Bari, la società che ha vinto la gara d'appalto. "Effetti devastanti sulle famiglie dei lavoratori"


Protesta dei sindacati per il blocco dei lavori della stazione dell'Alta velocità di Afragola. Con una lettera indirizzata al ministro delle Infrastrutture, al presidente della Regione, a Rfi e a Italfer, la Feneal-Uil chiede un incontro "per un costruttivo confronto, al fine di individuare, in tempi brevi, le soluzioni opportune, per rimuovere gli ostacoli che impediscono la prosecuzione dei lavori della costruenda stazione Porta di Afragola".

Il blocco è in atto dal 9 febbraio e, come spiega Alessandro Urzì del Mattino, è dovuto principalmente ai problemi economico-giudiziari della Dec costruzioni di Bari, la società che ha vinto la gara d'appalto, per la realizzazione della stazione e che ha portato al licenziamento di 100 operai delle imprese subappaltatrici, che sono senza stipendio da gennaio 2012. Una situazione preoccupante, fa sapere Andrea Lanzetta, segretario generale della Feneal-Uil Campania, che parla anche di effetti devastanti. "Pesano sulle famiglie dei lavoratori e sui cittadini dell'area a nord di Napoli che avvertono ancora una volta il rischio di trovarsi sul loro territorio un'opera incompiuta". I lavoratori vantano crediti relativi alle retribuzioni di gennaio ed alle anticipazioni della Cig (cassa integrazione ordinaria) per i mesi di febbraio, marzo e aprile. L'allarme sul blocco dei lavori era stato lanciato anche dal sindaco di Afragola, Vincenzo Nespoli, e dalle forze politiche cittadine che avevano chiesto, altresì, la convocazione di un tavolo di concertazione, per riprendere i lavori.

RITARDO EVIDENTE - Secondo la tabella di marcia di Rfi, la prima fase doveva terminare a fine 2011, quando Napoli-Afragola sarebbe stata utilizzabile dai viaggiatori, mentre il completamento delle opere funzionali ai servizi commerciali era previsto per luglio 2012. A oggi, ci sono solo i binari ed un manufatto in cemento armato. La nuova stazione dovrebbe garantire l'interscambio tra la linea dell'A/V Roma-Napoli e le future linee regionali: variante Napoli-Cancello, prolungamento della Circumvesuviana e fermata intermedia per i collegamenti nord-sud, attraverso il nuovo raccordo A/V Napoli-Salerno.


www.napolitoday.it/cronaca/tav-afragola-lavori-fermi.html

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
6/6/2012 12:49 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 14,777
Registered in: 2/13/2012
Annamo bene... [SM=x2819669]
6/6/2012 3:10 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 469
Registered in: 2/23/2012
no comment
6/6/2012 3:14 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,331
Registered in: 2/13/2012
Che inaugurazione per il thread! Spumante d'annata, a quanto pare.
6/6/2012 4:09 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,292
Registered in: 2/14/2012
Comunque che io sappia, i problemi economico-giudiziari di cui si scrive nell'articolo, altro non sono che il fallimento dell'azienda costruttrice. E questo se confermato purtroppo sarebbe un grave problema! Il blocco dei lavori potrebbe durare anni! [SM=x2819341]
' Sta stazione non riesce proprio a trovar pace. [SM=x2819341]

__________________________
6/6/2012 4:17 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,966
Registered in: 2/14/2012
Utente [inside]
Ditte che vincono gli appalti, iniziano i lavori a proprie spese e non vengono pagate.
E poi ci si stupisce pure se queste falliscono!


__________________________
Ristoranti pub e locali di Napoli http://bastachesemagna.wordpress.com/
Piste e percorsi ciclabili di Napoli http://goo.gl/maps/1YoYv
6/6/2012 4:23 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,292
Registered in: 2/14/2012
[SM=x2819237] Ma non è questo il caso, che io sappia.

__________________________
6/6/2012 5:04 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,283
Registered in: 2/13/2012
E ti pareva...
6/6/2012 5:08 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,441
Registered in: 2/14/2012
Re:
CityclassR4, 06/06/2012 15.14:

Che inaugurazione per il thread! Spumante d'annata, a quanto pare.




E a quanto leggo, o' putimm' pur' chiurere [SM=x2819662]

__________________________
" Un pesce morto può solo seguire la corrente.Soltanto uno vivo riesce ad andarci contro. "

- William Claude Fields -
6/6/2012 7:25 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,966
Registered in: 2/14/2012
Utente [inside]
Re:
[SM=x2819237]
[SM=x2819346] [SM=x2819341]
BiagPal, 06/06/2012 16.23:

[SM=x2819237] Ma non è questo il caso, che io sappia.


