Regolamento | Discussioni Recenti | Nuovi Post dal tuo Ultimo Accesso | Discussioni in Rilievo

PER I NUOVI ISCRITTI: comunicare ai moderatori via MP la propria adesione al forum

New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Napoli | Gestione di parchi, giardini e ville comunali

Last Update: 8/31/2020 11:14 AM
2/20/2019 4:39 PM
 
Modify
 
Quote
Oggi la Bastia ha detto che con quota 💯 andranno in pensione gli ultimi agronomi del comune.credo che serva immediatamente interlocuzione con il ministero degli interni e della funzione pubblica per sbloccare il nostro turn over anche se siamo in presenza dissesto.deve essere la priorità per l'Amministrazione
6/17/2019 3:25 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 248
Registered in: 3/20/2017
**RIAPERTURA PARCO DEL POGGIO E MANUTENZIONE VIALE DEI PINI**

Due buone notizie per i parchi e il verde della Zona Collinare. Finalmente domani riaprirà il Parco del Poggio e stamattina invece siamo intervenuti in forze nei giardini di Viale dei Pini,
dopo tanti mesi di incuria per mancanza di personale e risorse, mancanza che non permette una manutenzione adeguata.
10/13/2019 10:31 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,641
Registered in: 3/21/2013
Lo storico laghetto del Parco Massimo Troisi a San Giovanni a teduccio sparirà. Al suo posto ci sarà solo cemento. Una decisione dell’amministrazione comunale che fa rabbrividire i cittadini residenti, i quali, chiedono soluzioni diverse al Comune di Napoli.

Enzo Morreale, attivista della zona orientale di Napoli si fa portavoce della protesta ambientalista: “Un altro duro colpo assestato alla periferia orientale, – dice Morreale - nella documentazione allegata alla delibera del Comune di Napoli non c’è menzione per cui vi sia la decisione di cementificare il laghetto. Sanno bene come loro stessi sottolineano che “il disegno del Parco è imperniato fondamentalmente su tre temi progettuali principali, il bacino d’acqua, la collina e le vaste aree di sosta e di gioco». Nonostante ciò dunque, l’amministrazione comunale avrebbe deciso di tirare dritto sulla propria strada.

Nella area verde attorno al laghetto ci sono numerose «specie viventi», per Morreale «è davvero inspiegabile una decisione così violenta nei confronti dei residenti e di tutti coloro usufruiscono di questo piccolo polmone verde. Intanto la protesta incalza: «Bisogna fermare questo scempio - dice Mario, un residente – e manifestare davanti al parco contro questa scelta scellerata del Comune di Napoli». Altri attivisti vogliono impugnare l’iniziativa: «Dovremmo avere i nomi dei firmatari di questo provvedimento, - reclama un attivista, Francesco – in quanto penso sia possibile una azione giudiziaria preventiva che configuri il temuto danno ambientale. Solo sciagurati possono scrivere queste cose».
10/13/2019 11:19 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,331
Registered in: 2/13/2012
Nuvola.CdN, 13/10/2019 22.31:

Lo storico laghetto del Parco Massimo Troisi a San Giovanni a teduccio sparirà. Al suo posto ci sarà solo cemento. Una decisione dell’amministrazione comunale che fa rabbrividire i cittadini residenti, i quali, chiedono soluzioni diverse al Comune di Napoli.

Enzo Morreale, attivista della zona orientale di Napoli si fa portavoce della protesta ambientalista: “Un altro duro colpo assestato alla periferia orientale, – dice Morreale - nella documentazione allegata alla delibera del Comune di Napoli non c’è menzione per cui vi sia la decisione di cementificare il laghetto. Sanno bene come loro stessi sottolineano che “il disegno del Parco è imperniato fondamentalmente su tre temi progettuali principali, il bacino d’acqua, la collina e le vaste aree di sosta e di gioco». Nonostante ciò dunque, l’amministrazione comunale avrebbe deciso di tirare dritto sulla propria strada.

Nella area verde attorno al laghetto ci sono numerose «specie viventi», per Morreale «è davvero inspiegabile una decisione così violenta nei confronti dei residenti e di tutti coloro usufruiscono di questo piccolo polmone verde. Intanto la protesta incalza: «Bisogna fermare questo scempio - dice Mario, un residente – e manifestare davanti al parco contro questa scelta scellerata del Comune di Napoli». Altri attivisti vogliono impugnare l’iniziativa: «Dovremmo avere i nomi dei firmatari di questo provvedimento, - reclama un attivista, Francesco – in quanto penso sia possibile una azione giudiziaria preventiva che configuri il temuto danno ambientale. Solo sciagurati possono scrivere queste cose».

Si parlò anni fa di errori tecnici nella realizzazione del bacino. Buono che si cerchino motivazioni esplicite e ben impersonate dai responsabili.

