Regolamento | Discussioni Recenti | Nuovi Post dal tuo Ultimo Accesso | Discussioni in Rilievo

New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author

Napoli EST | Progetti per l'area est della città (notizie e aggiornamenti)

Last Update: 8/1/2020 6:08 PM
6/12/2012 2:26 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,969
Registered in: 2/14/2012
Utente [inside]
Re: Re:
1799, 12/06/2012 14.11:




cioè veramente stai mettendo a paragone napoli con una delle due capitali mondiali?

a parte che a londra circolerà almeno 100 volte il quantitivo di denaro che gira a napoli, ma la capitale britannica è il punto di riferimento mondiale per ciò che concerne l'architettura innovativa, l'ingegneria, il design urbano.

azz' a fesseria 'a stess' dicenn'io, ma per piacere sì.

voi prima fate i chiagnazzari e considerate napoli una città quasi da terzo mondo.

poi fate i paragoni con londra o new york.

ridicoli.



Una a caso.

Politecnico di Valencia


Anche in Spagna e in particolare a Valencia, sfondati di soldi, eh?

Sei tu che ti bevi tutte le scuse che si sparano per giustificare la propria incompetenza e/o malafede.

"Non ci sono soldi" "Lì sono ricchi" "Non c'è economia" "E' colpa della camorra" "Governo ladro" ecc ecc...

[SM=x2819666]
[Edited by Coma White 6/12/2012 2:29 PM]

__________________________
Ristoranti pub e locali di Napoli http://bastachesemagna.wordpress.com/
Piste e percorsi ciclabili di Napoli http://goo.gl/maps/1YoYv
6/12/2012 2:33 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,784
Registered in: 2/13/2012
la spagna per 'ste cagate si è affossata, ed ha appena chiesto 100 miliardi di aiuti.

perchè ha speso molto di più di quel che potesse realmente fare.

ed ora si ritrova con le città all'avanguardia e con le pezze al culo.
6/12/2012 2:35 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,969
Registered in: 2/14/2012
Utente [inside]
Re:
1799, 12/06/2012 14.33:

la spagna per 'ste cagate si è affossata, ed ha appena chiesto 100 miliardi di aiuti.

perchè ha speso molto di più di quel che potesse realmente fare.

ed ora si ritrova con le città all'avanguardia e con le pezze al culo.


Ah bè, certo, è proprio per queste cose che si è affossata. [SM=x2819343]

Meno male che sono riusciti a fartelo credere, adesso si potranno realizzare opere pubbliche di merda e venire a dirci :"O questo o la bancarotta", tanto ci sarà sempre il credulone di turno che se la berrà.
[Edited by Coma White 6/12/2012 2:37 PM]

__________________________
Ristoranti pub e locali di Napoli http://bastachesemagna.wordpress.com/
Piste e percorsi ciclabili di Napoli http://goo.gl/maps/1YoYv
6/12/2012 2:40 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,784
Registered in: 2/13/2012
Re: Re:
Coma White, 12/06/2012 14.35:


Ah bè, certo, è proprio per queste cose che si è affossata. [SM=x2819343]

Meno male che sono riusciti a fartelo credere, adesso si potranno realizzare opere pubbliche di merda e venire a dirci :"O questo o la bancarotta", tanto ci sarà sempre il credulone di turno che se la berrà.




hai capito ben poco del mio discorso.

sto dicendo che proprio perchè non siamo al centro del mondo che qui girano meno soldi, meno idee, meno tutto.

la camorra c'entra? probabilmente anch'essa certo. così come c'entra la corruzione elevata, c'entra la chiusura delle nostre amministrazioni, c'entra tutto.

per questo il paragone con londra è ridicolo, parli come uno che dorme con la zizza in bocca.
6/12/2012 3:02 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser
comunque il nostro "rosicamento" per le strutture universitarie di altre città mi ricorda un po' quello dei milanesi per la metropolitana di Napoli.

la ricca Milano ha delle stazioni che definirle dozzinali è un complimento, mentre la povera Napoli può vantare stazioni firmate da archistar di fama mondiale che sono dei gioielli di architettura e design... come si spiega?
più che un problema economico direi che conta ben di più la volontà di chi prende le decisioni. a Milano si è deciso di concentrarsi sul servizio senza badare minimamente all'aspetto delle sue stazioni, a Napoli s'è voluta dare la sua parte anche all'apparenza. togliete Bassolino e Cascetta (?) dai ruoli di responsabilità che hanno avuto in passato e oggi Napoli avrebbe tante stazioni anonime, mettete quello che ha preso decisioni in merito all'università di Torino ed oggi avremmo delle sedi universitarie all'avanguardia. semplice semplice.
[Edited by bartol0 6/12/2012 3:04 PM]

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
6/12/2012 4:24 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,784
Registered in: 2/13/2012
Sono Spuzza.

