Regolamento | Discussioni Recenti | Nuovi Post dal tuo Ultimo Accesso | Discussioni in Rilievo

New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author

Campania | Strade ed Autostrade

Last Update: 2/3/2020 7:17 PM
2/14/2018 6:31 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,822
Registered in: 4/16/2012
Piano strade per la Campania


Un miliardo e trecento milioni tra finanziamenti della Regione e dell’Anas che si aggiungono ai due, diretti interventi dell’Anas. Altri sei miliardi sono stati programmati per l’acquisto di materiale rotabile”.

Questa è la dotazione per realizzare “un programma gigantesco per affrontare i problemi della viabilità campana”, concordato con l’Anas e il ministero delle Infrastrutture e spiegato nel dettaglio questa mattina dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

Occhio particolare ad alcune situazioni complesse come per la SS268 del Vesuvio, che rappresenta la più importante via di fuga dal vulcano. “Per questa arteria, l’investimento complessivo è di mezzo miliardo di euro. Abbiamo deciso di dare priorità a questo intervento perché si tratta di una strada essenziale anche in termini di protezione civile e di evacuazione dalla zona rossa”.

De Luca ha poi illustrato altri interventi strategici che riguardano, la la costiera Amalfitana ed il Cilento: “Una galleria fra Maiori e Minori, un intervento a Positano, un altro programmato a Praiano. Finanziamo anche la progettazione per un collegamento diretto tra Agropoli e l’autostrada del Mediterraneo, immaginando già un in futuro collegamento tra il Tirreno ed l’Adriatico”.

Ma il programma di interventi regionale non dimentica opere strategiche per rilanciare lo sviluppo delle zone interne: “Nell’ambito del patto per la Campania finanziamo la Telesina e la Fortorina – ha ricordato De Luca - Ma stiamo cercando anche di sbloccare situazioni ferme da tempo come quella dell’Asse Mediano di Napoli. Stiamo cercando di fare un accordo con la città metropolitana in base al quale, la Regione si carica gli oneri per questo investimento e la gara per aprire gli svincoli di Melito e Casoria”.

qui LE SLIDE con la presentazione della convenzione con l'anas
6/1/2018 6:25 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,331
Registered in: 2/13/2012
Il Consigliere Delegato alle Strade della Città Metropolitana di Napoli, Raffaele Cacciapuoti, dirama la seguente nota per la stampa

Strade, finanziato il recupero di due svincoli sulla ex SS87 Sannitica tra #Casoria e Frattamaggiore per 4 milioni di euro

È stato sottoscritto questa mattina un Protocollo d’intesa tra la Regione Campania, ente proprietario dell’arteria, e la Città Metropolitana, ente gestore, che prevede il finanziamento dei lavori di apertura dello svincolo “VoltaCarrozza” tra Casoria e Frattamaggiore e di riqualificazione di quello “Pascarola – ZonaASI” per un importo complessivo di quattro milioni di euro.

Gli automobilisti diretti a Casoria o ad Afragola centro dalla ex SS87 NC Sannitica non dovranno più uscire a Frattamaggiore ma avranno uno svincolo dedicato. Con un notevole alleggerimento della viabilità della stessa statale, ma anche del traffico veicolare del territorio frattese e del sistema stradale dell’intera area.

Sarà completato e aperto, infatti, lo svincolo cosiddetto “Volta Carrozza” della nuova Sannitica, nel tratto Casoria – Frattamaggiore in entrambe le direzioni. A tal uopo è stato sottoscritto questa mattina un Protocollo d’intesa tra la Regione Campania, ente proprietario dell’arteria, e la Città Metropolitana, ente gestore, che prevede il finanziamento dei relativi lavori per un importo complessivo di tre milioni di euro.

L’Ente di piazza Matteotti ha individuato, in attuazione della delibera della Giunta di Palazzo Santa Lucia n. 104/2018, quest’opera tra le priorità, nell’ottica della salvaguardia della sicurezza nella circolazione dei veicoli, della razionalizzazione dell’utilizzo della rete stradale e del miglioramento delle condizioni ambientali.

Insieme a questa, l’intesa prevede il finanziamento anche di un’altra opera, ovvero l’adeguamento dello svincolo “Pascarola – ASI Caivano” sulla stessa strada. L’uscita, che serve soprattutto per l’accesso dei tanti veicoli industriali e commerciali alla zona ASI, sarà oggetto di lavori di riqualificazione del manto stradale, della segnaletica orizzontale e verticale e degli impianti di illuminazione. L’intervento è stato finanziato per un milione di euro.