(il precedente messaggio è stato spostato da altra discussione simile ma inappropriata, poiché sta diventando noioso spostare i messaggi per scelte di argomento non corrette esigo d'ora in poi il rispetto degli argomenti e di capire tramite i tag utilissimi alle discussioni quali sono quelle adatte a quanto si vuole pubblicare, pena la cancellazione del messaggio)
1/30/2020 10:58 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,690
Registered in: 2/16/2012
4/25/2020 3:43 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 496
Registered in: 7/11/2017
E' di un mesetto fa la notizia dell'aggiudicazione dei lavori per questo promettente parco nel vallone San Rocco, a Capodimonte, di cui già si discusse in qualche topic tempo fa. Di primo impatto può essere pure una bella occasione di sinergia pubblico-privato.

Porta Bellaria a Capodimonte aggiudicata la gara lavori

È stata aggiudicata in via definitiva la gara lavori, indetta dalla Società Hermitage Capodimonte S.p.A., per la realizzazione di una nuova porta di accesso, che collegherà il Parco Metropolitano delle Colline di Napoli con il Parco di Capodimonte.
Il progetto prevede la realizzazione nel Vallone S. Rocco, con accesso da via Miano, di un collegamento diretto tra il Parco delle Colline di Napoli e il Parco di Capodimonte, attraverso la realizzazione di un nuovo parco ad uso pubblico di circa 8.500 mq e di un ponte pedonale e ciclabile pubblico, a quota ribassata,in grado di garantire anche l'accessibilità all'istituto Hermitage, attualmente servito unicamente da Cupa delle Tozzole.
Il progetto, effetto di un Accordo di Programma sottoscritto dalla Società Hermitage, finanziatrice dell'intervento, dalla Regione Campania, dall'Ente Parco Metropolitano delle Colline di Napoli e dal Comune di Napoli, ha un valore complessivo di €.2.244.646,08.

"Si continua a lavorare - dichiara l'Assessore Piscopo - per essere pronti a ripartire, appena le condizioni lo consentiranno. Un momento certamente difficile, che vede in campo, insieme con le azioni necessarie e urgenti finalizzate al contenimento del contagio e al supporto della collettività tutta, anche i progetti di rigenerazione urbana. Il ponte Bellaria ne rappresenta un esempio. Si tratta di un nuovo parco attrezzato ad uso pubblico con piste ciclabili, che unirà il Parco di Capodimonte con il Parco delle Colline attraverso Porta Bellaria, e sarà fruibile da tutti i cittadini".

Bando e allegati: www.hermitagecapodimonte.it/bando-di-gara-procedura-aperta-lavori-di-realizzazione-di-una-porta-ponte-al-parco-delle-colline-di-napoli-porta-bellaria-a-capodimonte...
[Edited by faberax94 4/25/2020 3:45 AM]
5/12/2020 3:32 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,641
Registered in: 3/21/2013
Dalla pagina di Luigi Felaco

Luigi Felaco assessore al verde

🌳🌳🌳Oltre 5 milioni di euro per gli alberi della città🌳🌳🌳

la Giunta Comunale guidata da Luigi de Magistris ha approvato la Delibera di programmazione degli interventi relativi ai lavori di sostituzione e impianto ex novo di alberature sul territorio del Comune di Napoli.

I fondi sono stati erogati dalla Convenzione tra la Città Metropolitana di Napoli e il Comune di Napoli, avente come finalità il finanziamento di interventi di piantumazione e incremento del verde cittadino, secondo il programma predisposto dal Servizio Verde della Città del Comune di Napoli.

36 mesi è la durata dell’accordo quadro, compresa la manutenzione per 24 mesi delle piante messe a dimora, incluso il monitoraggio dei nuovi impianti, che vedranno sia la piantumazione aggiuntiva che sostitutiva, lungo le principali strade cittadine e lungo alcune strade cittadine prive di alberature, nonché nei parchi e in altre aree a verde.

È il momento di riprogettare e realizzare lo spazio vitale verde e pubblico dei prossimi ottanta anni. Apriamo all'ascolto delle istituzioni cittadine e alla partecipazione democratica, perché la città è di tutte e tutti. Parliamo della qualità della nostra salute.
5/16/2020 2:54 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,421
Registered in: 2/15/2012
5/16/2020 4:04 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,641
Registered in: 3/21/2013
Ottimo il lavoro svolto da Sylvain Bellenger, direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte, per valorizzare questa assoluta eccellenza napoletana.
5/17/2020 9:09 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,421
Registered in: 2/15/2012
Infatti non capisco le critiche che ha ricevuto ad averne persone come Bellenger, Capodimonte merita di essere supportata maggiormente dalle istituzioni per me è davvero paradossale che il parco piú bello della cittá, unico vero polmone verde fruibile, che tra l'altro custodisce uno dei musei piú belli e importanti del mondo non sia servita da trasporto su ferro(per me meriterebbe piú di una linea dedicata anche se allo stato attuale sembra utopia) spero un giorno venga presa seriamente in considerazione la famosa linea 9 dei due musei, non se ne parla piú fa tristezza
5/17/2020 9:16 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,093
Registered in: 2/14/2012
Re:
granpacco, 17/05/2020 09:09:

Infatti non capisco le critiche che ha ricevuto ad averne persone come Bellenger, Capodimonte merita di essere supportata maggiormente dalle istituzioni per me è davvero paradossale che il parco piú bello della cittá, unico vero polmone verde fruibile, che tra l'altro custodisce uno dei musei piú belli e importanti del mondo non sia servita da trasporto su ferro(per me meriterebbe piú di una linea dedicata anche se allo stato attuale sembra utopia) spero un giorno venga presa seriamente in considerazione la famosa linea 9 dei due musei, non se ne parla piú fa tristezza




esatto, capodimonte ha 1 grosso problema: arrivarci
[Edited by luca.pagano 5/17/2020 9:17 AM]
5/17/2020 10:55 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,690
Registered in: 2/16/2012
c'è/c'era quella buona iniziativa per far usare a basso costo i city sightseen dai napoletani per portarli a Capodimonte
5/17/2020 12:03 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,641
Registered in: 3/21/2013
Na.Samurai, 17/05/2020 10:55:

c'è/c'era quella buona iniziativa per far usare a basso costo i city sightseen dai napoletani per portarli a Capodimonte



Un'ulteriore spinta verrà data dall'attivazione della linea di filobus Muso-Capodimonte-Cardarelli.
5/17/2020 2:41 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,690
Registered in: 2/16/2012
Re:
Nuvola.CdN, 17/05/2020 12:03:



Un'ulteriore spinta verrà data dall'attivazione della linea di filobus Muso-Capodimonte-Cardarelli.



Vero, finalmente i lavori sono ripartiti
5/18/2020 9:56 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 534
Registered in: 8/18/2012
Se fosse per me a Bellenger gli darei in mano tutta la città...
5/31/2020 12:16 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,421
Registered in: 2/15/2012
Quindi si apprende che il comune di Napoli ha affidato la cura del verde cittadino alla sua partecipata: la Napoli servizi aumentando il costo di gestione, solo perchè i giardinieri del comune non possono lavorare per mancanza di attrezzature😂
Quindi aumentiamo i costi al posto di fornire il materiale utile per fare svolgere il proprio lavoro ai dipendenti comunali che continueranno a vivere da parassiti.
Quanto pesa sulle casse di palazzo San Giacomo questa faccenda?
Ma soprattutto come mai la magistratura non indaga?
(Fonte fanpage)
5/31/2020 12:50 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,093
Registered in: 2/14/2012
Re:
granpacco, 31/05/2020 12:16:

Quindi si apprende che il comune di Napoli ha affidato la cura del verde cittadino alla sua partecipata: la Napoli servizi aumentando il costo di gestione, solo perchè i giardinieri del comune non possono lavorare per mancanza di attrezzature😂
Quindi aumentiamo i costi al posto di fornire il materiale utile per fare svolgere il proprio lavoro ai dipendenti comunali che continueranno a vivere da parassiti.
Quanto pesa sulle casse di palazzo San Giacomo questa faccenda?
Ma soprattutto come mai la magistratura non indaga?
(Fonte fanpage)



dare tutto in gestione ai privati, lo ripeto da anni. il pubblico non è in grado di offrire certi servizi. sopratutto quelli manuali da svolgere all'esterno. i sindacati sfondano la nostra povera nazione
5/31/2020 3:54 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,421
Registered in: 2/15/2012
Scusa ma per quale ignaro mistero dei dipendenti pubblici devono continuare a percepire lo stipendio senza lavorare mentre dobbiamo pagare ulteriori dipendenti che li sostituiscono nel lavoro?
No spiegatemelo perchè vado al manicomio
[Edited by granpacco 5/31/2020 3:56 PM]
6/1/2020 1:10 PM
 
Modify
 
Quote
ONLINE
Post: 1,755
Registered in: 10/12/2012
Re:
Nuvola.CdN, 17/05/2020 12:03:



Un'ulteriore spinta verrà data dall'attivazione della linea di filobus Muso-Capodimonte-Cardarelli.



Ancora? Mamma mia ma abbiamo fatto prima a fare le metropolitane piuttosto che a trasformare R4 in un filobus!

6/1/2020 4:03 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,093
Registered in: 2/14/2012
Re:
granpacco, 31/05/2020 15:54:

Scusa ma per quale ignaro mistero dei dipendenti pubblici devono continuare a percepire lo stipendio senza lavorare mentre dobbiamo pagare ulteriori dipendenti che li sostituiscono nel lavoro?
No spiegatemelo perchè vado al manicomio




questa è l'italia
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:32 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com