Regolamento | Discussioni Recenti | Nuovi Post dal tuo Ultimo Accesso | Discussioni in Rilievo

New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author

Napoli | Musei, biblioteche, archivi, cinema e teatri

Last Update: 5/21/2022 10:46 AM
12/6/2019 3:00 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 532
Registered in: 7/11/2017
Guarda, io ho amato Capodimonte dalla prima volta che ci ho messo piede. Al contrario il MANN paga spazi probabilmente più angusti e una situazione peggiore di partenza. Fatto sta che vedo il logo del MANN ovunque, in mille iniziative, conferenze, mostre temporanee, eventi di qualsiasi tipo. Capodimonte mi sembra un po' rinchiuso su se stesso.
12/6/2019 9:56 AM
 
Modify
 
Quote
Giulierini miglior direttore italiano per tutti gli addetti ai lavori.basta leggere un po' di stampa del settore.bellenger invece ha ricevuto anche delle critiche per la sua gestione ma cmq il giudizio rimane positivo.
12/6/2019 10:22 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,439
Registered in: 2/15/2012
faberax94, 06/12/2019 03.00:

Guarda, io ho amato Capodimonte dalla prima volta che ci ho messo piede. Al contrario il MANN paga spazi probabilmente più angusti e una situazione peggiore di partenza. Fatto sta che vedo il logo del MANN ovunque, in mille iniziative, conferenze, mostre temporanee, eventi di qualsiasi tipo. Capodimonte mi sembra un po' rinchiuso su se stesso.

Talmente organizzato che il personale è da terza media senza sapere nemmeno cosa significa la parola "arte" i termosifoni nelle sale, mancanza di didascalia in inglese per un grandissimo numero di opere soprattutto su quelle che meriterebbero una spiegazione, tipo gli utensili di Pompei and more and more, sale perennemente chiuse, non si riesce a mantenere tutto aperto ed allestimenti alla dick of dog, in piú andrebbe molto piú tematizzato in linea con i tempi moderni, io leggo sempre i giudizi degli stranieri o italiani che visitano il museo, non sono molto lusinghieri in molti casi, anche perchè si presenta come il piú grande museo di arte classica in Europa ma non te ne accorgi anche per le motivazioni che ti ho citato.
A Capodimonte invece le critiche sono molto piú positive, non parliamo degli eventi e le mostre che si svolgono in loco, proprio adesso c'è un certo "Calatrava" anche qui c'è molto da fare ma gran parte dei commenti soprattutto di stranieri sono super positivi e lo ripeto per la 3centesima volta, Capodimonte va solo scoperto e collegato! tra esposizioni, palazzo, parco e vedute stiamo parlando di uno dei 10 musei piú belli in Europa ma ce l'avete un minimo di sensibilitá? 😂
[Edited by granpacco 12/6/2019 10:43 PM]
12/6/2019 10:30 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,439
Registered in: 2/15/2012
Giap1, 06/12/2019 09.56:

Giulierini miglior direttore italiano per tutti gli addetti ai lavori.basta leggere un po' di stampa del settore.bellenger invece ha ricevuto anche delle critiche per la sua gestione ma cmq il giudizio rimane positivo.

Giulierini è un pó sopravvalutato, ha avuto finanziamenti su finanziamenti e non è stato in grado di far mettere nemmeno due cartelli in inglese, su molti reperti nemmeno in italiano, ma di cosa si parla? Per sentito dire?a differenza Capodimonte non gode dell'attenzione delle amministrazioni sia statali che locali non c'è un grande piano di rilancio come al MANN Bellenger fa quello che puó con i mezzi che ha e per arrivarci ti devi fare un'ora di traffico nei confortevoli,precisi e sicuri pullman napoletani
[Edited by granpacco 12/6/2019 10:46 PM]
1/16/2020 2:28 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 532
Registered in: 7/11/2017
La cappella Sansevero si conferma il sito napoletano più visitato del 2019 con 750mila presenze, superando anche il MANN: napoli.repubblica.it/cronaca/2020/01/15/news/napoli_cappella_sansevero_da_record_750mila_visitatori_nel_2019-2...