La metro è stata l'unica cosa azzeccata negli ultimi 40 anni.

Annamo bene.
6/12/2012 4:27 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,441
Registered in: 2/14/2012
Re:
bartol0, 12/06/2012 15.02:

comunque il nostro "rosicamento" per le strutture universitarie di altre città mi ricorda un po' quello dei milanesi per la metropolitana di Napoli.

la ricca Milano ha delle stazioni che definirle dozzinali è un complimento, mentre la povera Napoli può vantare stazioni firmate da archistar di fama mondiale che sono dei gioielli di architettura e design... come si spiega?
più che un problema economico direi che conta ben di più la volontà di chi prende le decisioni. a Milano si è deciso di concentrarsi sul servizio senza badare minimamente all'aspetto delle sue stazioni, a Napoli s'è voluta dare la sua parte anche all'apparenza. togliete Bassolino e Cascetta (?) dai ruoli di responsabilità che hanno avuto in passato e oggi Napoli avrebbe tante stazioni anonime, mettete quello che ha preso decisioni in merito all'università di Torino ed oggi avremmo delle sedi universitarie all'avanguardia. semplice semplice.



Togliete interessi personali, partitocratici e sprechi, adesso avremmo grandi università, metro di prestigio e forse anche un lavoro.
[Edited by - TYLER - 6/12/2012 4:27 PM]

__________________________
" Un pesce morto può solo seguire la corrente.Soltanto uno vivo riesce ad andarci contro. "

- William Claude Fields -
6/12/2012 4:39 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,784
Registered in: 2/13/2012
si 'a vecchia nun murev' campava cient'anne.
6/12/2012 4:41 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,097
Registered in: 2/13/2012
mah, io invece di costruire certi cosi in vetro, che sono pure belli, ma li hanno in tutto il mondo. Per Napoli andrei a recuperare i monasteri come fa il Suor Orsola, altro che costruire cubi di vetro e cemento.

Il Suor Orsola ha complessi di prestigio che se ne vuole fregare di andare a costruire certi accruocchi di vetro difficili da contestualizzare, semplicemente si acchiappa e si restaura posti come il complesso di Santa Caterina da Siena e quello che si sta restaurando dell'ex opsedale militare.

l'ex Cirio quella è, si recupera. Potevano mettere qualche vetro in più, ma credo ci sia la volontà di rispettare le architetture e lo storia del luogo. Per fare le cose futuristiche in vetro bisognava crearle ex novo.



6/12/2012 4:43 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,441
Registered in: 2/14/2012
Concordo con Crime. Prima di tutto il recupero di quello che si ha, migliorandolo da un punto di vista funzionale. Il recupero e la trasformazione saranno la parola d'ordine dei prossimi anni... ancora più di oggi.
[Edited by - TYLER - 6/12/2012 4:43 PM]

__________________________
" Un pesce morto può solo seguire la corrente.Soltanto uno vivo riesce ad andarci contro. "

- William Claude Fields -
6/12/2012 4:48 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser
1799, 12/06/2012 16.39:

si 'a vecchia nun murev' campava cient'anne.



spuzza, sì semp' tu? [SM=x2819353]



intanto vi ricordo che a Scampia stanno costruendo un nuovo padiglione di medicina... chissà che cosa ne uscirà fuori.

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
6/12/2012 6:24 PM
 
Modify
 
Quote
Re: Re: Re:
x Salvo: riporto il post [SM=x2819352]

Madeco, 12/06/2012 13.55:




Cioé in sostanza si "aggiungono" alle sede dell'università altre strutture di servizi? Ottimo [SM=x2819344]
Cosa si può trovare oltre la palestra?




6/12/2012 6:37 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,833
Registered in: 2/14/2012
Re: Re: Re:
Madeco, 12/06/2012 13.55:




Cioé in sostanza si "aggiungono" alle sede dell'università altre strutture di servizi? Ottimo [SM=x2819344]
Cosa si può trovare oltre la palestra?




Guarda, io ormai non frequento più da oltre un anno, perchè non vivo più a Torino.


Comunque lì c'erano le residenze universitarie, la palestra e la mensa aperta a tutti gli studenti iscritti all'Università di Torino dove facevano addirittura cene etniche in alcuni periodi, da altre parti sapevo che c'erano anche campi sportivi convenzionati ecc. Calcola che più che l'Università, questo bel lavoro lo fa l'EDISU, che offre molti servizi agli studenti. Non a caso negli ultimi anni a Torino sono arrivati davvero tantissimi ERASMUS (da Francia e Spagna soprattutto).

Per quanto riguarda le nuove sedi, trovo che finalmente stiano riducendo i disagi che c'erano prima, cioè sedi della stessa facoltà sparse in giro, con ovvi problemi di mobilità per gli studenti, soprattutto quelli come me che facevano un'interfacoltà, e quando uscivi da una lezione dovevi scappare in un'altra sede perchè ne
iniziava un'altra.


