Regolamento | Discussioni Recenti | Nuovi Post dal tuo Ultimo Accesso | Discussioni in Rilievo

New Thread
Reply
 
Previous page | « 25 26 27 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Napoli | Centro Direzionale

Last Update: 7/9/2020 12:55 PM
5/7/2019 7:20 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 532
Registered in: 7/11/2017
10/9/2019 11:16 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 532
Registered in: 7/11/2017
www.comune.napoli.it/flex/FixedPages/IT/ComunicatiStampaTotali.php/L/IT/frmSearchHaveData/-/frmSearchText/-/frmSearchMonth/-/frmSearchYear/-/frmIDComunicatoStam...


Nuovo confronto delle commissioni Ambiente, presieduta da Marco Gaudini, e Qualità della Vita, presieduta da Francesco Vernetti, sulla situazione dell’area affidata al consorzio Agorà 6 per il completamento del Centro Direzionale. Come è noto, i lavori da anni non sono mai partiti ed è in corso un arbitrato per la risoluzione della convenzione e per la bonifica dell’area, che versa in totale stato di degrado ed è sede di sversamenti abusivi di rifiuti di ogni genere. Sono intervenuti l’assessore all’Ambiente Raffaele Del Giudice, l’assessora al Patrimonio Alessandra Clemente, la responsabile del Dipartimento Ambiente Rosaria Contino, il dirigente del servizio Pianificazione Urbanistica Attuativa Massimo Santoro, i tecnici del servizio Patrimonio, i consiglieri della IVa Municipalità Stabile e De Cicco e diversi rappresentanti dei residenti nell’area.

Dopo una illustrazione da parte dell’architetto Santoro della lunga e complessa vicenda tra il Comune di Napoli ed il consorzio “Agorà 6” sulla mancata realizzazione dei lavori per l’ampliamento del Centro Direzionale, già oggetto di precedenti riunioni di commissione (l’ultima è del 25 settembre scorso), l’assessore all’Ambiente Raffaele Del Giudice ha comunicato ai commissari intervenuti gli esiti di un tavolo di approfondimento che si è tenuto nei giorni scorsi con i servizi competenti e con l’Avvocatura comunale, per ricostruire tutte le fasi di questa lunga e delicata procedura, oggetto di un arbitrato volto alla risoluzione della convenzione siglata nel 2007.

Del Giudice ha annunciato che è emersa nelle ultime ore, a seguito degli approfondimenti svolti sull’avanzamento dell’iter giudiziario, la possibilità di sbloccare la situazione e procedere con degli intereventi mirati. Obiettivo è l’emanazione di un’ordinanza in danno di Agorà 6 per omessa custodia delle aree a lei affidate, ai sensi dell’articolo 192 del Testo Unico Ambientale. Per fare questo è necessaria una serie di passaggi: è di oggi un primo sopralluogo per recintare l’area ed evitare ulteriori sversamenti. L’unità operativa Tutela Ambientale della Polizia Locale provvederà poi alla caratterizzazione a vista dei rifiuti, e si svolgeranno poi dei sopralluoghi dai quali scaturiranno gli atti propedeutici alla redazione dell’ordinanza; è stata inoltre coinvolta l’Arpac (Agenzia Regionale Protezione Ambientale della Campania). E’ un procedimento delicato, ha concluso Del Giudice, suscettibile di ricorsi da parte di Agorà 6, ma ci sono ora le condizioni per poter intervenire evitando di arrecare un indebito vantaggio alla società, per questo non sono accettabili le critiche di inerzia mosse all’amministrazione comunale.

La responsabile del Dipartimento Ambiente Rosaria Contino ha illustrato la procedura che il Comune intende seguire per evitare contestazioni sulla legittimità del provvedimento e ha evidenziato la necessità di procedere per gradi, distinguendo le aree in custodia da quelle in concessione. E’ molto bello lo sforzo coraggioso che tutti gli uffici, ma soprattutto la Municipalità, stanno facendo per risolvere, dopo tanti anni, il contenzioso con Agorà 6 e dare finalmente risposte ai cittadini dell’area, ha chiarito l’assessora Clemente.

E’ seguito un lungo dibattito, durante il quale sono intervenuti anche alcuni residenti della zona per lamentare le difficoltà che si registrano quotidianamente. La consigliera Roberta Giova (La Città) ha preso atto nel suo intervento della mutata posizione dell’amministrazione sulla possibilità di intervenire nell’area in costanza di arbitrato. Desta stupore, ha proseguito, che oggi ci siano i margini un’ordinanza in danno quando per anni non si è fatto nulla, tanto da rendere necessari esposti all’autorità giudiziaria per accertamenti sulle condizioni ambientali e sui rischi per la salute pubblica nell’area. Giova ha insistito anche sul fatto che in questo caso sarebbe stata necessaria un’ordinanza contingibile e urgente del Sindaco, in virtù dei suoi poteri sostitutivi in materia di igiene e sanità, senza dover avviare l’iter certamente più complesso dell’ordinanza in danno. Su un’area data in concessione ad Agorà e poi destinata a parcheggio su disposizione del Commissariato di Governo, la consigliera ha infine chiesto a chi vanno i proventi della gestione, e l’architetto Santoro ha precisato che anche quest’ultimo punto è oggetto di contenzioso con la società. Sulla creazione del parcheggio anche il consigliere Venanzoni (Partito Democratico) ha mosso alcuni rilievi amministrativi relativi al fatto che anche ANM abbia in zona parcheggi che stentano a decollare, non si capisce quindi come sia stato possibile autorizzare quello di Agorà.