Riassumendo:

Cappella Sansevero 750.000 (665.774 nel 2018, +8%)
MANN 673.000 (613.000 nel 2018, +10%)
Capodimonte 258.822 (188.322 nel 2018, dovrebbe trattarsi quindi di un +27% circa)

I numeri di archeologico e Capodimonte sono presi da vari comunicati del 30 dic, quindi suscettibili di piccole modifiche. Ed è da vedere quanti paganti. Se fosse così ci sarebbe una grande crescita di Capodimonte, finalmente.
[Edited by faberax94 1/16/2020 2:29 AM]
1/27/2020 10:51 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,314
Registered in: 6/16/2017
Moderatore
6 mila visitatori nel 2014, 200 mila nel 2019.

Vola Pietrarsa, vola!

www.ilmattino.it/napoli/cultura/museo_ferroviario_di_pietrarsa-4974...
1/28/2020 1:12 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 532
Registered in: 7/11/2017
Il Mibact ha pubblicato le statistiche relative ai 30 musei statali più visitati. Si parla di boom dei musei napoletani: www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/visualizza_asset.html_1000300...

"A seguire una crescita significativa dei musei napoletani, capeggiata dal Museo di Capodimonte, che aumenta del 34,2% i visitatori e con quasi 253.000 ingressi scala quattro posizioni in classifica e entra nella TOP 30. Significative affermazioni anche per Castel Sant’Elmo, che passa da quasi 225.000 a 267.000 visitatori salendo dal trentesimo al ventisettesimo posto con un +18,7% di ingressi, e per Palazzo Reale, che con una crescita di visitatori dell’11% arriva a oltre 270.000 biglietti staccati che valgono il venticinquesimo posto in classifica, due posizioni in più rispetto all’anno scorso."
2/8/2020 12:44 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,723
Registered in: 2/16/2012
Nel 2021 saranno aperti tutti gli spazi del MANN: "L’ala occidentale è la parte più antica del Mann, risale al 1600 e costituisce, assieme al nucleo centrale, la prima università degli studi. I porticati, con l’apertura dell’ala Est, completata nel 1800, vennero chiusi con tompagnature, lasciando aperte soltanto le lunette degli archi. Dal 1975, con il primo importante restauro dell’edificio, furono riaperti per essere destinati a zona espositiva ma soprattutto di passaggio.
Il progetto di riqualificazione che sarà completato entro il 2021, per un importo complessivo di oltre 2,7 milioni di euro, prevede che l’ala occidentale venga destinata a spazio espositivo permanente, con le sale progettate dall’architetto della real casa borbonica Pietro Bianchi allestite con le sculture provenienti dalle aree archeologiche campane. Troveranno spazio i reperti di Pompei, Ercolano, Capua anche nella prestigiosa sala con la volta a cassettoni che costituisce il nucleo centrale dello spazio espositivo e anche l’area più bella, decorata con colonne di alabastro."

Articolo completo: www.ildenaro.it/napoli-museo-archeologico-entro-il-2021-saranno-riaperte-sale-chiuse-da-...
2/8/2020 6:34 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,439
Registered in: 2/15/2012
bella notizia peccato però che non riusciranno mai a tenere tutte le sale aperte
2/20/2020 12:16 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 532
Registered in: 7/11/2017
Si ritorna finalmente a parlare del museo di Totò alla Sanità, Franceschini ha dichiarato che ci sono le risorse e la volontà politica di farlo: napoli.repubblica.it/cronaca/2020/02/19/news/museo_di_toto_ci_sono_le_risorse_lo_stato_si_impegna_a_realizzarlo_-24...

Le sue parole sono una risposta all'appello della nipote e alle parole di Poggiani sul corriere del mezzogiorno di qualche giorno fa: www.ilnapolista.it/2020/02/la-municipalita-istituiamo-una-fondazione-per-il-museo-di-toto-il-fai-noi-c...
2/20/2020 9:13 AM
 
Modify
 
Quote
Ma sono tutte cose inutili se non risolvono il problema principale cioè il condominio.o trovano uno spazio altrove o lo stato si compra tutto il palazzo dello Spagnolo
2/20/2020 10:38 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 532
Registered in: 7/11/2017
Quale sarebbe precisamente il problema del condominio? Franceschini ha parlato pure della casa di Totò a via S.Maria Antesaecula, ma immagino che lì non ci sia né un progetto né la proprietà dei locali.
3/17/2020 11:06 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,723
Registered in: 2/16/2012
3/17/2020 11:10 AM
 
Modify
 
Quote
Ho miei dubbi che arriveranno offerte per 8 aprile
4/14/2020 10:05 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,314
Registered in: 6/16/2017
Moderatore
Uno dei migliaia di articoli interessanti di Academia edu. Qui a partire dalla figura del nobile Carlo Giovene si parla di molti temi: tra cui il Risanamento di Napoli e l'allestimento dei Musei Duca di Martina e Correale di Sorrento.