Lo so, era un discorso generico.

__________________________
Ristoranti pub e locali di Napoli http://bastachesemagna.wordpress.com/
Piste e percorsi ciclabili di Napoli http://goo.gl/maps/1YoYv
6/6/2012 7:47 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 948
Registered in: 2/14/2012
Io francamente non capisco l'utilità di questa stazione. Una stazione passante dell'alta velocità ha senso se al di la ci sono destinazioni degne di nota... ma a sud di Napoli c'è solo Salerno servita dall'alta velocità, che con tutto il rispetto non giustifica affatto la costruzione di un'opera come questa e dei disagi per chi invece è diretto a Napoli...
6/6/2012 7:50 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,500
Registered in: 3/4/2012
Scusate, ma non è sulla tratta "pugliese"?
6/6/2012 7:56 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 345
Registered in: 2/15/2012
Re:
Icedragon86, 06/06/2012 19.47:

Io francamente non capisco l'utilità di questa stazione. Una stazione passante dell'alta velocità ha senso se al di la ci sono destinazioni degne di nota... ma a sud di Napoli c'è solo Salerno servita dall'alta velocità, che con tutto il rispetto non giustifica affatto la costruzione di un'opera come questa e dei disagi per chi invece è diretto a Napoli...




Considera che nei prossimi anni verrà costruita la tratta per Bari e da Salerno l' alta velocità, nei progetti, dovrà essere portata fino a Reggio Calabria e, dopo la costruzione del pinte sullo stretto, fino a Palermo. Quindi a Napoli si divideranno i treni che andranno a Bari e quelli che andranno ancora più a sud, motivo per cui far entrare i treni fin dentro Napoli C.Le e farli riuscire per continuare il viaggio sarebbe solo un ' immane perdita di tempo.
I treni con destinazione finale Napoli continueranno ad arrivare fino a piazza Garibaldi.

__________________________
...We must build a kind of United States of Europe...
Winston Churchill


6/6/2012 8:03 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,784
Registered in: 2/13/2012
Re:
Icedragon86, 06/06/2012 19.47:

Io francamente non capisco l'utilità di questa stazione. Una stazione passante dell'alta velocità ha senso se al di la ci sono destinazioni degne di nota... ma a sud di Napoli c'è solo Salerno servita dall'alta velocità, che con tutto il rispetto non giustifica affatto la costruzione di un'opera come questa e dei disagi per chi invece è diretto a Napoli...




non c'entra il fatto che l'alta velocità arrivi sino a salerno, napoli afragola serve ad evitare che 2 milioni di cristiani che vivono in provincia (più gli altri campani non napoletani) vengano sino a napoli centrale per prendere un tav.

a napoli città ci deve venire chi ci deve restare, quello è il concetto.
6/6/2012 8:12 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,088
Registered in: 2/13/2012
credo che li fermerebbero anche gli eurostar diretti in Calabria, evitando Napoli centrale e quindi un buon 20 minuti per chi diretto a sud.

Poi serve a tutta la vasta zona della provincia di Napoli e quella di Caserta, io eviterei ad esempio, di arrivare a Napoli Centrale per predere gli eurostar.
6/6/2012 8:20 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser
Luca111-_, 06/06/2012 19.56:


l' alta velocità, nei progetti, dovrà essere portata fino a Reggio Calabria e, dopo la costruzione del pinte sullo stretto, fino a Palermo.



sì, buonanotte [SM=p2820492]

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
6/6/2012 8:32 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,784
Registered in: 2/13/2012
a rc ci arriverà sotto forma di ac, alta capacità, con gli stessi binari di oggi. mi pare che sui 200 km/h si riesce ad arrivare, i professori che dicono?
[Edited by 1799 6/6/2012 8:32 PM]
6/6/2012 8:50 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 345
Registered in: 2/15/2012
Re:
bartol0, 06/06/2012 20.20:



sì, buonanotte [SM=p2820492]




Ho scritto "nei progetti". [SM=p2820492]
Già solo se la fanno arrivare a Reggio Calabria è un miracolo. [SM=p2820491] [SM=x2819346]

__________________________
...We must build a kind of United States of Europe...
Winston Churchill


6/6/2012 8:51 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 345
Registered in: 2/15/2012
Re:
1799, 06/06/2012 20.32:

a rc ci arriverà sotto forma di ac, alta capacità, con gli stessi binari di oggi. mi pare che sui 200 km/h si riesce ad arrivare, i professori che dicono?




Sugli stessi binari, che però vanno quadruplicati.

__________________________
...We must build a kind of United States of Europe...
Winston Churchill


Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 » | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:22 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com