“Quella di oggi – ha affermato il Consigliere Delegato alle Strade della Città Metropolitana, Raffaele Cacciapuoti – è una giornata importante, perché abbiamo sottoscritto un’intesa che ci consente di finanziare il recupero di due importanti svincoli sulla nuova Sannitica, in un’area caratterizzata da intensi flussi di traffico, e di garantire benefici ai pendolari e a tutti gli operatori economici che quotidianamente utilizzano l’arteria. Mi piace ricordare, altresì, che interventi di questo tipo generano sempre un forte impatto sia sotto il profilo dello sviluppo economico che del miglioramento della qualità della vita delle nostre comunità”.
6/17/2018 11:21 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 137
Registered in: 5/2/2013
www.ilfattovesuviano.it/2018/06/statale-268-il-prefetto-impone-con-urgenza-11-nuovi-autovelox-ec...

evvai invece di finirla vai di autovelox

ormai è 1 ANNO e non sono riusciti a fare 2km fetenti
8/18/2018 7:32 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 577
Registered in: 8/16/2014
9/26/2018 10:03 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 3
Registered in: 4/28/2015
si aspettavano notizie per il completamento del cavalcavia della ss87 bis (sannitica) per l'inizio dei lavori per la realizzazione della corsia direzione nord (o almeno una gara, un bando.... qualunque cosa...) e invece da qualche giorno è chiusa anche la corsia direzione sud con uscita obbligatoria a orta di atella. ieri, complice anche la caduta del pilone dei cartelli stradali, 2 ore di bloccato in macchina e un itinerario casa-lavoro che si allunga di 10 km... ora il calvario sarà anche all'andata e non solo al ritorno. qui tra promesse e annunci la situazione peggiora ogni giorno di più.
9/26/2018 10:59 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,331
Registered in: 2/13/2012
Si, per chi non lo sapesse è caduto un pannello stradale a portale sull'asse di supporto ("la Nola-Villa Literno") in direzione Villa Literno a causa del vento, all'altezza mi sembra dell'autostrada.
4/10/2019 4:08 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,331
Registered in: 2/13/2012
Sabato riapre la rampa che permette a chi proviene dall'asse mediano di dirigersi verso la perimetrale di Melito e dunque verso l'aeroporto.

La rampa era chiusa per problemi credo strutturali da tempo immemore.

Se qualcuno riesce a reperire maggiori informazioni sull'intervento e la storia complessiva dell'interruzione.
[Edited by CityN 4/10/2019 4:09 PM]
4/11/2019 12:01 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 469
Registered in: 2/23/2012
saranno almeno 15 anni se non più che è chiusa
4/13/2019 6:43 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,331
Registered in: 2/13/2012
tonino80, 11/04/2019 12.01:

saranno almeno 15 anni se non più che è chiusa



(dalla pagina FB della Città Metropolitana di Napoli)

Viabilità dell’area nord, niente più code: inaugurata la bretella di collegamento diretto tra Asse Mediano e Perimetrale di Melito

Da oggi anche Google dovrà aggiornare le sue mappe. Gli automobilisti provenienti da Acerra e diretti a Napoli che percorrono l’Asse Mediano non dovranno più uscire a Sant'Antimo, effettuare tortuosi percorsi che in talune ore del giorno mandano completamente in tilt il traffico cittadino, riprendere l’ex Statale 162 in direzione opposta per poi immettersi sulla SP 500, nota come Asse Perimetrale di Melito. È stata, infatti, inaugurata questa mattina, dal Consigliere Delegato alle Strade della Città Metropolitana di Napoliolitana di Napoli, Raffaele Cacciapuoti, la bretella di collegamento diretto tra l’ex SS 162 NC (Asse Mediano) e la Perimetrale, che consentirà ai veicoli che giungono da Casandrino, Grumo Nevano, Cardito e Carditello, Frattamaggiore e Acerra diretti verso il capoluogo - in particolare verso l’area dell’aeroporto di Capodichino - di immettersi direttamente sulla SP 500, con una notevole riduzione dei tempi di percorrenza, del traffico veicolare e conseguentemente dei livelli di inquinamento atmosferico e acustico dei comuni a nord di Napoli.

Il sistema stradale in questione riguarda infatti un bacino d’utenza di circa 200mila abitanti, con milioni di passaggi all’anno.