Edit: ecco qui Daniè, questo è il sito della residenza universitaria che c'è di fianco alla realizzanda struttura per le aule di giurisprudenza, pare ci siano anche campi da calcetto e beach volley...
www.edisu.piemonte.it/cms/residenza-olimpia-lungodora.html
[Edited by Linea68 6/12/2012 6:42 PM]
6/12/2012 7:07 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser
Linea68, 12/06/2012 18.37:



Per quanto riguarda le nuove sedi, trovo che finalmente stiano riducendo i disagi che c'erano prima, cioè sedi della stessa facoltà sparse in giro, con ovvi problemi di mobilità per gli studenti, soprattutto quelli come me che facevano un'interfacoltà, e quando uscivi da una lezione dovevi scappare in un'altra sede perchè ne
iniziava un'altra.




proprio come stiamo facendo noi a Napoli [SM=x2819648] questa che stanno realizzando a San Giovanni a Teduccio cos'è, la quarta o la quinta sede di ingegneria della Federico II?
[Edited by bartol0 6/12/2012 7:17 PM]

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
6/12/2012 7:25 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,924
Registered in: 2/14/2012
Sfasteriuser
intanto ho trovato quest'articolo di ieri sul Sole 24ore

NaplEst, il traguardo è più vicino
11 giugno 2012

Da rendering a realizzazioni. Napoli con il grande programma NaplEst, presentato in questi giorni all'Eire, compie importanti passi in avanti: sono vicini al nastro del traguardo il recupero dell'ex Mecfond e la sua conversione in uffici, il grande centro commerciale Auchan in via Argine, la ristrutturazione della ex Snia, la realizzazione delle residenze per gli studenti dell'Università L'Orientale, la Città del Libro: solo per queste opere sono in corso investimenti per circa 300 milioni.
Una nuova importante spinta potrebbe poi arrivare dal Piano città del Governo, che si aggiunge al Grande progetto proposto dalla regione Campania che l'Unione europea ha dichiarato ricevibile e prevede investimenti per 350 milioni con fondi Fesr. Il Piano città, ormai vicino a entrare nella fase operativa, come annunciato nei giorni scorsi dal vice ministro alle Infrastrutture, Mario Ciaccia, dovrebbe poter contare su una disponibilità di 2 miliardi. Alle città il compito di presentare progetti che puntino soprattutto sulla riqualificazione di aree degradate e che siano immediatamente cantierabili.
A questo proposito la Giunta guidata da Luigi de Magistris sta valutando di proporre appunto NaplEst. L'idea sarebbe di puntare su 380 milioni per opere di urbanizzazione e infrastrutture materiali e immateriali, utili peraltro anche a sostenere i privati nella propria parte di investimenti soprattutto per realizzare il nuovo porto di Vigliena e la riqualificazione dell'area limitrofa al Centro direzionale. Una volta ricevuto l'ok del ministero dovrebbe essere firmato un contratto di valorizzazione urbana necessario a definire gli impegni di tutti i soggetti coinvolti e la precisa destinazione delle risorse finanziarie.
Ma c'è anche un'altra opportunità che si apre per Napoli: la sigla, questa volta, è Smart City, e in questo caso è l'Unione europea che mette sul piatto finanziamenti per interventi di rigenerazione urbana che puntino sulla dotazione di infrastrutture, tecnologie, che migliorino la mobilità, l'ambiente, l'inclusione sociale, e favoriscano lo sviluppo del turismo. L'Unione industriali di Napoli ha proposto al Comune di candidare al programma Smart City NapolEst e Centro storico. «Il rappresentante europeo Raoul Prado – precisa l'imprenditore Ambrogio Prezioso – giudica NaplEst perfettamente in linea con gli obiettivi fissati dall'Unione europea e posti alla base dell'operazione Smart City». Prezioso è tra i promotori del grande progetto su cui ha messo nome e investimenti: «I progressi ci sono – aggiunge riferendosi alla riqualificazione dell'area nel suo complesso –. Dove in parte ancora oggi ci sono edifici abbandonati e cadenti, strade sporche, pochi negozi aperti e insegne rotte, un giorno non lontano ci saranno due università, uffici, negozi, il palazzo della musica, il porto turistico, un moderno ospedale. E persino il teatro San Carlo ha aperto laboratori e museo e mette in scena lavori innovativi apprezzate dalla critica».
Dopo decenni di attesa di un intervento pubblico di riqualificazione dell'area orientale di Napoli, la svolta avviene nel 2010, quando pubblico e privato cominciano a dialogare. Nasce NaplEst, con un comitato promotore, presieduto dall'imprenditrice Marilù Faraone Mennella, che mette nero su bianco progetti per 2,3 miliardi di risorse interamente private da investire su 265,7 ettari. Sono dapprima 16 le iniziative previste, poi diventano 21, quando aderiscono colossi industriali del calibro di Eni e Kuwait Petroleum. NaplEst diventa un modello di intervento che gli stessi industriali napoletani vorrebbero replicare nell'hinterland di Pompei. Stesso obiettivo: cancellare il degrado per portarvi uno sviluppo sostenibile.