Ps: Nella pagina 51 sbuca una foto con il Salone da ballo ferdinandeo ancora con gli arredi (da togliere il fiato lo sfarzo dei lampadari che magari sono in deposito).
www.academia.edu/37931787/I_COCCI_IN_ROLLS-ROYCE
7/14/2020 11:23 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,723
Registered in: 2/16/2012
7/15/2020 3:31 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 532
Registered in: 7/11/2017
Non ne ero a conoscenza, benissimo, bravi. Non mi torna però una cosa: che significa che intendono riaprire il passaggio sotterraneo verso "l'anfiteatro dell'Anticaglia"? Immagino si intenda la parte del teatro romano con accesso da vico Cinquesanti, ma non fa parte del tour di Napoli sotterranea? Questo percorso è collegato con le cavità di Napoli sotterranea immagino?

Poi Napoli sotterranea, sotterrata, mò pure sommersa...prima o poi, semmai sarà accessibile ai turisti anche la cavea del teatro, sarebbe il caso di fare un po' d'ordine e magari un'unica grande "Napoli sotterranea", non che ognuno si gestisce un pezzo, un po' come capita. Magari, sogno, pubblica.
7/15/2020 11:30 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,439
Registered in: 2/15/2012
ma quanti soldi perde il comune non gestendo direttamente Napoli Sotterranea data in mano a quell'essere che è stato anche condannato? Io l'ho sempre attaccato e c'era qualche forumer storico che lo difendeva a spada tratta, da ridere visto poi che si è mostrato per quello che è. Dopo una vicenda del genere il comune dovrebbe prendere la palla al balzo e tentare in ogni modo di gestire direttamente il sito, ci lamentiamo delle casse comunali e poi non si tenta di far nulla per incrementarle. Ho letto anche di un articolo nel quale viene mostrato che il nostro comune perde ogni anno fitti per 2600 case occupate abusivamente, di cosa ci lamentiamo poi col governo?
7/15/2020 3:36 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 2
Registered in: 6/1/2019
Concordo che la cosa ideale sia creare un associazione che possa gestire le risorse del sottosuolo del centro storico in maniera integrata per rendere l'offerta più attraente possibile (magari con un pass unico).
Onestamente non so quali siano i termini della concessione a Napoli Sotterranea peró.
7/15/2020 5:40 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 532
Registered in: 7/11/2017
Ma è proprio un fatto comunicativo. Su via dei Tribunali in 200 metri si avrà:
- Napoli sommersa
- Napoli sotterranea
- Napoli sotterrata (i resti del macellum sotto San Lorenzo maggiore).

In più:
- le cavità accessibili da vico Sant'Anna di Palazzo
- quelle sotto palazzo Serra di Cassano
- varie ed eventuali (ipogei ellenistici, galleria borbonica, ecc).

Sono tutti siti molto eterogenei tra loro, con storie diverse e che testimoniano la ricchezza del sottosuolo napoletano. Però almeno per i siti maggiormente simili tra loro sarebbe auspicabile una gestione unica e pubblica, senza guerre di marketing tra privati, che mi pare puntino più sul rincorrere la popolarità del marchio "Napoli sotterranea" (stabilmente tra i siti più apprezzati in città su tripadvisor) che su un reale intento culturale. Per questi della Pietrasanta pare l'intento sia diverso, ma insomma mi sembra pure un po' troppa carne al fuoco. Lo stesso discorso è da fare per i resti archeologici. La Neapolis sotterata (nome orrendo) mi sembra auspicabile abbia in gestione il teatro romano, a prescindere da se ci siano o no passaggi sotterranei.

Chiaramente è un discorso molto complesso, vista la stratigrafia dell'area e l'aspetto economico.
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:00 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com