La bretella è stata aperta grazie ai lavori effettuati dalla Città Metropolitana, che hanno comportato uno stanziamento netto di 750mila euro. Oltre al Consigliere Delegato Cacciapuoti, presenti alla cerimonia anche molti Consiglieri Metropolitani, Sindaci e amministratori dei Comuni dell’area nord.

Il completamento dell’Asse Mediano risale agli inizi degli anni Novanta, ma il ramo di svincolo con la SP 500, benché parzialmente realizzato, risultava chiuso e in totale abbandono per incongruenze progettuali, con conseguente degrado urbano. Non appena la gestione è stata trasferita dall’ANAS, attraverso la Regione Campania, all’allora Provincia di Napoli, l’Ente di piazza Matteotti ha messo in campo una serie di interventi volti all’apertura al traffico veicolare, che vedono la loro conclusione con l’inaugurazione di oggi.

In particolare, i lavori progettati dai tecnici metropolitani hanno riguardato il rifacimento del manto stradale, la regimentazione e lo smaltimento delle acque meteoriche con l’utilizzo delle cosiddette platee drenanti, l’installazione della segnaletica orizzontale - anche con markers catarifrangenti (i cosiddetti occhi di gatto) - verticale e luminosa, l’apposizione di nuove barriere di protezione (guard_rails), di geostuoia sulle pareti delle scarpate, di reti di protezione e paraoggetti ove necessarie, oltre che la realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione per tutta la lunghezza della rampa.

“Stiamo profondendo il massimo impegno – ha affermato il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris – e impiegando tutte le risorse possibili per il miglioramento della qualità della vita della nostra comunità, specie con la realizzazione di interventi strategici come questo”.

“È con onore e orgoglio – ha affermato Cacciapuoti a margine della cerimonia – che esercito il compito che il Sindaco de Magistris mi ha conferito di seguire il settore strade, che mi consente oggi di inaugurare un’opera così attesa. È una soddisfazione che ripaga il grande lavoro svolto insieme con tutto il Consiglio Metropolitano, i tecnici guidati dal Dirigente Giancarlo Sarno e tutte le maestranze, cui va il mio ringraziamento. Si tratta di un intervento di grande importanza per la mobilità della cinta a nord di Napoli, fortemente antropizzata e con notevoli complessità sul fronte della viabilità su gomma. Il tratto in questione, infatti, è stato finora caratterizzato dalla formazione, in quasi tutte le ore del giorno, di lunghe code proprio per l’impossibilità di utilizzare lo svincolo che oggi abbiamo finalmente aperto”.


[Edited by CityN 4/14/2019 1:03 AM]
4/13/2019 7:13 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,331
Registered in: 2/13/2012
:^^^

(da Casandrino online)

Inaugurato stamane il raccordo stradale che collega la carreggiata in direzione Lago Patria dell'asse Mediano con la SP 500/Perimetrale di Melito in direzione Capodichino. Il raccordo in realtà è stato progettato e realizzato già oltre 30 anni fa quando fu costruito l'asse Mediano ma non è stato mai completato nelle sue rifiniture né collaudato e per anni quel tracciato è stato adoperato solo da gruppi di adolescenti che lo usavano per giocarci a pallone o correrci in bici. L'intervento è costato oltre 700 mila euro ed è stato finanziato dalla Città Metropolitana di Napoli. Questo raccordo consente agli automobilisti provenienti dalla carreggiata Nord dell'asse Mediano (direzione Lago Patria) di immettersi direttamente sulla carreggiata ovest (direzione capodichino) della SP 500 senza dover uscire e rientrare allo svincolo S. Antimo Casandrino. In passato ci sono stati anche gravi incidenti (con vittime) dovuti al fatto che alcuni automobilisti per accorciare il tragitto non raggiungevano l'uscita dello svincolo e svoltavano illecitamente appena terminata la discesa tagliando la strada ai veicoli provenienti dall'altra direzione. Il raccordo ha una lunghezza di 800 metri vale a dire circa un terzo dei 2900 metri necessari per poter tracciare lo stesso percorso prima dell'inaugurazione. Questo vuol dire un risparmio di oltre 2 km per ogni veicolo interessato con conseguenti benefici sul traffico e sulle emissioni di CO2 soprattutto nel territorio di Casandrino poiché nelle ore di punta lo svincolo S. Antimo Casandrino è spesso intasato e si formano lunghe code che oggi sono evitabili in buona parte grazie al nuovo raccordo. Per fare un esempio, considerando una piccola utilitaria che emette CO2 pari a 120g/km significa circa 250 grammi di CO2 risparmiati per ogni veicolo. Se in un giorno quel percorso viene fatto da 1000 veicoli significa risparmiare 250 kg di CO2 al giorno. Considerando che molti veicoli consumano nettamente di più si comprende quanto sia notevole l'impatto ambientale di questa opera.