Anche il consigliere Matteo Brambilla (Movimento 5 Stelle) ha contestato all’amministrazione dodici anni di inefficienza nei controlli e nella tutela della salute dei cittadini. Occorrono ora risposte chiare sui tempi del sopralluogo, sulle aree coinvolte – anche su quelle in concessione che restano di competenza del Comune -, sui tempi di realizzazione dei lavori che verranno imposti alla società. Soprattutto, bisogna chiarire con quali soldi si faranno gli interventi in danno se la società non dovesse ottemperare all’ordinanza. Sono inoltre necessari interventi adeguati per monitorare la qualità dell’area e del terreno.

Quella della convenzione con Agorà 6 è una vicenda antica che si porta dietro storie di degrado e di completo abbandono di un’area sulla quale c’erano ben altri progetti, ha precisato il consigliere Domenico Palmieri (Napoli Popolare). Non basta semplicemente la pulizia dell’area, servono risorse per una bonifica straordinaria e, soprattutto, occorre capire cosa fare dell’area una volta che si riuscirà a riottenerla, occorrono progetti concreti di vivibilità del territorio. Su questo è necessario avere certezza dei tempi per la ripresa in consegna delle aree

E’innegabile che su quest’area si sia perso del tempo, ha evidenziato la consigliera Rosaria Galiero (Napoli in Comune a Sinistra), ma è importante la notizia di oggi per ripartire con nuove prospettive, grazie all’impegno di tutti e anche dei cittadini che si sono organizzati. Sarà quindi importante programmare aggiornamenti periodici sull’avanzamento dei lavori.

Dopo gli interventi dei consiglieri della IVa Municipalità, Carmine Stabile, che ha evidenziato l’importanza di sapere che si procederà con la messa in sicurezza e con la pulizia, e di Flavio De Cicco, che invece ha polemizzato con l’assessore sulle risposte tardive che arrivano dopo numerose sollecitazioni della Municipalità e ben tre commissioni consiliari, il presidente Vernetti e il presidente Gaudini hanno annunciato prossime riunioni congiunte per conoscere gli sviluppi del procedimento.
10/10/2019 6:24 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,439
Registered in: 2/15/2012
Naplest è la più grande bufala degli ultimi 10 anni napoletani
10/10/2019 7:19 PM
 
Modify
 
Quote
Buahah agora6 e naplest sono 2 cose differenti ahah
10/11/2019 12:10 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,439
Registered in: 2/15/2012
Il centro direzionale di Napoli era inserito negli interventi di naplest ridi su sta m...... Vatti a guardare i vecchi rendering poi ne riparliamo, detto ciò se non fosse vero per il centro direzionale naplest resta comunque la più grande bufala degli ultimi 10 anni
10/11/2019 7:18 AM
 
Modify
 
Quote
Rido su di te infatti ahaahha
7/7/2020 3:58 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,723
Registered in: 2/16/2012
Hanno aperto al Centro Direzionale gli uffici dell'azienda aerospaziale fondata l'anno scorso da un promettente giovane a soli 18 anni.

Questo è un video di qualche mese fa, prima che completassero l'ufficio: www.facebook.com/Virto360productions/videos/628175134428093/...[0]=68.ARDV1820oTPbc4WxlL-Hd08AFRestj75S6cZA_CVhFsnCXRZ3nCEKTIj5KFmIuHWjr-s0LdpJgUCkTGZNoPk4vc-tMYsHUU8-s6zTioBRppSX9o58N8xCcIwEAw-fdkD0pGh7p5YYTu9xyT2PEHBZ2cbNHdydvalbs-I2slHFOdI1zBA5HVf2Xsbjs7czpV5nUOW96CG-QfqDKaqe57nOQYkzuTaesu5NCnaSVxDTqdy2n1_nMGlR2hS9Mcdf53935LWo7UT4XxmMEW789nqwZ0x5GomIeliA-HS7yNnUPutcPxhUA_NfycVv6COzK42qWMmX7WdFRFZYybwde_8TNFVPDz4-AaGzEVp2_YtpfZyNX4FXhChR3HGtuJ1wpVBCEldiIFGO_8tZes9HS0fYFSYR_z2HD7QJAOEVaHRJM1I_uyU-BBzxV5E_8FrXZ0VKQWUJ39b6ehP__iG_qT4-gF5q95tXeNotqwbFHo2_o_b1rboaT4F8oXM93RgAjg&__tn__=H-R

Speriamo in una gloriosa crescita per lui, la sua azienda e la città di Napoli.
[Edited by Na.Samurai 7/7/2020 4:01 PM]
7/8/2020 11:21 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,097
Registered in: 2/13/2012
auguro a questo ragazzo di fare così tanta strada da poterselo comprare tutto il centro direzionale.
7/9/2020 12:55 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 137
Registered in: 5/2/2013
com'è la situazione al CDN? Io sono in smart da marzo e credo fino a tutto il 2020

Chiedo per tutti quei bar/ristoranti. Credo che se continua cosi molti chiuderanno
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | « 25 26 27 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:59 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com