www.casa24.ilsole24ore.com/art/arredamento-casa/2012-06-11/naplest-traguardo-vicino-104049.php?uuid=...



non so quanto ci sia da fidarsi però, visto che l'autore dà per vicino il completamento del centro commerciale Auchan, che ha aperto già da un pezzo [SM=x2819353]

__________________________
Frullino, sei il mio battito d'ali
6/12/2012 8:08 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,671
Registered in: 3/17/2012
Admin
Re:
1799, 12/06/2012 16.39:

si 'a vecchia nun murev' campava cient'anne.



si' mio nonn' tenev tre pall' era nu flippèr [SM=x2819346]
[Edited by Gjemon 6/12/2012 8:08 PM]

__________________________
https://projecteuler.net/profile/Gjemon.png
6/12/2012 8:51 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,969
Registered in: 2/14/2012
Utente [inside]
Re:
bartol0, 12/06/2012 19.07:



proprio come stiamo facendo noi a Napoli [SM=x2819648] questa che stanno realizzando a San Giovanni a Teduccio cos'è, la quarta o la quinta sede di ingegneria della Federico II?


Appunto.

Ma è evidente che decentralizzando sempre di più le spese si dimezzino, no?
La Spagna è finita in bancarotta, con i politecnici a sede unica.


[SM=x2819346]

__________________________
Ristoranti pub e locali di Napoli http://bastachesemagna.wordpress.com/
Piste e percorsi ciclabili di Napoli http://goo.gl/maps/1YoYv
6/12/2012 8:52 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,784
Registered in: 2/13/2012
Re: Re:
Gjemon, 12/06/2012 20.08:



si' mio nonn' tenev tre pall' era nu flippèr [SM=x2819346]




hai capito bene.

se napoli non fosse quel che è sarebbe la capitale mondiale incontrastata. [SM=x2819346]
6/12/2012 8:59 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,833
Registered in: 2/14/2012
Questo errore lo si è fatto mica solo a Napoli? Come detto anche a Torino, dove posso farvi l'esempio della Facoltà di Economia: qualche anno fa c'era la sede in Corso Unione Sovietica (la strada che dal centro di Torino va a Mirafiori), altre aule erano a Palazzo del Lavoro, zona Italia '61 al confine con Moncalieri vicino al Po, dei dipartimenti dove avevo dei docenti erano in pieno centro vicino Via Garibaldi, fate voi che casino....


Col tempo però hanno ristrutturato e ampliato la sede di Corso Unione Sovietica, ora è tutto lì.

Idem Scienze Politiche, che ora se non sbaglio si insedierà tutta nella zona che avete visto in foto, ma che ad oggiè suddivisa tra quella palazzina in Lungo Dora e l'altra sede di Via Plana, vicino ai Murazzi.


Purtroppo per 20 anni si è alimentata la politica del "andiamo a fare delle sedi dell'università in aree industriali dismesse, aree bonificate ecc. sparse per le città. Si è pensato alle delocalizzazioni più come occasione di riqualificazione urbana che come mezzo per incrementare il servizio per gli studenti.

A Torino l'esempio peggiore è Agraria secondo me: è a Grugliasco. Tutti quelli del mio paese che la frequentano lamentano l'eccessiva distanza..praticamente abitiamo a 65 kilometri da Torino. Se avessi la Facoltà in Torino città fai un'ora di treno e poi magari 10-20 minuti di mezzi pubblici, invece per andare a Grugliasco, dopo un'ora di treno, devi farti anche quasi un'ora di pullman per raggiungere il Comune alle porte di Torino. Assurdo...


Fortunatamente ora stanno cercando di riorganizzare le sedi e perlomeno cercano di concentrare le singole facoltà in una sola sede, già sarebbe tanto.
[Edited by Linea68 6/13/2012 1:22 PM]
6/12/2012 9:06 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,720
Registered in: 2/16/2012
Il minimo sarebbe quello di fare in modo che in queste varie sadi ci siano diversi rami d' ingegneria in modo che gli studenti non debbano muoversi avanti ed indietro.
Poi possiamo discutere del perchè non abbiano previsto anche residene ed aree per servizi agli studenti etc.

Forse già lo chiesi, qualcuno sa perchè le residenze a Napoli Est saranno de L' Orientale? Ha delel sedi lì vicino?
New Thread
Reply

Feed | Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:03 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com