[Edited by CityN 4/14/2019 1:12 AM]
5/15/2019 8:28 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 212
Registered in: 8/1/2017
Sulla pagina Facebook del sindaco di Casalnuovo di Napoli, Massimo Pelliccia, è stato pubblicato un video in cui si dice che è stata vinta da Afragola e Casalnuovo stessa la sentenza di secondo grado riguardo la realizzazione dello svincolo autostradale in corrispondenza dell'Ikea; qualcuno sa il progetto cosa prevede nel particolare, magari ha qualche render?
10/14/2019 10:51 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 40
Registered in: 1/17/2019
Come hanno ridotto l'ex tunnel Arzano - Piscinola che avrebbe dovuto collegare la città alla rete metropolitana di Napoli, abbandonato dal 1996
www.youtube.com/watch?v=zqLkzfo7ua0
[Edited by Stefano.19 10/14/2019 10:59 PM]
10/15/2019 10:11 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 545
Registered in: 8/18/2012
Che tipo di tunnel sarebbe dovito essere? Autostradale, ferroviario, pedonale?
È possibile reperirne i progetti? È recuperabile?
10/15/2019 10:57 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,331
Registered in: 2/13/2012
Se si parla di Arzano e di quadrivio nel video credo possa essere una canna della galleria del prosieguo della ex ss 87 nc che da sotto alla rotonda di Arzano avrebbe raggiunto la perimetrale di Scampia altezza cimitero di Miano (dove oggi ci sono gli svincoli chiusi adiacenti al cantiere metro) e che nel 1996 all'altezza del quadrivio di Secondigliano per il crollo della galleria ci fu una fuga di gas per cui saltò in aria la palazzina al di sopra.

Così fosse abbiamo finalmente una testimonianza dell'opera. Che è naturalmente stradale.
[Edited by CityN 10/15/2019 11:12 AM]
10/15/2019 11:10 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,331
Registered in: 2/13/2012
Su facebook si trovano fotografie dell'intervento e riferimenti a quanto pensavo. Si tratta della galleria sotto la rotonda di Arzano.
10/17/2019 11:26 AM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,108
Registered in: 5/15/2012
Re:
Stefano.19, 10/14/2019 10:51 PM:

Come hanno ridotto l'ex tunnel Arzano - Piscinola che avrebbe dovuto collegare la città alla rete metropolitana di Napoli, abbandonato dal 1996
www.youtube.com/watch?v=zqLkzfo7ua0




SI va be', non capisco perché non fu sigillato l'ingresso della galleria. Mi pare ovvio che sarbbe diventato uno sversatoglio perfetto.
Poi i controlli li vanno a fare dopo 24 anni. Grazie Orazio che è ridotto cosí.
10/17/2019 3:41 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,331
Registered in: 2/13/2012
Fosse per me riprenderei il progetto. Non possono essere morte delle persone per nulla. E poi le immagini parlano chiaro: un'infrastruttura già avviata (tanto o poco non interessa), restando così è un vero spreco.
10/22/2019 4:10 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 194
Registered in: 2/15/2012
Ma non c'era anche il progetto della galleria che si sarebbe dovuta congiungere con il raccordo autostradale da Pianura che attualmente limita su via Pigna?
10/22/2019 4:38 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,331
Registered in: 2/13/2012
pabbamo, 22/10/2019 16.10:

Ma non c'era anche il progetto della galleria che si sarebbe dovuta congiungere con il raccordo autostradale da Pianura che attualmente limita su via Pigna?

No quella è un'altra storia, il mitologico progetto della strada a scorrimento veloce da Chiaiano a Soccavo. Una chimera.

Almeno ad Arzano ci sono pezzi di opera semplicemente da rifunzionalizzare e da connettere.
10/22/2019 5:25 PM
 
Modify
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,108
Registered in: 5/15/2012
Re:
CityclassR4, 10/17/2019 3:41 PM:

Fosse per me riprenderei il progetto. Non possono essere morte delle persone per nulla. E poi le immagini parlano chiaro: un'infrastruttura già avviata (tanto o poco non interessa), restando così è un vero spreco.




Sono d'accordo. Credo che il tunnel sia già realizzato almeno per metà
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:38 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com